Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Un gioco da bambini

By J. G. Ballard

(561)

| Paperback | 9788807819766

Like Un gioco da bambini ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nel 1988, nell'esclusiva e nuovissima residenza del villaggio di Pangbourne,pochi chilometri fuori Londra, si verifica un massacro: trentadue adulti vengono trovati morti. Sono stati brutalmente uccisi nonostante i dispositivi di sicurezza e i loro t Continue

Nel 1988, nell'esclusiva e nuovissima residenza del villaggio di Pangbourne,pochi chilometri fuori Londra, si verifica un massacro: trentadue adulti vengono trovati morti. Sono stati brutalmente uccisi nonostante i dispositivi di sicurezza e i loro tredici figli adolescenti sono scomparsi. Il delitto pare perfetto come il luogo in cui si è consumato, ed è durato solo pochi minuti. Nessuno sa come sia stato possibile e né riesce a immaginare il motivo. Per risolvere lo sconcertante caso, la polizia chiede l'aiuto di un consulente psichiatrico: saranno le sue indagini a svelare uno scenario inquietante cui nessun vuoi credere dal momento che si ipotizza la colpevolezza dei ragazzi.

104 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Bella e inquietante storia thriller dalle forti tinte noir, con in più anche alcuni tratti tipici del genere distopico. Interessante è la scelta di affidare la narrazione al diario dello psichiatra che collabora ufficialmente con gli inquirenti alle ...(continue)

    Bella e inquietante storia thriller dalle forti tinte noir, con in più anche alcuni tratti tipici del genere distopico. Interessante è la scelta di affidare la narrazione al diario dello psichiatra che collabora ufficialmente con gli inquirenti alle indagini sugli efferati crimini descritti all'inizio della storia. Infatti, la domanda attorno a cui si concentra l'interesse dell'autore (e del lettore) non è - come è di solito nei gialli - "chi è stato?" (la risposta si capisce quasi subito), bensì "perché?", quale sia il movente dell'allucinante serie di delitti; la ricerca della risposta a questa domanda ci conduce gradualmente alla rivelazione di una realtà "sinistramente perfetta", che dietro la facciata linda e ordinata celava già in sé i presupposti della sua tragica fine.

    Is this helpful?

    IlRosso said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ballard sabota, dalle fondamenta, sicurezze e scale di valore della borghesia medio alta. Da leggere, prima o dopo, de Il Condominio.

    Is this helpful?

    Pier Paolo Carbone said on Mar 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cara Editrice Feltrinelli,

    Perché questa copertina? Perché questo titolo? Perché questa quarta di copertina?

    Ringraziandovi per avermi rovinato il gusto di leggere questo racconto, porgo

    Distinti Saluti

    Is this helpful?

    Ka said on Feb 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'idea è buona, ma sembra ci sia solo quella, nel senso che non si capisce quale tipo di lettura lo scrittore voglia proporre al lettore. Perché un giallo non è (si capisce subito chi è stato, complici il titolo, la copertina e le recensioni facilmen ...(continue)

    L'idea è buona, ma sembra ci sia solo quella, nel senso che non si capisce quale tipo di lettura lo scrittore voglia proporre al lettore. Perché un giallo non è (si capisce subito chi è stato, complici il titolo, la copertina e le recensioni facilmente spoiler), ma non c'è neanche profondità psicologica...
    Comunque, grazie alla buona idea e allo stile conciso, il libro si fa leggere.

    Is this helpful?

    Biblioteca Di Locusantu said on Nov 7, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    se capitasse davvero, sarebbe inquietante

    Racconto lungo del buon James, sempre sulle sue corde, quelle dell’alienazione sociale e del disadattamento esistenziale. Un maestro del genere distopico moderno, ma, nonostante io sia un suo grande fan, questo libro non lo annovero tra i suoi capola ...(continue)

    Racconto lungo del buon James, sempre sulle sue corde, quelle dell’alienazione sociale e del disadattamento esistenziale. Un maestro del genere distopico moderno, ma, nonostante io sia un suo grande fan, questo libro non lo annovero tra i suoi capolavori. Piuttosto tirato per i capelli il movente, nonostante, ripeto, siamo in una Inghilterra distopica, quasi surreale. Lettura godibile, a maggior ragione perché si legge in un paio d’ore.

    Is this helpful?

    Germano Dalcielo said on Oct 1, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inquietante

    Inquetante non tanto il romanzo in sé, né descrizioni particolarmente trucide, ma l'idea che una società troppo "buona", tollerante, troppo "perfetta" possa produrre follia.
    Interessante, da rifletterci.

    Is this helpful?

    freckles said on Jun 8, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (561)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 92 Pages
  • ISBN-10: 8807819767
  • ISBN-13: 9788807819766
  • Publisher: Feltrinelli (Universale Economica; 1976)
  • Publish date: 2007-05-01
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book

Groups with this in collection