Un cuore magico

Romanzo (Scrittori italiani)

Di

Editore: A. Mondadori editore

2.9
(76)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 327 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804362618 | Isbn-13: 9788804362616 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1. ed

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Un cuore magico?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 1

    Per quanto Alberto Bevilacqua sia uno scrittore di grandi capacità creative, di apprezzabile vivacità culturale e di notevole abilità narrativa, si tratta di un romanzo noiosissimo sia per la trama - ...continua

    Per quanto Alberto Bevilacqua sia uno scrittore di grandi capacità creative, di apprezzabile vivacità culturale e di notevole abilità narrativa, si tratta di un romanzo noiosissimo sia per la trama - quasi completamente inesistente - che per la materia e i problemi in esso sviluppati. Tra cripticità e puerile creduloneria, l'Autore, soffermandosi autobiograficamente su molte vicende personali, racconta le sue idee e i suoi punti di vista sui Tarocchi (“costituiscono a saperli usare, un potente metodo divinatorio che porta al massimo le doti di veggenza di chi li utilizza”), sulla psicofonia (“la registrazione delle voci dell'Oltre, materializzazioni che non hanno niente a che fare con lo spiritismo e la necromanzia tradizionale”), sulla scrittura diretta (“formazione di scritture su fogli bianchi, senza che nessuno tocchi carta e penna”) e su numerose altre astrusità che, alla lunga, inquietano e creano angoscia anche nel lettore più equilibrato. Una pubblicazione che rivela pienamente il complesso processo di maturazione psicologica che ha percorso l'Autore ma che è vivamente sconsigliata a coloro che amano le buone letture.

    ha scritto il 

  • 2

    letto tantissimi anni fa.
    non ricordo nemmeno di cosa parla, ma ne ricordo la peeeeeeeeeeesaaaaaaaaaaaaaaaaannnnnnnnnteeeeeeeeeezzzzzzzzzaaa.
    No more.

    ( due stelline perchè darne una mi sembra antipat ...continua

    letto tantissimi anni fa.
    non ricordo nemmeno di cosa parla, ma ne ricordo la peeeeeeeeeeesaaaaaaaaaaaaaaaaannnnnnnnnteeeeeeeeeezzzzzzzzzaaa.
    No more.

    ( due stelline perchè darne una mi sembra antipatico)

    ha scritto il