Un mondo innocente

Di

Editore: Newton & Compton

2.6
(216)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 147 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8854107433 | Isbn-13: 9788854107434 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Di Natale S.

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace Un mondo innocente?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Un libro di cui si può anche fare a meno

    Qualcosa di buono in questo libro forse c'è.
    La narrazione a flash, che assembla momenti della vita di questa liceale giapponese, può offrire un punto di vista sulla società giapponese attuale, caratt ...continua

    Qualcosa di buono in questo libro forse c'è.
    La narrazione a flash, che assembla momenti della vita di questa liceale giapponese, può offrire un punto di vista sulla società giapponese attuale, caratterizzata da contrasti e competizione e riflette la confusione che deve provare la protagonista, priva di punti di riferimento morali e piena di insicurezze e dubbi sulla propria identità.
    Per il resto, devo dire che come libro non mi ha entusiasmato più di tanto. Ci sono tanti elementi mescolati, violenze e incesto che rimangono a mio avvisto trattati in modo superficiale, come se di fatto non fossero che avvenimenti incidentali nella vita di questa ragazza.
    Mah, tutto sommato è una lettura che si può tranquillamente tralasciare.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Un viaggio lontano

    nel mondo giapponese.. Amo il mondo in cui scrive, breve ma conciso, descrizioni non troppo dilungate ma sottili, che riescono a rievocare spazi e luoghi lontani, seppur il lettore li disconosca.
    La t ...continua

    nel mondo giapponese.. Amo il mondo in cui scrive, breve ma conciso, descrizioni non troppo dilungate ma sottili, che riescono a rievocare spazi e luoghi lontani, seppur il lettore li disconosca.
    La temtica della prostituzione minorile è affrontata in maniera semplice ma diretta, gli incontri sessuali con uomini adulti viene descritta in maniera introspettiva, il personaggio riesce ad analizzare la persona che ha di fronte e il problema che lo turba, perché tutti alla fine, dalla protagonista, al cliente, allo stesso capo dell'associazione, e al famoso dj che una sera intrattiene una festa in città, sono turbati da un situazione o un problema intimo e strettamente personale. Così l'handicap del fratello di Ami diventa forse il male minore in una società frustrata da mille diversi disturbi.

    ha scritto il 

  • 1

    se sono così tutti gli autori giapponesi,è sicuramente l'ultimo che leggerò...se è davvero autobiografico, servirebbe un periodo di analisi,perchè non è normale per nulla.
    Si può tranquillamente evita ...continua

    se sono così tutti gli autori giapponesi,è sicuramente l'ultimo che leggerò...se è davvero autobiografico, servirebbe un periodo di analisi,perchè non è normale per nulla.
    Si può tranquillamente evitare , senza sensi di colpa..

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Una sola domanda: perché?

    Mi sono fatta questa domanda ad ogni pagina di questo libro, il cui unico pregio è quello di essermi costato solo 1,99 in versione ebook. Per il resto, l'ho finito solo per sapere dove diamine sarebbe ...continua

    Mi sono fatta questa domanda ad ogni pagina di questo libro, il cui unico pregio è quello di essermi costato solo 1,99 in versione ebook. Per il resto, l'ho finito solo per sapere dove diamine sarebbe andato a parare questo romanzo il cui unico elemento appena apprezzabile è stato, per me almeno, lo stile. Manca di credibilità; non è questione di scandalizzarsi, ma non è possibile che una ragazzina faccia sesso col suo fratellastro, con vari sconosciuti e per finire col suo padre biologico, tutto come se nulla fosse. Ma soprattutto, da donna, mi ha urtata e anche disgustata la terrificante scena dello stupro di gruppo che la protagonista subisce. Ad urtarmi più di tutto, non è solo la descrizione di ciò che subisce, ma il fatto che lei in poco più di un mese, due...riprenda a fare sesso come se nulla fosse. Ora, o questa ragazza è un personaggio finto dall'inizio alla fine, o la scrittrice si è ispirata al vuoto cosmico per tratteggiarla. Da donna, trovo questa vicenda del tutto incredibile.

    ha scritto il 

  • 2

    ...e con questo libro concludiamo definitivamente il capitolo: scrittori giapponesi!
    Non fanno per me!
    In ogni modo, questa volta superiamo l'inimmaginabile: certi drammi non possono essere messi tutt ...continua

    ...e con questo libro concludiamo definitivamente il capitolo: scrittori giapponesi!
    Non fanno per me!
    In ogni modo, questa volta superiamo l'inimmaginabile: certi drammi non possono essere messi tutti insieme dentro un libro, sono irrealistici, nonostante la società malata nella quale viviamo.
    Inoltre non si possono narrare certe vicende con quella freddezza: non comunica nulla...che messaggio voleva trasmettere la scrittrice?
    Una lettura assurda, ma che da comunque l'impressione di una sadica e romanzata autobiografia (la protagonista e la scrittice hanno lo stesso nome: un caso???).
    Un libro che di innocente non ha nulla, nemmeno la copertina...

    ha scritto il 

  • 3

    KINDLE22: Innocente perversione

    Aberranti perversioni raccontate con quel tipico tono disincantato e "piatto" dei romanzi contemporanei Giapponesi che tutto fanno sembrare normale

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per