Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un mese con Montalbano

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore (Omnibus)

3.8
(3609)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 413 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8804444657 | Isbn-13: 9788804444657 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Un mese con Montalbano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Sono delitti d'amore, d'interesse, mafiosi o d'ambizione, di esplosivo furore o di logorante quotidianità. Li commettono vecchi e giovani, uomini e donne, belli e brutti, lascivi e moralisti, ignoranti e colti. Perché nel delitto c'è un'equanimità assoluta. L'unico denominatore comune in tanta varia umanità è forse solo l'atteggiamento umano di Salvo Montalbano che alla ferocia della vita oppone, con il suo personalissimo tratto stilistico impastato di lingua e dialetto, con la sua morale fatalista ma non rassegnata, le logore eppure sempre acuminate armi dell'uomo: l'intelligenza, l'ironia, la pietà.
Ordina per
  • 3

    - La lettera anonima (●●●)
    - L'arte della divinazione (●●●●)
    - La sigla (●●●)
    - Par condicio (●●●)
    - Amore (●●●●)
    - Una gigantessa dal sorriso gentile (●●●)
    - Un diario del '43 (●●●)
    - L'odore del diavolo (●●●)
    - Il compagno di viaggio (●●●)
    - Trappola per gatti (●●●)
    - Miracoli di Trieste (●●●) ...continua

    - La lettera anonima (●●●) - L'arte della divinazione (●●●●) - La sigla (●●●) - Par condicio (●●●) - Amore (●●●●) - Una gigantessa dal sorriso gentile (●●●) - Un diario del '43 (●●●) - L'odore del diavolo (●●●) - Il compagno di viaggio (●●●) - Trappola per gatti (●●●) - Miracoli di Trieste (●●●) - Icaro (●●●) - L'avvertimento (●●●) - Being here... (●●●●) - Il patto (●●●) - Quello che contò Aulo Gellio (●●●) - Il vecchio ladro (●●●) - La veggente (●●●) - Guardie e ladri (●●●) - Tocco d'artista (●●●●) - L'uomo che andava appresso ai funerali (●●●●) - Una faccenda delicata (●●●) - Lo Yack (●●) - I due filosofi e il tempo (●●) - Cinquanta paia di scarpe chiodate (●●●) - Il topo assassinato (●●●) - Un angolo di paradiso (●●) - Capodanno (●●●) - Lo scippatore (●●●) - Movente a doppio taglio (●●●)

    A me non pare che la lunghezza di un racconto si concilii troppo bene con una trama gialla.

    ha scritto il 

  • 4

    Riposante

    Non amo leggere racconti perchè mi affeziono ai personaggi e mi fa soffrire abbandonarli troppo presto. I racconti raccolti in questo libro sono tutti molto piacevoli, una riposante breve lettura estiva. Per me sono stati 30 tristi addii, non mi dispiacerebbe che ogni racconto fosse un romanzo, p ...continua

    Non amo leggere racconti perchè mi affeziono ai personaggi e mi fa soffrire abbandonarli troppo presto. I racconti raccolti in questo libro sono tutti molto piacevoli, una riposante breve lettura estiva. Per me sono stati 30 tristi addii, non mi dispiacerebbe che ogni racconto fosse un romanzo, perchè in ognuno c'è molto materiale che potrebbe essere ampliato.

    ha scritto il 

  • 3

    Già le raccolte di racconti non mi piacciono. Questi sono carini, come sempre, ma davvero troppo brevi. Piacevoli da leggere, ma non ci si appassiona... Tranne che a Montalbano, ma c'è n'era bisogno? Forse quando è stato pubblicato si...

    ha scritto il 

  • 4

    Sto diluendo negli anni la "saga" di Montalbano. Bravissimo e intelligente questo Camilleri che mi stupisce sempre con la sua sintesi che coglie nel segno senza tanti giri di parole. E mi ha fatto "amare" Montalbano dopo che alle prime pagine del primo romanzo mi ero detta "Ma quanto è insopporta ...continua

    Sto diluendo negli anni la "saga" di Montalbano. Bravissimo e intelligente questo Camilleri che mi stupisce sempre con la sua sintesi che coglie nel segno senza tanti giri di parole. E mi ha fatto "amare" Montalbano dopo che alle prime pagine del primo romanzo mi ero detta "Ma quanto è insopportabile quest'uomo"!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Molto piacevole. Pensavo di leggerlo per intervallare un libro molto impegnativo, invece ho finito per divorarlo. Certo, presentato così il Commissario è una specie di essere onnisciente, più vicino a Sherlock...

    Consigliato in fasi di estrema pigrizia

    ha scritto il 

Ordina per