Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un innocente vampiro

Un giallo etologico

Di

Editore: Cairo Publishing

3.7
(54)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 198 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8860522773 | Isbn-13: 9788860522771 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Mystery & Thrillers , Pets , Science & Nature

Ti piace Un innocente vampiro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Marzio Lavetti, cinquant'anni, professore universitario, è proprio stufo della vita accademica. Scartoffie, riunioni, coordinamento didattico finiranno per ucciderlo di noia. Unica via di fuga, un anno sabbatico per immergersi nella sola attività che ancora gli dà un brivido: lo studio sul campo del comportamento animale. In particolare, quello del vampiro Desmodus rotundus che vive in Florida, in piccole colonie. Ma, appena atterrato negli Stati Uniti, Marzio scopre che Paolino, l'amico e collega americano che doveva ospitarlo, è stato colpito da un malore tanto improvviso quanto fatale, una rara forma di encefalite fulminante. L'illustre professore decide di vederci chiaro e nella sua indagine coinvolge Agnese, graziosa e vulcanica etologa napoletana, appassionata di bufali e di Pino Daniele. I due "detective per caso" si ritrovano così al cuore di un cupo intrigo che investe un intero dipartimento dell'Università di Pointsville, Florida, in cui nessuno sembra innocente. E poi la posta in gioco è l'onore del piccolo Desmodus succhiasangue, che i tradizionali metodi investigativi additano come l'indiziato numero uno. Traccia dopo traccia, esperimento dopo esperimento, Marzio e Agnese arriveranno alla verità. Una verità inaspettata. Un "giallo etologico", un affettuoso "risarcimento" alla reputazione di una creatura vilipesa dall'ignoranza e dalla superstizione.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Un giallo adorabile!

    Mainardi è Mainardi, ed anche quando scrive romanzi gialli è di una squisitezza immensa! La classe e lo stile sono unici e sopraffini, e la cultura ampia e svariata tocca ogni campo possibile. Non si parla solo di pipistrelli e di Etologia, si toccano innumerevoli campi, come la letteratura, il c ...continua

    Mainardi è Mainardi, ed anche quando scrive romanzi gialli è di una squisitezza immensa! La classe e lo stile sono unici e sopraffini, e la cultura ampia e svariata tocca ogni campo possibile. Non si parla solo di pipistrelli e di Etologia, si toccano innumerevoli campi, come la letteratura, il cinema, l'arte, solo lui poteva piazzare una citazione di D'Annunzio parlando di Bufali! Per questo è sempre coinvolgente, mai banale, mai noioso ed appassionante e per nulla scontato nel finale. Forse un po' breve, ma probabilmente per questo molto ben' riuscito. E lo scherzetto Botanico è davvero una chicca! Si legge facilmente e davvero con piacere. Consigliato caldamente a tutti! Davvero bello, e di una classe unica, come sempre sono abituato oramai a dire delle opere del prof. Mainardi.

    ha scritto il 

  • 4

    Gradevolissima lettura, un giallo etologico, due accademici che indagano sul delitto di un collega utilizzando l'unica arma a loro disposizione la scienza. Giallo senza eccessive pretese, ma molto spassoso!

    ha scritto il 

  • 4

    Un piacevole giallo ambientato nel mondo dei biologi in particolare quelli amanti dei pipistrelli.
    Ambientato in America con protagonisti italiani con qualche piccolo richiamo a cibi e caratteristiche di noi veneti... simpatico...

    ha scritto il 

  • 4

    Una lettura leggera e divertente. Gli indizi lasciati dall'autore consentono di scoprire il colpevole con facilità: ma questo è uno dei piaceri di leggere un giallo. Un giallo per raccontare di bufali, di chirotteri, di Università, di cani, di protocolli sperimentali.
    Unica pecca: manca una ...continua

    Una lettura leggera e divertente. Gli indizi lasciati dall'autore consentono di scoprire il colpevole con facilità: ma questo è uno dei piaceri di leggere un giallo. Un giallo per raccontare di bufali, di chirotteri, di Università, di cani, di protocolli sperimentali.
    Unica pecca: manca una bibliografia che dia qualche spunto per qualche lettura "seria" sui simpatici vampiri.

    ha scritto il 

  • 3

    I pipistrelli sono simpatici

    Seconda edizione riveduta ed attualizzata. Con la scusa di un piccolo giallo Mainardi ci racconta qualcosa di etologia, in particolare sui pipistrelli vampiri, sui bufali, sulle metodiche degli esperimenti scientifici. C'è anche un piccolo giochino da risolvere, ma ci viene detto solo alla fine i ...continua

    Seconda edizione riveduta ed attualizzata. Con la scusa di un piccolo giallo Mainardi ci racconta qualcosa di etologia, in particolare sui pipistrelli vampiri, sui bufali, sulle metodiche degli esperimenti scientifici. C'è anche un piccolo giochino da risolvere, ma ci viene detto solo alla fine insieme ai ringraziamenti. Però di tutto questo c'è davvero molto poco. Mi è sembrata un'occasione sprecata: l'etologo avrebbe potuto parlare molto più ampiamente dei suoi pipistrelli, avvicinando i lettori con leggerezza a questo singolare argomento.

    ha scritto il