Un infinito numero

Voto medio di 584
| 51 contributi totali di cui 46 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Timodemo, ex schiavo di origine greca, racconta di quando accompagnò il suopadrone e Mecenate in terra etrusca per scoprire le origini di Roma, cheVirgilio, per volere di Augusto, avrebbe dovuto immortalare in un grandepoema. Giunti nella città ... Continua
Ha scritto il 04/03/17
SPOILER ALERT
“Gli ho chiesto: ‘Cosa verrà dopo il futuro? Tu forse lo sai?”“Tornerà il passato – ha risposto Nicodemo – Cos’altro vuoi che succeda?” “Un infinito numero” è un libro di Sebastiano Vassalli. Mecenate, Virgilio ed il suo ...Continua
Ha scritto il 30/03/16
Allegorico.
Ha scritto il 05/01/16
Una storia interessante, una bella scrittura, un grande scrittore...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 06/11/15
Timodemo è un liberto greco che dopo esserne stato lo schiavo è diventato amico del poeta Virgilio, appare all'autore come un'ombra e gli racconta la sua vita e in particolar modo il viaggio che fece con Virgilio e Mecenate in Etruria, allo scopo ...Continua
Ha scritto il 13/08/15
La Storia, metafora più grande
Come in altra occasione avevo anticipato, ho letto Un infinito numero di Sebastiano Vassalli, divorato circa dieci giorni fa tra una andata e un ritorno in treno. Le mie aspettative non sono affatto state deluse: sapevo di starmi approcciando a uno ...Continua
  • 1 commento

Ha scritto il Sep 21, 2015, 09:48
“Dovunque andrai, amore, io ti seguirò. Sarò la tua ombra e il tuo respiro sarò per te quello che l'ape è per il fiore, quello che il convolvolo azzurro è per lo stipite della casa a cui si attorciglia, sarò l'uccello che vola nel tuo cielo, ...Continua
Pag. 154
Ha scritto il Sep 21, 2015, 09:48
“A volte mi soffermo a spiare un fiore mentre sboccia, o a seguire i movimenti di un ragno che sta tessendo la sua rete. Penso a quella sostanza impalpabile che chiamiamo tempo, e che esiste solamente per noi. Noi uomini misuriamo il tempo col ...Continua
Pag. 148
Ha scritto il Sep 21, 2015, 09:47
Mi buttai a leggere con la stessa dedizione che gli uomini, in genere, dedicano ad altri piaceri, per esempio al corteggiamento delle donne o ai giochi d'azzardo; e continuai per quattro anni, ininterrottamente, con le sole pause del riposo e del ...Continua
Pag. 31
Ha scritto il Sep 21, 2015, 09:47
Dovevo soltanto rispettare le tre regoli fondamentali di ogni biblioteca. La prima regola, mi disse Virgilio, è che i libri non possono uscire dalla stanza in cui si conservano, per nessuna ragione e mai; la seconda, è che non ci si può scrivere ...Continua
Pag. 30
Ha scritto il Jul 21, 2015, 13:10
Imparai tutte, o quasi tutte, le cose più importanti che erano state pensate e scritte prima della mia nascita; mi abituai a guardare il mondo con cento occhi, anziché con i miei due soli, e a sentire nella mia testa cento pensieri diversi, ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
  • 96
  • 273
  • 164
  • 46
  • 5
Aggiungi