Un canto di Natale

Di

Editore: Marsilio (Elsinore)

4.2
(5787)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 257 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Finlandese , Francese , Spagnolo , Turco , Galego , Chi semplificata , Catalano , Giapponese , Basco , Olandese , Polacco , Portoghese , Esperanto

Isbn-10: 8831778374 | Isbn-13: 9788831778374 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Marisa Sestito

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Rilegato in pelle , Tascabile economico , Copertina rinforzata scuole e biblioteche , CD audio , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Un canto di Natale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Lorenza:Scrooge un anziano molto ricco che pensa solo ai soldi è avido , egoista e maleducato. Una sera lo viene a trovare il nipote che fli fa gli auguri di natale ma lui se ne frega, e lo manda via ...continua

    Lorenza:Scrooge un anziano molto ricco che pensa solo ai soldi è avido , egoista e maleducato. Una sera lo viene a trovare il nipote che fli fa gli auguri di natale ma lui se ne frega, e lo manda via poi arriva una persona che raccoglieva soldi donati dalle persone per aiutare i bambini poveri, e chiedono a Scrooge di dare loro una piccola parte di soldi ma non lo fa e manda via pure loro. Quando ritorna a casa nella sua enorme villa si siede aulla poltrona e poco dopo , sente dalle scale il rumore delle catene che vengono trascinate da qualcuno che si avvicina sempre di più. La porta si apre di scatto e appere il fantasmo di Marley . Scrooge spaventato si allontana ma Marley lo ferma, gli chiede coma a fatto a legarsi quelle catene e gli dice che se le è costruite con il tempo, visto che era avido e egoista . Marley gli dice che lui puó ancora rimediare per non fare la sua stessa finee dice che per aiutarlo arriveranno tre spiriti : passato presente futuro e poi se ne va. Scrooge ancora scombussolato si rimette a dormire ma ad un certo punto arriva lo spirito del passato che prendendogli la mano lo porta in giro per la città facendogli vedere delle piccole scene di lui da piccolo . Poi arriva lo spirito del presente che lo prende un pó in giro , gli sta per dare qualcosa che lui vorrebbe e poi nn gli e la da per fagli capire come si sentono i bambini che non hanno niente.e infine lo spirito del futuro quello più crudele di tutti simile alla morte . Quando ritorna mel suo letto dopo l'avventura e ancora notte quindi va a dormire e poi il giorno dopo era il giorno di natale. Quella mattina era particolarmente diverso infatti è più allegro . Decide di partecipare alla cena di natale del nipote per la prima volta e mentre andava lì si è messo a giocare con i bambini sul ghiaccio.
    Mi è piaciuto tanto questo libro perchè ti fa capire che anche su uno è avido e egoista puó sempre cambiare e diventare generoso e altruista visto che non è mai troppo tardi. Lo consiglio a chi piacciono le storie fantastiche e avventurose .

    ha scritto il 

  • 4

    Federica Fedeli: Scrooge, un anziano signore avido e indifferente, la notte della vigilia di Natale riceverà una visita speciale: la visita dello spirito del Natale Passato, del Natale presente, e di ...continua

    Federica Fedeli: Scrooge, un anziano signore avido e indifferente, la notte della vigilia di Natale riceverà una visita speciale: la visita dello spirito del Natale Passato, del Natale presente, e di quello Futuro.
    Dopo questa inaspettata visita Scorge cambierà radicalmente: il suo cuore diverrà più aperto e diventerà un uomo affettuoso e gioioso.
    Questo libro insegna molte cose: come ad esempio la generosità e l'altruismo, ma anche ad apprezzare le piccole cose, perchè ci sono persone che magari neanche conosciamo che farebbero di tutto anche per ottenere quell'avanzo di cibo che noi rifiutiamo con un: "sono sazio".
    In questo libro non c'è stata nessuna parte noiosa o poco interessante, dato che l'ho letto con piacere e arrivata alla fine avrei voluto rileggerlo daccapo.
    Consiglio questo libro a chi cerca di trovare sempre una morale in ciò che legge e a chi piacciono le storie fantasiose e ricche di eventi magici e impossibili.
    Secondo me questo libro non ha età! Dato che il suo significato, che agli occhi di un ragazzino è alquanto banale, ma agli occhi di un bambino delle elementari è qualcosa di difficile da comprendere, è profondo abbastanza da insegnare a grandi e piccoli questa morale e lezione di vita fondamentale per ognuno di noi.

    ha scritto il 

  • 4

    UN CANTO DI NATALE

    Giulia B.: questo libro mi è piaciuto molto perchè Scrooge con l'aiuto di questi tre fantasmi riesce a capire il vero significato del Natale. La parte della storia che mi ha coinvolto di più è quando ...continua

    Giulia B.: questo libro mi è piaciuto molto perchè Scrooge con l'aiuto di questi tre fantasmi riesce a capire il vero significato del Natale. La parte della storia che mi ha coinvolto di più è quando arriva il primo fantasma, di parti noiose per me non c'erano, perchè il libro è molto coinvolgente e significativo.Il mio personaggio preferito è Scrooge perchè è vero che lui non era una persona molto socievole e felice nel giorno di Natale però alla fine si rivela per una persona a cui piace il natale ,aiuta e condivide le proprie cose con la gente.Io non cambierei niente della storia perchè lasciandola così ti coinvolge e ti fa sentire davvero i brividi da come sembra vero. Consiglierei questo libro a tutti , perchè facendolo leggere sia ai grandi che hai piccoli possono riflettere sull'aiutare il prossimo e non essere mai molto scontrosi verso gli altri . Ultimo e più importante IL NATALE SI FESTEGGIA CON LE PERSONE CHE TI VOGLIONO BENE!

    ha scritto il 

  • 4

    Riccardo T.: Scrooge, tornando a casa più adirato del solito, incontra i tre fantasmi del Natale: passato, presente e futuro che porteranno Scrooge a pentirsi dei propri atti egoistici e indifferenti, ...continua

    Riccardo T.: Scrooge, tornando a casa più adirato del solito, incontra i tre fantasmi del Natale: passato, presente e futuro che porteranno Scrooge a pentirsi dei propri atti egoistici e indifferenti, e dunque a cambiare interiormente. Alla fine dell’avventura Scrooge sembra proprio un’altra persona e tutti stenteranno a crederci. Scrooge ha capito ciò che ha fatto, si è reso conto di come ha vissuto fino a quel momento, prende coscienza dei suoi atti egoistici e forse un piccolo frammento dello spirito del Natale è entrato in lui e ha dato un senso diverso e più vero alla sua esistenza.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Un grande classico con una struttura da favoletta morale.
    Lo spessore di Dickens si sente soprattutto in alcune descrizioni sceniche, delle vere e proprie miniature letterarie, e negli approfondimeti ...continua

    Un grande classico con una struttura da favoletta morale.
    Lo spessore di Dickens si sente soprattutto in alcune descrizioni sceniche, delle vere e proprie miniature letterarie, e negli approfondimeti psicologici, semplice ma comunque magistrale quello del padre Bob per la perdita del piccolo Tim.
    Verso la fine della storia, Scrooge risulta un po' fastidioso per essere così ottuso nel non capire di essere lui il morto, dimenticato o disprezzato a seconda dei casi.
    Un'altra spunta alla mia lista dei classici da non perdere.

    ha scritto il 

  • 4

    Veronica Moretti: questo libro racconta la storia di Scrooge, un uomo arido e avaro, che pensa solo al denaro e ai suoi affari. La notte della vigilia di Natale egli riceve la visita di tre spiriti: u ...continua

    Veronica Moretti: questo libro racconta la storia di Scrooge, un uomo arido e avaro, che pensa solo al denaro e ai suoi affari. La notte della vigilia di Natale egli riceve la visita di tre spiriti: uno del Natale passato, uno del Natale presente e uno del Natale futuro. Da qui ha inizio il suo cambiamento, anche il suo cuore si apre ai nuovi sentimenti di amore e generosità verso la gente. Questo libro lo consiglio sia agli adulti che ai bambini perché fa rivivere la magica atmosfera del Natale e soprattutto perché ci insegna l'importanza di saper apprezzare le piccole cose della vita.

    ha scritto il 

  • 4

    Rebecca Centinara: Questo libro mi è piaciuto molto perchè è ricco di colpi di scena è il personaggio cambia durante la vicenda. La parte che mi è piaciuta di più è quando nella scena si parlava del ...continua

    Rebecca Centinara: Questo libro mi è piaciuto molto perchè è ricco di colpi di scena è il personaggio cambia durante la vicenda. La parte che mi è piaciuta di più è quando nella scena si parlava del fantasma del futuro perchè è ricco di avventura e mette anche soggezione. La parte più noiosa del racconto è stato forse l'inizio perchè era molto descrittivo. In questo libro io non cambierei molto,avrei messo meno descrizioni. Il mio personaggio preferito è ovviamente Scrooge perchè fa capire che su tutto si puó cambiare idea. Consiglierei questo libro alle persone che amano i libri d'avventura e soprannaturale.

    ha scritto il 

  • 4

    Canto di Natale di Dickens è una storia che conoscono tutti: tantissimi sono i film e i cartoni animati ispirati a questo racconto.

    Leggerlo però è comunque un piacere: anche se la trama è strafamosa, ...continua

    Canto di Natale di Dickens è una storia che conoscono tutti: tantissimi sono i film e i cartoni animati ispirati a questo racconto.

    Leggerlo però è comunque un piacere: anche se la trama è strafamosa, lo stile è meraviglioso e in questa edizione sapientemente tradotta in un italiano elegante.

    Da leggere, nonostante il finale da "volemose bene". Ps: il protagonista del libro si chiama Ebenezer Scrooge e il nome originale dell'avido Paperon De'Paperoni è Scrooge McDuck.

    ha scritto il 

  • 4

    Un classico. Ambientazione e linguaggio lontani dai nostri tempi, ma il suo messaggio morale è potente e sempre attuale. Dickens non dà lezioni di morale, prende il lettore per mano e, mostrandogli il ...continua

    Un classico. Ambientazione e linguaggio lontani dai nostri tempi, ma il suo messaggio morale è potente e sempre attuale. Dickens non dà lezioni di morale, prende il lettore per mano e, mostrandogli il peggio, lo induce a riflettere. Come il migliore dei maestri non ci dice cosa dobbiamo pensare, ma ci insegna a pensare.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per