Un mondo del tutto differente

La storia di Wow e dei Verdena

Di

Editore: Arcana

4.0
(22)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 188 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8862312156 | Isbn-13: 9788862312158 | Data di pubblicazione: 

Genere: Biografia , Musica , Non-narrativa

Ti piace Un mondo del tutto differente?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Erano in molti a pensare che i Verdena fossero un fuoco di paglia, un gruppo destinato a sparire con la stessa rapidità con cui aveva raggiunto il successo. Invece, dopo più di dieci anni, sono ancora qui, nel pieno delle loro forze e nel bel mezzo di un percorso inattaccabile per coerenza, dedizione e qualità. Una vera mosca bianca del panorama italiano, che ha sempre messo la musica davanti a tutto il resto relegando a un ruolo secondario ogni questione di immagine e marketing. "Wow", il loro quinto album, è stato il caso discografico del 2011: un disco doppio, coraggioso e pop al tempo stesso, che ha suscitato profondi entusiasmi nella critica e nel pubblico, come testimoniano gli ottimi dati di vendita e un tour quasi interamente sold out. Questo libro parte proprio da "Wow", dalla fine, o meglio ancora, dalla sua genesi. Entra in studio di registrazione con i Verdena, narra i momenti belli e quelli difficili di un percorso creativo durato tre anni e dai confini quasi infiniti. Racconta, senza volerla spiegare, la vicenda di una band fuori dal tempo eppure perfettamente ancorata alla contemporaneità. Una storia del tutto differente.
Ordina per
  • 4

    se stenui in più non sei più anoide, mestile

    così ho scoperto che loniterp e miglioramento sono dedicate a interpol e mgmt e che i favolosi testi immaginari in cui mi piace tanto pensare che si aprano mondi, non sono realmente buttati lì alla ca ...continua

    così ho scoperto che loniterp e miglioramento sono dedicate a interpol e mgmt e che i favolosi testi immaginari in cui mi piace tanto pensare che si aprano mondi, non sono realmente buttati lì alla cazzo di cane come molti vogliono farci credere, ma sono in realtà studiati a bacchetta, metricizzati, scomposti e riassemblati. Una bellissima analisi logica dei testi e delle musiche di tutto wow, dalla genesi alla sua diffusione in tour.

    ha scritto il 

  • 3

    Molto piacevole la prima parte, scritta davvero molto bene. Poi si entra nel mondo dei Verdena, con belle foto e pagine dedicate ad ogni pezzo dell'album "WOW", e personalmente ho scontato la mancanza ...continua

    Molto piacevole la prima parte, scritta davvero molto bene. Poi si entra nel mondo dei Verdena, con belle foto e pagine dedicate ad ogni pezzo dell'album "WOW", e personalmente ho scontato la mancanza di buona conoscenza del disco. Ma Emiliano Colasanti riesce a togliermi l'indifferenza per questa band e a farmi venir voglia di ascoltare per bene "WOW".

    ha scritto il 

  • 3

    Passino le foto che fa sempre piacere vedere, ma addirittura testi scritti a mano (perciò talvolta poco comprensibili) che tutti noi conosciamo, disegni abbastanza inutili... Avrei preferito un po' pi ...continua

    Passino le foto che fa sempre piacere vedere, ma addirittura testi scritti a mano (perciò talvolta poco comprensibili) che tutti noi conosciamo, disegni abbastanza inutili... Avrei preferito un po' più di sostanza, ecco. Magari raccontando anche il pre-WOW. Comunque il libro è scorrevolissimo e si legge volentieri. Del resto, sono pur sempre i nostri amati Verdena.

    ha scritto il 

  • 4

    Il libro con la copertina che sembra la quarta di copertina

    Non dev'essere facile entrare nell'universo Verdena, ancora più difficile dev'essere esportarlo. Colasanti ci prova e ci riesce bene, lasciando parlare molto il trio (cosa abbastanza sorprendente) e r ...continua

    Non dev'essere facile entrare nell'universo Verdena, ancora più difficile dev'essere esportarlo. Colasanti ci prova e ci riesce bene, lasciando parlare molto il trio (cosa abbastanza sorprendente) e riservando parecchio spazio a foto, disegni, collage e deliri a volte incomprensibili ma comunque fondamentali all'interno dell'estetica verdeniana.
    Certo che 50-100 pagine in più ci sarebbero state alla grande.

    ha scritto il 

  • 4

    Molto interessante per capire un minimo come funziona la "testa" dei verdena, peccato in alcuni punti troppo sbrigativo e breve, 50 pagine in più sarebbero state benissimo

    ha scritto il 

  • 4

    Coerente con l'estetica dei Verdena, un collage caotico di disegni di Luca, appunti tecnici sui pezzi ancora in fase di creazione, pagine di diario del tour, foto, genesi dei pezzi di WOW e parte crit ...continua

    Coerente con l'estetica dei Verdena, un collage caotico di disegni di Luca, appunti tecnici sui pezzi ancora in fase di creazione, pagine di diario del tour, foto, genesi dei pezzi di WOW e parte critica e narrativa dell'autore.
    Forse ci stava bene qualche foto in più. La parte finale, quella del diario (soprattutto la parte di Roberta) sembra un po' manipolata, poco spontanea (come invece suonano le parti di diario di Alberto e Omid). Non si capisce bene il target del libro: troppo prolisso e scontato in alcuni punti per essere divulgativo (magari per i fans più recenti che li hanno scoperti con WOW), troppo generico in altri per essere una chicca per fans.
    Il libro vale sicuramente per le parti in cui i Verdena parlano della genesi dei pezzi. Forse ci stava bene anche qualcosa in più di personale, qualche aneddoto, giusto qualcosa per rendere il libro più "caldo".

    ha scritto il