Un gelido inverno

Di

Editore: Fanucci

3.8
(74)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri

Isbn-10: 8834712404 | Isbn-13: 9788834712405 | Data di pubblicazione: 

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Un gelido inverno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ree Dolly è una ragazzina delle campagne del Missouri, esile e pallida, epassa le sue giornate prendendosi cura della madre malata e dei fratelliminori. Suo padre, Jessup, è uscito di prigione impegnando la fattoria perpagare la cauzione, e poi ha fatto perdere le proprie tracce. La data delprocesso si avvicina, e se l'uomo non si presenterà in tribunale, la casaverrà confiscata. È così che Ree, spinta dalla forza della disperazione,indossa un vestitino giallo, il vecchio cappotto nero di sua madre e un paiodi anfibi, e parte alla ricerca del padre. Per salvare la vita della suafamiglia e la casa in cui abitano, dovrà sopportare il freddo, la fame,affrontare la violenza e la superstizione di una comunità che si mantieneraffinando cocaina.
Ordina per
  • 4

    Ree Dolly è una ragazzina cresciuta troppo in fretta, in un ambiente ostile, con una madre esaurita e due fratellini da accudire. Il padre ha barattato la libertà vigilata con un'ipoteca sulla casa e ...continua

    Ree Dolly è una ragazzina cresciuta troppo in fretta, in un ambiente ostile, con una madre esaurita e due fratellini da accudire. Il padre ha barattato la libertà vigilata con un'ipoteca sulla casa e poi è scomparso, Ree è costretta a cercarlo perchè non può permettersi di rimanere senza un tetto e per farlo si scontrerà con tipetti poco raccomandabili...
    Woodrell ci presenta in questo libro un'America molto diversa da quella che siamo abituati a vedere sulle riviste patinate. Il gelo non è presente solo nel titolo del libro, ma anche nelle case dei protagonisti, nei loro cuori, nelle loro parole. Tutto intorno a Ree è miseria e disperazione, i soldi che non ci sono, la difficoltà di mettere in tavola del cibo, persino gli abiti sono quelli vecchi della nonna. I suoi unici punti fermi sono la casa e la sua amica Gail, la fuga potrebbe essere la scelta più logica ma non è mai una soluzione...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Gelo dentro e fuori

    La breve storia di una ragazza parte di una comunità in conflitto perenne con un'altra comunità, come la malavita impera ma con un suo codice di rispetto, con le proprie leggi, scritto molto bene da s ...continua

    La breve storia di una ragazza parte di una comunità in conflitto perenne con un'altra comunità, come la malavita impera ma con un suo codice di rispetto, con le proprie leggi, scritto molto bene da sentirne il gelo dentro, crudo in diversi passaggi, la protagonista Ree con caparbietà arriva dove si era prefissata con mille problemi qui descritti come normalità di vita in luoghi ai margini tra bene e male, lontano dalla vita definita "normale" non il solito romanzo solo una dettagliata ragione per la scelta di esserci.

    ha scritto il 

  • 4

    Il cuore fa apparire realtà i sogni

    Non è una vita facile quella di Ree Dolly, ragazzina povera, troppo presto diventata donna, che deve accudire i fratellini e una madre che è andata fuori di testa, con un padre scomparso nel nulla. Ma ...continua

    Non è una vita facile quella di Ree Dolly, ragazzina povera, troppo presto diventata donna, che deve accudire i fratellini e una madre che è andata fuori di testa, con un padre scomparso nel nulla. Ma lei è una Dolly, una con le palle, che tira fuori le unghie e i denti per sopravvivere e per evitare che per colpa di quel padre assente e irresponsabile le venga tolto quello che le rimane, la casa e il bosco. Sono talmente accurate sono le descrizioni della neve che ricopre questo paesino del Missouri in cui tutti si conoscono tutti, gente rozza e criminale, e i cui i nomi vengono ripetuti per generazioni per confondere la polizia, che leggendolo ho sentito freddo e ho odiato la pioggia sottile, il ghiaccio e la neve che cadono sui capelli e sulle gambe nude di Ree che sbucano dal cappotto vecchio della nonna, ho sentito il dolore delle botte, visto i lividi. Una storia triste, una lettura bella e imperdibile, un personaggio coraggioso e indimenticabile

    Ree avvertiva spesso il bisogno di ascoltare suoni piacevoli, di riempirsene la testa per non udire le urla incessanti, il frastuono insopportabile che la vita di tutti i giorni diffondeva nella sua anima, di allontanare quel chiasso e sostituirlo con suoni che le dessero conforto, oltre il baratro su cui camminava piena di paura, come su una lastra di pietra dentro una stanza oscura, coi nervi scossi e costantemente irritata, sempre desiderosa di ascoltare qualcosa che le potesse concedere anche solo un attimo di requie.

    ha scritto il 

  • 4

    gelido gelido gelido

    Per tutta la lettura del romanzo ho sentito freddo anche io. Ho sofferto insieme a Ree, provato una sorta di dolore fisico, mi sono sentita derisa e presa a calci, impotente e costretta comunque ad ag ...continua

    Per tutta la lettura del romanzo ho sentito freddo anche io. Ho sofferto insieme a Ree, provato una sorta di dolore fisico, mi sono sentita derisa e presa a calci, impotente e costretta comunque ad agire perché rassegnarsi sarebbe stato molto molto peggio. Per fortuna il libro finisce presto, non avrei retto ancora a lungo tutte queste emozioni.

    Il romanzo è scritto molto bene, si "vede" la desolazione della campagna d'inverno e delle relazioni tra la gente che i sociologi definiscono marginali.

    Chissà come sarà il film?

    ha scritto il 

  • 4

    Qualche anno fa ho visto il bellissimo film tratto da questo libro e lo avevo preso non molto dopo, sull'onda della curiosità nei confronti di Woodrell. Per fortuna ho una memoria selettiva che mi fa ...continua

    Qualche anno fa ho visto il bellissimo film tratto da questo libro e lo avevo preso non molto dopo, sull'onda della curiosità nei confronti di Woodrell. Per fortuna ho una memoria selettiva che mi fa dimenticare il finale di quasi tutti i film che vedo (a parte quelli che vedo e rivedo all'infinito), per cui mi sono trovata dentro la storia di Ree Dolly come fosse la prima volta. Una fredda e desolata provincia americana, tanta violenza, povertà e le ossa dell'inverno... Ma una Dolly sa affrontare qualunque cosa. Una prosa asciutta per una storia da brividi e di tanto coraggio.

    ha scritto il 

  • 4

    (Fanucci 2007) Ree Dolly è la coraggiosa protagonista di questo romanzo di Daniel Woodrell, ambientato nelle fredde e solitarie montagne del Missouri.
    Questa giovane donna, cresciuta troppo in fretta, ...continua

    (Fanucci 2007) Ree Dolly è la coraggiosa protagonista di questo romanzo di Daniel Woodrell, ambientato nelle fredde e solitarie montagne del Missouri.
    Questa giovane donna, cresciuta troppo in fretta, si ritrova sola a dover accudire la madre malata e i due fratellini piccoli, dopo che il padre ha fatto perdere le sue tracce. Questo crea non pochi problemi alla famiglia, in quanto, la violazione della libertà vigilata, con a pegno la fattoria in cui vivono, rischia di togliere a Ree, alla madre e ai piccoli, l'unico bene su cui contare, la loro casa.
    Ne seguirà una drastica presa di coscienza da parte della protagonista, che armata solo della forza della disperazione, si metterà alla ricerca del padre latitante.
    Ottimo spunto per vedere il film che ne è stato tratto, con protagonista la giovane Jennifer Lawrence, questa crepuscolare storia di una ragazza, che si ritrova a dover crescere troppo in fretta, ti coinvolge e ti avvolge. La violazione della libertà vigilata da parte del padre, metterà in pericolo le fondamenta e la vita di questo eroe al femminile, che subirà intimidazioni e pestaggi con tanto coraggio da arrivare a guadagnarsi il rispetto di tutti. Facile quindi immedesimarsi in lei , pagina ancora intatta e bianca in una valle dominata da gente, che seppur legata da legami di sangue, non esita a minacciarsi e massacrarsi. Voto: 3 stelle e mezzo, quasi 4!

    ha scritto il 

  • 3

    Ghiaccio troppo sottile

    Il libro viene sempre prima del film. Nonostante ciò ogni tanto capita che nel parlare di un libro sia impossibile prescindere dal film che ne è stato tratto. Specialmente se il film ha avuto 4 candid ...continua

    Il libro viene sempre prima del film. Nonostante ciò ogni tanto capita che nel parlare di un libro sia impossibile prescindere dal film che ne è stato tratto. Specialmente se il film ha avuto 4 candidature all'Oscar e ha lanciato un'attrice come Jennifer Lawrence.
    Film e libro mi hanno lasciato le stesse perplessità. Entrambi fanno perno sulla figura della protagonista, una ragazzina dalla vita difficile, di cui la Lawrence ha dato una sofferta e intensa interpretazione, e che è praticamente l'unico personaggio con un minimo di approfondimento psicologico. Tutto il resto, sebbene in certa misura coinvolgente per la drammaticità delle situazioni, è descritto in maniera fredda e sfocata, e lascia un'impressione di superficialità.
    Sono perlopiù istantanee di una vita squallida e senza sbocchi scattate durante un inverno più gelido e triste di altri. Immagini a volte forti, ma senza spessore.
    Vedendo il film si vorrebbe sapere di più della storia di questa gente, ma il libro dà scarse risposte. Anzi, non racconta né più né meno del film, e, per chi ha già visto il film, è evitabile. Per chi non lo ha visto secondo me pure.
    Il coraggio dimostrato dalla giovane Ree durante quel gelido inverno forse basterà a riscattarla, e forse no. Ma di sicuro per riscattare anche il libro non è abbastanza.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Dall'inizio alla fine questo breve romanzo ti da una sensazione di amaro in bocca. La vita della giovane protagonista si svolge in una piccola comunità in America, dove persino il gesto gentile di una ...continua

    Dall'inizio alla fine questo breve romanzo ti da una sensazione di amaro in bocca. La vita della giovane protagonista si svolge in una piccola comunità in America, dove persino il gesto gentile di una persona che cerca di aiutarti somiglia ad un cazzotto in pieno viso. Poca pietà per i deboli e nessuna per chi non rispetta le regole ferree della comunità stessa. Una sorta di lieto fine inaspettato anche se la ricerca del padre scomparso da parte della protagonista somiglia fino alla fine ad una vera e propria discesa agli Inferi.

    ha scritto il