Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Un filo di fumo

By Andrea Camilleri

(113)

| Paperback

Like Un filo di fumo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

93 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Uno dei libri piu' inutili tra quelli di Camilleri. Sia per la storia sottile all'inverosimile che (essendo presente anche la versione audio) per la pessima lettura di Fiorello che probabilmente non conosce la differenza tra il declamare un testo url ...(continue)

    Uno dei libri piu' inutili tra quelli di Camilleri. Sia per la storia sottile all'inverosimile che (essendo presente anche la versione audio) per la pessima lettura di Fiorello che probabilmente non conosce la differenza tra il declamare un testo urlandolo e leggere un testo senza snaturarne i toni. Per capirci confrontante questo audiolibro con "la luna di carta" sempre di Camilleri ma letto da Lo Cascio.

    Is this helpful?

    niklaus said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Io l'ho letto dopo aver già fatto incetta di tutto il Camilleri possibile, ma penso possa essere un ottimo antipasto per chi intenda avvicinarsi alla scrittura del Maestro, in particolare ho trovato utilissimo il glossario siciliano che lo accompagna ...(continue)

    Io l'ho letto dopo aver già fatto incetta di tutto il Camilleri possibile, ma penso possa essere un ottimo antipasto per chi intenda avvicinarsi alla scrittura del Maestro, in particolare ho trovato utilissimo il glossario siciliano che lo accompagna, anche se mi sarebbe stato ancor più utile averlo prima di innamorarmi di Montalbano ma ormai quello lo traduco mentalmente da sola... ah l'amour! ;-)

    Is this helpful?

    Mapaola said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non mi rassegno mai al fatto che Camilleri senza Montalbano sia deludente...e allora, peggio per me, non posso lamentarmi!

    Is this helpful?

    Serena said on Jul 4, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    UN FILO DI FUMO

    “ Un filo di fumo” uno dei primi romanzi di Andrea Camilleri, secondo l’Editore Garzanti che lo pubblicò nel 1980 abbisognava di un glossario per meglio interpretare le espressioni siciliane in esso contenute. Camilleri non ne era entusiasta ma pian ...(continue)

    “ Un filo di fumo” uno dei primi romanzi di Andrea Camilleri, secondo l’Editore Garzanti che lo pubblicò nel 1980 abbisognava di un glossario per meglio interpretare le espressioni siciliane in esso contenute. Camilleri non ne era entusiasta ma pian piano si “ scialò” a scriverlo tanto che nella riedizione della Sellerio lo lasciò come divertentissimo compendio alla fine del libro.
    In realtà, nel corso degli anni, soprattutto con la fortunata serie del Commissario Montalbano, Camilleri ha abituato i suoi lettori a ben altro, scrivendo in un siciliano sempre più stretto che ora non ha più bisogno di essere chiarito né tradotto.
    Nato, come spesso è accaduto, da un’idea che lo scrittore sviluppò dopo aver trovato tra le carte del nonno un volantino anonimo che “ metteva in guardia dai maneggi di un commerciante di zolfi disonesto”, questo libro, che può essere definito un lungo racconto, ci offre un intrigante spaccato della Sicilia di fine ‘800 arricchito da innumerevoli personaggi rappresentativi sia della Vigàta che conta sia di quella che “non conta niente”.
    E’ la storia dell’arrivo del mercantile a vapore russo Tomorov che naviga dirigendosi verso il porto di Vigàta per riprendere un importante carico di zolfo affidato al commerciante Totò Romeres soprannominato con dispregio Barbabianca. Ma su quel carico, Barbabianca, inviso ai più per le sue ricchezze nate da inganni e ruberie varie, ci ha speculato vendendolo a metà prezzo. I suoi depositi sono ora vuoti e all’arrivo della nave si scoprirà la truffa che porterà al fallimento la sua azienda. Tutti i suoi nemici e quelli che gli sono stati solo apparentemente amici per paura della sua potenza o delle sue vendette, gli congiurano contro in ogni modo e aspettano con pazienza e con coralità d’intenti e desideri, la nemesi che finalmente possa distruggerlo. Ma il destino ci mette sempre lo zampino………
    Non voglio dire altro né per quanto concerne la piega presa dagli avvenimenti né per quanto riguarda la personalità dei personaggi implicati nella vicenda.
    Lo stile è sicuramente meno godibile del solito e la trama, nonostante l’ottima idea di partenza, un po’ confusa e con un eccessivo numero di personaggi che richiedono un via vai tra le pagine per andare a ricercarli laddove li abbiamo precedentemente lasciati, se vogliamo entrare nel groviglio. Ancora non è perfetto il Camilleri che potremo conoscere nelle sue opere successive, quando tutto torna in maniera irreprensibile e senza equivoci, quando il bandolo della matassa, una volta acchiappato, sbroglia in un battibaleno gli intrecci e ogni attore lascia tracce indelebili nella mente di chi legge.

    Is this helpful?

    Maristella said on Mar 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un filo di fumo di Andrea Camilleri

    Preso in biblioteca prima l'audiolibro benissimo letto da Rosario Fiorello ( con la amichevole partecipazione di Andrea Camilleri) e quindi il testo scritto...la storia è carina, strappa qualche sorriso prima di addormentarsi...molto interessante il ...(continue)

    Preso in biblioteca prima l'audiolibro benissimo letto da Rosario Fiorello ( con la amichevole partecipazione di Andrea Camilleri) e quindi il testo scritto...la storia è carina, strappa qualche sorriso prima di addormentarsi...molto interessante il dizionario di siciliano in fondo alla edizione Mondolibri Mondadori (ma immagino anche nelle altre..)Ovviamente restituiti quindi forse non dovrebbe stare nella mia libreria...

    Is this helpful?

    hystorico faber said on Nov 20, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book