Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un giorno di fuoco

Racconti del parentado

Di

Editore: Einaudi

4.2
(224)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 113 | Formato: Altri

Isbn-10: 8806154079 | Isbn-13: 9788806154073 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Curatore: Dante Isella

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati

Genere: Fiction & Literature , History

Ti piace Un giorno di fuoco?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel 1963, a pochi mesi dalla morte di Fenoglio, esce nei Racconti moderni Garzanti "Un giorno di fuoco". E' una raccolta composita: il titolo sarebbe spettato in senso rigoroso solo ai primi sei racconti, quelli che l'autore avrebbe voluto chiamare "Racconti del parentado". A quel primo nucleo, facevano seguito altri sei racconti e "Una questione privata". Questa edizione comprende soltanto gli originali sei "Racconti del parentado": Un giorno di fuoco, La sposa bambina, Ma il mio amore è Paco, Superino, Pioggia e la sposa, La novella dell'apprendista esattore.
Ordina per
  • 5

    Ad alta voce

    Fenoglio è il mio autore italiano preferito. La sua prosa semplice, le storie che racconta, i personaggi che disegna mi emozionano sempre. Anche questi racconti sono splendidi: vicende minime, quotidiane, di povera gente che vive in piccoli paesi sperduti nelle Langhe, a cui la scrittura di Fenog ...continua

    Fenoglio è il mio autore italiano preferito. La sua prosa semplice, le storie che racconta, i personaggi che disegna mi emozionano sempre. Anche questi racconti sono splendidi: vicende minime, quotidiane, di povera gente che vive in piccoli paesi sperduti nelle Langhe, a cui la scrittura di Fenoglio fa il dono di un respiro epico.

    In una delle recensioni che ho letto su Anobii si dice: Non è quasi mai la storia a colpirmi, ma la musica di questi racconti che, letti ad alta voce, ti fanno godere ad ascoltare questo nostro meraviglioso italiano.

    Incuriosita, ho voluto provare. Così ogni sera ho letto un racconto ad alta voce, come si fa con le poesie, o con le favole raccontate ai bambini.

    Commovente.

    http://youtu.be/MJ96STkGaCs

    ha scritto il 

  • 4

    Leggere Fenoglio vuol dire fare un tuffo in un libro dove le parole sono scelte con estrema cura e perizia. Nulla è lasciato al caso.
    Non è quasi mai la storia a colpirmi, ma la musica di questi racconti, che letti ad alta voce ti fanno godere ad ascoltare questo nostro meraviglioso italian ...continua

    Leggere Fenoglio vuol dire fare un tuffo in un libro dove le parole sono scelte con estrema cura e perizia. Nulla è lasciato al caso.
    Non è quasi mai la storia a colpirmi, ma la musica di questi racconti, che letti ad alta voce ti fanno godere ad ascoltare questo nostro meraviglioso italiano.

    ha scritto il 

  • 4

    Il Piemonte, la guerra.

    Bel ciclo di racconti di F., nei quali il comune denominatore è costituito dalle Langhe, dall'affacciarsi alla guerra fino a uscirne, dai protagonisti che, tra ironica levità e greve realismo, appartengono ad un esteso gruppo di conoscenti, familiari, amici che gravitano - con varia intensità - i ...continua

    Bel ciclo di racconti di F., nei quali il comune denominatore è costituito dalle Langhe, dall'affacciarsi alla guerra fino a uscirne, dai protagonisti che, tra ironica levità e greve realismo, appartengono ad un esteso gruppo di conoscenti, familiari, amici che gravitano - con varia intensità - intorno ai Fenoglio. È il Piemonte di Pavese, ma è assente il suo amaro lirismo; limpido, netto anche nei momenti più duri, F. racconta con semplicità mai banale un pezzo di storia, uno scorcio d’Italia, un momento della Resistenza, evitando con eleganza la retorica. Davvero notevole.

    This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License

    ha scritto il 

  • 4

    Di uomini, di donne, di terra e poesia

    Storie di uomini, di donne, di terra, di soldi e povertà, di vino, carte e spari. Di sogni, di peccati e di guerra. Tutte tenute insieme dalla bellezza della scrittura e dalla poesia di un magnifico narratore...


    Come Meneghello, Fenoglio racconta storie che portano in sè qualcosa ch ...continua

    Storie di uomini, di donne, di terra, di soldi e povertà, di vino, carte e spari. Di sogni, di peccati e di guerra. Tutte tenute insieme dalla bellezza della scrittura e dalla poesia di un magnifico narratore...

    Come Meneghello, Fenoglio racconta storie che portano in sè qualcosa che mi appartiene da sempre, qualcosa cui sento di appartenere già prima di averne avuto coscienza...

    ha scritto il 

  • 5

    Storie come le raccontavano i nostri vecchi, il confronto con i problemi della vita che bruciano ed insegnano. Commovente, intelligente e per di più parla delle terre che mi sono nel sangue...

    ha scritto il 

  • 5

    ...bbbellissimo...

    di questo libro di racconti ricordo compiaciuto le emozioni, la curiosità che mi destò la sua lettura, la voracità con la quale lo esaurii, insomma una bella esperienza...

    ha scritto il 

  • 2

    Non avevo mai letto niente di Fenoglio e un po' mi dispiace non averlo fatto prima.
    "Un giorno di fuoco", però, forse non era l'ideale per iniziare. Racconti brevi intrecciati per mezzo di un cognome comune, di un fil rouge che tiene tutto insieme. Eppure, per dirla in ...continua

    Non avevo mai letto niente di Fenoglio e un po' mi dispiace non averlo fatto prima.
    "Un giorno di fuoco", però, forse non era l'ideale per iniziare. Racconti brevi intrecciati per mezzo di un cognome comune, di un fil rouge che tiene tutto insieme. Eppure, per dirla in maniera spicciola, le storie non sono tutte ugualmente belle.
    "Ma il mio amore è Paco", senza dubbio, spicca sulle altre per vividezza d'immagini e vivacità della narrazione. E' divertente e apparentemente spensierato, l'unico della raccolta in cui le campagne contadine dell'Italia post-bellica sembrano lontane. Ci pensano poi gli altri affreschi (perché di affreschi si tratta, di quadretti che disegnano un popolo intero) a dare un'idea più complessa della situazione storica che Fenoglio ritrae con maestria.
    La brevità, però, talvolta rischia di penalizzare la narrazione.

    ha scritto il