Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un mondo di coincidenze

Di

3.2
(34)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 192 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879289314 | Isbn-13: 9788879289313 | Data di pubblicazione: 

Genere: Science & Nature

Ti piace Un mondo di coincidenze?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Peres ha il pregio della chiarezza, ed è virtu' qualificante nel parlare degli argomenti suoi. Un linguaggio ed una curiosità da scuola superiore, è comunque (volutamente, direi) lontano dai ...continua

    Peres ha il pregio della chiarezza, ed è virtu' qualificante nel parlare degli argomenti suoi. Un linguaggio ed una curiosità da scuola superiore, è comunque (volutamente, direi) lontano dai bellissimi di Gardner su argomenti cugini. Utile per spiegare alcuni giochi della Settimana Enigmistica, sconta tuttavia la mancanza di barzellette (se non due di scarsa efficacia) rispetto a questa.

    ha scritto il 

  • 4

    Simpatica e dissacrante "caccia al trucco" nascosto dietro a suggestioni esoteriche, sedute spiritiche, eventi miracolistici, coincidenze significative (es. sogni premonitori) e colossali vincite ...continua

    Simpatica e dissacrante "caccia al trucco" nascosto dietro a suggestioni esoteriche, sedute spiritiche, eventi miracolistici, coincidenze significative (es. sogni premonitori) e colossali vincite alla lotteria, il libro offre una serie di curiosi aneddoti dal mondo dei giochi di prestigio, con tanto di istruzioni pratiche per il lettore che intenda improvvisarsi illusionista e stupire i propri amici con qualche semplice "magia". La prima parte si rivela un ottimo supporto per insegnanti di matematica, in grado di stimolare e motivare gli studenti alla scoperta delle statistiche e delle probabilità, senza mai irretirsi in formule ostiche, tranne per le basilari proporzione aurea e sequenza di Fibonacci. Gli insegnanti di italiano, invece, troveranno nella seconda parte uno strumento interessante e alternativo di approccio all'ortografia, alla metrica e alle figure di significato, attraverso schemi, refusi linguistici (dai titoli dei giornali ai cartelli pubblicitari), sciarade e anagrammi.

    ha scritto il 

  • 3

    Non male come libro che parla della percezione distorta che ha l'uomo delle coincidenze e del caso; mi aspettavo di più però. Certo, Peres è un "giocologo" e non un divulgatore scientifico - ...continua

    Non male come libro che parla della percezione distorta che ha l'uomo delle coincidenze e del caso; mi aspettavo di più però. Certo, Peres è un "giocologo" e non un divulgatore scientifico - mentre io avrei desiderato meno esempi di giochi con le carte (ad esempio) e più spiegazioni sulla natura dei nostri processi mentali. Affascinanti come sempre le spiegazioni di certe proprietà di tipo numerico (la sezione aurea, la sequenza di Fibonacci, ecc.) o di come per giudicare bene certe cose bisogna capire la statistica e il calcolo delle probabilità. Le coincidenze di cui poi continua a parlare Peres riguardano anche i giochi di parole, curiosità varie accadute nel mondo, ecc. Lettura piacevole, ma appunto avrebbe potuto dare di più!

    ha scritto il 

  • 2

    Volume scritto bene e in modo semplice, su una tematica abbastanza complessa come quella delle coincidenze, ossia "il verificarsi simultaneo (...)di due fatti". L'autore, con una molteplicità di ...continua

    Volume scritto bene e in modo semplice, su una tematica abbastanza complessa come quella delle coincidenze, ossia "il verificarsi simultaneo (...)di due fatti". L'autore, con una molteplicità di esempi, cerca di dimostrare come spesso non siano proprio casuali e che, quindi, è necessario guardarle sempre con occhio critico. Solo così si potrà evitare l' effetto-magia e il sentirsi vivere in un mondo illusionistico. Per leggerlo, però, è necessario essere interessanti ai numeri, quindi ... valutate bene!

    ha scritto il