Un mese con Montalbano

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore (Omnibus)

3.8
(3773)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 413 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8804444657 | Isbn-13: 9788804444657 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , eBook

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Un mese con Montalbano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Sono delitti d'amore, d'interesse, mafiosi o d'ambizione, di esplosivo furore o di logorante quotidianità. Li commettono vecchi e giovani, uomini e donne, belli e brutti, lascivi e moralisti, ignoranti e colti. Perché nel delitto c'è un'equanimità assoluta. L'unico denominatore comune in tanta varia umanità è forse solo l'atteggiamento umano di Salvo Montalbano che alla ferocia della vita oppone, con il suo personalissimo tratto stilistico impastato di lingua e dialetto, con la sua morale fatalista ma non rassegnata, le logore eppure sempre acuminate armi dell'uomo: l'intelligenza, l'ironia, la pietà.
Ordina per
  • 5

    Questo è il primo libro che ho letto scritto da Camilleri, e ho trovato la sua prosa assolutamente piacevole e scorrevole, e sono rimasta piacevolmente affascinata dall'uso che l'autore fa del dialett ...continua

    Questo è il primo libro che ho letto scritto da Camilleri, e ho trovato la sua prosa assolutamente piacevole e scorrevole, e sono rimasta piacevolmente affascinata dall'uso che l'autore fa del dialetto, che inizialmente mi spaventava in quanto non ho familiarità con il siciliano.
    Ho letto un racconto per giorno, seguendo le volontà di Camilleri e mi ha piacevolmente accompagnato per un mese occupandomi meno di cinque minuti a giornata.
    Una lettura più che consigliata per la sua leggerezza e fascino, per lo stile impeccabile e a chiunque abbia voglia di leggere dei racconti gialli degni del loro nome.

    ha scritto il 

  • 1

    non riesco a capire il successo data la banalità

    Mi chiedo: perchè le storie di Montalbano hanno tanto successo? Per la serie tv? Perchè Camilleri è simpatico e televisivo? Perchè sono storie semplici quindi poco impegnative?

    Non me lo so spiegare. ...continua

    Mi chiedo: perchè le storie di Montalbano hanno tanto successo? Per la serie tv? Perchè Camilleri è simpatico e televisivo? Perchè sono storie semplici quindi poco impegnative?

    Non me lo so spiegare. Per me sono state una grande delusione, considerando le aspettative. Sono sicuramente scritte bene e con cura, ma le ho trovate nettamente insulse. Appunto sono così semplici che a volte sembrano favolette molto improbabili.

    Poi c'è questo commissario che è acculturato, bravo e comprensivo, tranquillissimo in una terra complessa come la Sicilia. A me la polizia non mi sta per nulla simpatica,e trovo improbabile che ci sia una persona che abbia fatto carriera in questa istituzione senza essere fortemente repressivo, o corrotto. O ucciso.
    Appunto la mafia appare a latere, come una cosa quasi folkloristica, alla stregua di altri delitti.

    Poi alla fine l'autore ci dice: si chiama così perchè sono 30 racconti, uno per giorno. Ma dai?! Non l'avevo capito! Ma me stai a pija per ****?!

    Per una cosa l'ho apprezzato: per la mia insonnia. Ne riuscivo a leggere massimo uno e poi data la noia gli occhi mi si chiudevano...

    ha scritto il 

  • 5

    Alla fine è arrivato il momento del mio primo Montalbano. Ci guardavamo da un po' io e lui: io ferma a terra, lui sullo scaffale e ora eccoci qui.
    Non sono riuscita a leggere un racconto al giorno, ne ...continua

    Alla fine è arrivato il momento del mio primo Montalbano. Ci guardavamo da un po' io e lui: io ferma a terra, lui sullo scaffale e ora eccoci qui.
    Non sono riuscita a leggere un racconto al giorno, ne volevo sempre di più. Volevo capire come Salvo ragiona, che cosa lo turbi e quali siano le pieghe della mente umana che lo lasciano senza parole. Normalmente i racconti mi affaticano, questa volta, invece, sono stati un continuo crescendo di soddisfazione. Tra vedove, scippatori, abitanti di barche abbandonate ho avuto la sensazione di farmi piccola e di seguire Montalbano nelle sue indagini.
    Allo straniamento iniziale per le parole in dialetto è seguito un generale sentirsi a proprio agio con le storie del commissario. Sicuramente non sarà il mio ultimo Montalbano, sicuramente non riuscirò più a farne a meno.

    ha scritto il 

  • 4

    Il vero Montalbano

    Mi piace sempre Montalbano. Mi distende e mi incuriosisce come solo il vero divertimento sa fare. Questi racconti brevi sono una chicca. Ci ritrovo il primo Montalbano (leggi Camilleri) che mi ha affa ...continua

    Mi piace sempre Montalbano. Mi distende e mi incuriosisce come solo il vero divertimento sa fare. Questi racconti brevi sono una chicca. Ci ritrovo il primo Montalbano (leggi Camilleri) che mi ha affascinata, diversamente dall'ultimo (anni 2005 - 2015) che invece mi ha un po' delusa.

    ha scritto il 

  • 0

    strepitoso

    l'essenza di Montalbano/camilleri è tutta qui, una serie di racconti a dir poco fantastica in cui si dipanano e riassumono tutti i caratteri della Galassia camilleriana; solo da leggere, uno per volta ...continua

    l'essenza di Montalbano/camilleri è tutta qui, una serie di racconti a dir poco fantastica in cui si dipanano e riassumono tutti i caratteri della Galassia camilleriana; solo da leggere, uno per volta, magari uno al giorno, e riflettere poi sulla galassia dei sentimenti e delle situazioni che trabordano da ognuno di essi. obbligatorio a scuola aposto di quella cosa chiamata 'Promessi sposi' che non fa altro che cacciare ogni giovane virgulto dal piacere della lettura.

    ha scritto il 

  • 3

    Trenta giorni con il solito Montalbano

    Più che un racconto al giorno con Montalbano, mi ricorda il Decameron di Boccaccio, le dieci giornate per ciascun partecipante al ritiro campagnolo.
    Come nella migliore tradizione letteraria siciliana ...continua

    Più che un racconto al giorno con Montalbano, mi ricorda il Decameron di Boccaccio, le dieci giornate per ciascun partecipante al ritiro campagnolo.
    Come nella migliore tradizione letteraria siciliana, Camilleri è riuscito a produrre quelle che a tutti gli effetti sono novelle in chiave moderna.
    In gran parte l'ossatura della storia è sempre la stessa: il giallo poliziesco nella a volte poco tranquilla Vigàta.
    Alcune di queste 30 novelle poliziesche sono noiose, altre carine.

    ha scritto il 

  • 2

    1 La lettera anonima ****
    2 L'arte della divinazione ****
    3 La sigla ***
    4 Par condicio ****
    5 Amore **
    6 Una gigantessa dal sorriso gentile **
    7 Un diario del '43 ****
    8 L'odore del diavolo **
    9 Il c ...continua

    1 La lettera anonima ****
    2 L'arte della divinazione ****
    3 La sigla ***
    4 Par condicio ****
    5 Amore **
    6 Una gigantessa dal sorriso gentile **
    7 Un diario del '43 ****
    8 L'odore del diavolo **
    9 Il compagno di viaggio *
    10 Trappola per gatti *
    11 Miracoli di Trieste ****
    12 Icaro ***
    13 L'avvertimento **
    14 Being here... **
    15 Il patto *
    16 Quello che contò Aulo Gellio ***
    17 Il vecchio ladro ***
    18 La veggente **
    19 Guardie e ladri *
    20 Tocco d'artista **
    21 L'uomo che andava appresso ai funerali ***
    22 Una faccenda delicata *
    23 Lo Yack *
    24 I due filosofi e il tempo **
    25 Cinquanta paia di scarpe chiodate **
    26 Il topo assassinato **
    27 Un angolo di paradiso **
    28 Capodanno **
    29 Lo scippatore **
    30 Movente a doppio taglio **

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    Annibale Verruso ha scoperto che sua moglie gli mette le corna e vuole farla ammazzare. Se la cosa càpita, la responsabilitò è vostra!

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/m/un-mese-con-mont ...continua

    Annibale Verruso ha scoperto che sua moglie gli mette le corna e vuole farla ammazzare. Se la cosa càpita, la responsabilitò è vostra!

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/m/un-mese-con-montalbano-andrea-camilleri/

    ha scritto il 

  • 5

    20/11/2014
    Inizia il mio mese con Montalbano! ♥
    31/12/2014 Fine!
    Ho impiegato un po' più di un mese per leggere questo libro. A volte ho sgarrato, sia leggendo più di un racconto al giorno (come resis ...continua

    20/11/2014
    Inizia il mio mese con Montalbano! ♥
    31/12/2014 Fine!
    Ho impiegato un po' più di un mese per leggere questo libro. A volte ho sgarrato, sia leggendo più di un racconto al giorno (come resistere?), sia non leggendone neanche uno. I racconti sono davvero uno più bello dell'altro!!! Quello che mi è rimasto più impresso è senza dubbio "Amore". Molto belli anche "La veggente" e "Tocco d'artista". La protagonista dell'ultimo racconto è insopportabile! Non bisogna mai dar retta alle vecchiacce super bigotte (e neanche alle giovani), sono la peggior feccia di questo pianeta!

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per