Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un indovino mi disse !! SCHEDA INCOMPLETA !!

Di

4.3
(4424)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Chi tradizionale , Inglese , Polacco , Portoghese , Francese , Spagnolo

Isbn-10: A000046566 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Biography , Religion & Spirituality , Travel

Ti piace Un indovino mi disse !! SCHEDA INCOMPLETA !!?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Scheda INCOMPLETA, da non aggiungere alla propria libreria.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    "...Perchè la storia esiste solo se qualcuno la racconta"

    "Ero felice. Ero solo e trovavo la solitudine una magnifica compagna." L'uomo Terzani prende una decisione unica, strana, che permette di potersi dedicare a se stesso, di guardarsi dentro e attorno co ...continua

    "Ero felice. Ero solo e trovavo la solitudine una magnifica compagna." L'uomo Terzani prende una decisione unica, strana, che permette di potersi dedicare a se stesso, di guardarsi dentro e attorno con occhi nuovi e vecchi allo stesso tempo. "Più ci si guarda attorno, più ci si rende conto che il nostro modo di vivere si fa sempre più insensato. Tutti corrono, ma verso dove? Perchè? Molti sentono che questo correre non ci si addice e che ci fa perdere tanti vecchi piaceri. Ma chi ha ormai il coraggio di dire: Fermi! Cambiamo strada?". Più progrediamo tecnologicamente, più perdiamo certe qualità e abitudini e più abdichiamo del nostro Io e della sua conoscenza.
    "Viaggiare ha senso solo se si torna con una qualche risposta nella valigia". Il viaggio diventa strumento di conoscenza di nuove civiltà e di riscoperta di sane abitudini ormai perse nell'occidente; è meta esso stesso, è indagine, analisi di quel che siamo e di ciò che ha davvero senso. In modo da poter affermare finalmente di pensare a se stessi, ossia trovare il senso vero di vita.
    "Avevo il tempo di pensare al tempo, a come per istinto trovo sempre il passato più affascinante del futuro, a come il presente spesso mi annoia e debbo immaginarmelo nel modo in cui lo ricorderò per poterne godere sul momento."

    ha scritto il 

  • 4

    Un viaggio lungo un anno senza prendere aerei.
    L'oriente più nascosto e quello più scoperto.
    Libro pieno di riflessioni, lucide, a volte distaccate ma ugualmente sentite.
    Terzani mi piace perché non g ...continua

    Un viaggio lungo un anno senza prendere aerei.
    L'oriente più nascosto e quello più scoperto.
    Libro pieno di riflessioni, lucide, a volte distaccate ma ugualmente sentite.
    Terzani mi piace perché non giudica troppo.
    E osserva.

    ha scritto il 

  • 2

    Sopravvalutato

    Il libro parte bene ma presto diventa lento noioso e ripetitivo (le storie degli indovini sono tutte uguali).
    Anche le critiche di Terzani sul progresso, sul capitalismo sono fine a se stesse, l'argom ...continua

    Il libro parte bene ma presto diventa lento noioso e ripetitivo (le storie degli indovini sono tutte uguali).
    Anche le critiche di Terzani sul progresso, sul capitalismo sono fine a se stesse, l'argomento non viene mai approfondito, non vengono mai proposte delle credibili alternative.
    Il fatto che Terzani è diventato una sorta di guru mi lascia alquanto perplesso.

    ha scritto il 

  • 5

    un anno di viaggi, con mezzi alternativi all'aereo, portano il grande viaggiatore Terzani a raccontarci luoghi e persone, percorsi, incontri, storie. Ricco di storia e colori, di vita, leggendo ti sem ...continua

    un anno di viaggi, con mezzi alternativi all'aereo, portano il grande viaggiatore Terzani a raccontarci luoghi e persone, percorsi, incontri, storie. Ricco di storia e colori, di vita, leggendo ti sembra di essere lì con lui, ad osservare quegli occhi, ad ascoltare.

    ha scritto il 

  • 3

    3 vecchie stelle (7/10)

    signora mia, come si stava meglio quando si stava peggio!

    Un sacco di sagge banalità, piuttosto superficiale e al quinto veggente ero arcistufissima. Perché Terzani è diventato un idolo dei nostrani ...continua

    signora mia, come si stava meglio quando si stava peggio!

    Un sacco di sagge banalità, piuttosto superficiale e al quinto veggente ero arcistufissima. Perché Terzani è diventato un idolo dei nostrani radical chic? Devo dargli un'altra chance perché non mi spiego.

    ha scritto il 

  • 4

    Non importa, pazienza, lascia stare, perchè preoccuparsi?

    E' stata una lettura insolita per me che sono abituato a leggere romanzi gialli, thriller e da poco anche fantasy e fantascienza. Non avrei mai pensato di poter leggere un libro scritto da un giornali ...continua

    E' stata una lettura insolita per me che sono abituato a leggere romanzi gialli, thriller e da poco anche fantasy e fantascienza. Non avrei mai pensato di poter leggere un libro scritto da un giornalista e probabilmente non mi capiterà mai più. Il titolo mi ha colpito in mezzo ad altri mille e una volta letto la trama mi sono convinto all'acquisto. Ho viaggiato insieme a Terzani in questa sua bizzarra avventura. Alcune parti mi hanno annoiato a dire il vero, ma in generale il libro mi è piaciuto moltissimo. Quando l'ho finito ho fatto un giro sul web per vedere le immagini dei posti che lui ha toccato e annusato, compresa anche l'ormai mitica Turtle House dove ha vissuto con la famiglia.

    "Si invecchia, il mondo cambia, e la malinconia del passato ci fa apparire brutto il presente e terrificante il futuro"
    "La televisione fa vedere il resto del mondo e tutti vogliono diventare come tutti. E' triste, ma è così."

    ha scritto il 

Ordina per