Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un karma pesante

Di

Editore: Mondolibri S.p.A.

3.3
(1214)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 214 | Formato: Copertina rigida

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Health, Mind & Body

Ti piace Un karma pesante?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Mi ha preso con le mani l'avambraccio destro e si è messo a fissare il neo che ho sopra al polso: "Sembra un'isola" ha detto. "Come te"
"Perché sarei un'isola?"
"Stai là in mezzo, da sola."
Ho capito perché lo amavo. Lui è come me. O tutto o niente.
Nel nostro caso, niente.
Ordina per
  • 3

    Un karma incasinato

    Certo questa protagonista è piuttosto incasinata e dinamica, sempre ad andare in giro a rincorrere in fondo se stessa: New York, Verona, Niel, Londra. Ogni volta incontra qualcuno ed incontra se stessa. Un romanzo che corre veloce e leggere, certamente meno "maturo" dei successivi ma comunque bel ...continua

    Certo questa protagonista è piuttosto incasinata e dinamica, sempre ad andare in giro a rincorrere in fondo se stessa: New York, Verona, Niel, Londra. Ogni volta incontra qualcuno ed incontra se stessa. Un romanzo che corre veloce e leggere, certamente meno "maturo" dei successivi ma comunque bello.
    Citazione:
    "Morire di sicuro è più riposante che vivere. Ma vivere è bello. Anche solo per un istante. Sopratutto per un istante".

    ha scritto il 

  • 1

    Più che il karma è pesante il libro

    Anzi nemmeno pesante, leggero come una piuma. Scrittura chiara ma piatta, trama di sfighe assortite tra il possibile e l'impassibile. Qualcuna nemmeno spiegata bene. Mah. Vabbè. Letto senza problemi o danni, ma eviterei bis, grazie. Piuttosto un buon caffè

    ha scritto il 

  • 3

    il libro lo leggi facilmente, perchè è scritto bene e in maniera scorrevole, eppure quando l'hai finito ti chiedi "dove sta la storia?". insomma a me non ha lasciato nulla.

    ha scritto il 

  • 3

    The way we are living, timorous or bold, will have been our life.

    Ho comprato il libro perchè ero curiosa di vedere come scrive la Bignardi e, devo ammettere, che la scrittura è piacevole e scorrevole. Mi sarei aspettata qualcosa di piu' intenso ma è comunque un bel libro, scritto bene. Il mio problema è proprio il karma protaganista del libro: quella pesantezz ...continua

    Ho comprato il libro perchè ero curiosa di vedere come scrive la Bignardi e, devo ammettere, che la scrittura è piacevole e scorrevole. Mi sarei aspettata qualcosa di piu' intenso ma è comunque un bel libro, scritto bene. Il mio problema è proprio il karma protaganista del libro: quella pesantezza di una storia che si finge perfetta ma è fatta di cose non dette e di indiferrenze palesi, mi infastidisce un po'. Quelle storie li che per me funzionano solo quando sei adolescente e non sai chi sei e cosa vuoi. Poi per fortuna lo capisci.

    ha scritto il 

  • 1

    Deludente

    Sono rimasta molto delusa da questo libro. Mi era stato consigliato in passato come un libro profondo; a me è parso invece molto sciatto e con pochissimo approfondimento psicologico dei personaggi, dato che la trama è abbastanza sciatta.
    Assolutamente superficiale, senza stile.

    ha scritto il 

  • 1

    Ma ne avevamo davvero bisogno?

    Un'altra sciroccata nevrotica, convinta che il mondo ruoti intorno al suo ombelico, che ci racconta la sua storia senza alcuna introspezione né profondità.
    Davvero non si capisce dove la bignardi (persona intelligente e spiritosa, che trovo anche simpatica) voglia andare a parare. ...continua

    Un'altra sciroccata nevrotica, convinta che il mondo ruoti intorno al suo ombelico, che ci racconta la sua storia senza alcuna introspezione né profondità.
    Davvero non si capisce dove la bignardi (persona intelligente e spiritosa, che trovo anche simpatica) voglia andare a parare.

    (Inoltre, come ormai si usa, ci sono due pagine di ringraziamenti; piuttosto controproducente, serve solo a farti dire: ma come, tutta questa gente - tempo - fatica, per questo risultato?)

    ha scritto il 

Ordina per