Un mondo senza tempo. L'eredità dimenticata di Gödel e Einstein

Di

4.1
(20)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8856502577 | Isbn-13: 9788856502572 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Biografia , Storia , Filosofia

Ti piace Un mondo senza tempo. L'eredità dimenticata di Gödel e Einstein?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Ho iniziato a leggere questo libro attratto dalla promessa, riportata in quarta di copertina, di una spiegazione della teoria di Gödel sul tempo. E' dunque comprensibile la mia delusione quando ho sco ...continua

    Ho iniziato a leggere questo libro attratto dalla promessa, riportata in quarta di copertina, di una spiegazione della teoria di Gödel sul tempo. E' dunque comprensibile la mia delusione quando ho scoperto che alla teoria in questione sono dedicate solo poche paginette, mentre tutto il resto del libro è una collezione di excursus sulla vita del logico austriaco, sulla sua amicizia con Einstein, sugli ultimi anni di vita di quest'ultimo, sulle riflessioni filosofiche dei due grandi scienziati, sul contesto in cui esse si collocano, su Kant, su Wittgenstein, su Russell e sulla filosofia in generale. Tutto interessantissimo, ma è un altro libro rispetto a quello che mi aspettavo!

    ha scritto il 

  • 3

    Abbastanza interessante, anche se non aggiunge molto all'idea che già m'ero fatto dei due protagonisti. Non c'è dubbio che il tempo resti tuttora IL problema filosofico più ostico e affascinante da af ...continua

    Abbastanza interessante, anche se non aggiunge molto all'idea che già m'ero fatto dei due protagonisti. Non c'è dubbio che il tempo resti tuttora IL problema filosofico più ostico e affascinante da affrontare e in questo senso il contributo di Gödel andrebbe senz'altro approfondito e valorizzato...

    ha scritto il 

  • 5

    A world without time?

    Come asserisce il titolo del libro, il tempo non esiste. Ammetto, però, di non aver capito l'argomentazione che dovrebbe portare a questa conclusione. Sarebbe stato opportuno conoscere forse la teoria ...continua

    Come asserisce il titolo del libro, il tempo non esiste. Ammetto, però, di non aver capito l'argomentazione che dovrebbe portare a questa conclusione. Sarebbe stato opportuno conoscere forse la teoria della relatività, dalla quale il resto segue per deduzione, però al tema del mondo senza tempo l'autore dedica in effetti poche pagine e non entra mai nel dettaglio.

    Il resto del libro è una biografia del logico matematico Kurt Goedel, quel guastafeste che, all'inizio dello scorso secolo, scosse le fondamenta della matematica e mise in crisi le certezze coltivate per millenni. La dimostrazione che il tempo non esiste è infatti sua ed è un corollario dei suoi due famosi teoremi.

    La biografia è molto interessante perché fa emergere alcuni particolari sulla vita di Goedel che ignoravo. Ad esempio non sapevo che Goedel fosse scappato in America durante il nazismo e fosse diventato il più grande amico di Einstein. Molte pagine sono dedicate alla descrizione del rapporto tra questi due personaggi per molti aspetti simili e per altri complementari. Nonostante le loro rispettive scoperte siano della stessa importanza storica, solo Einstein è conosciuto, mentre di Goedel si sente parlare ai corsi di logica nel primo anno di università (e forse nemmeno in quelli dopo la riforma). La spiegazione a questa stranezza che ho trovato nel libro è che Einstein era simpatico e socievole, Goedel scontroso, paranoico e solitario.

    L'autore scrive molto bene ed ha grandi doti divulgative. Da segnalare una delle più belle e chiare spiegazioni informali dei teoremi di Goedel che abbia mai letto. Credo, e spero che gli dei non mi fulmino per la bestemmia, migliori di quella del buon Hofstadter.

    ha scritto il