Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un nuovo mondo

Riconosci il vero senso della tua vita

Di

Editore: Mondadori

4.2
(114)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 256 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804590882 | Isbn-13: 9788804590880 | Data di pubblicazione: 

Curatore: M. Borruso , S. Borruso

Disponibile anche come: Altri

Genere: Philosophy , Religion & Spirituality , Self Help

Ti piace Un nuovo mondo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Eckhart Tolle rappresenta la sintesi perfetta fra millenni di saggezza e il sentire contemporaneo, condensando chiaramente nelle sue pagine gli insegnamenti dei grandi della storia del pensiero, da Buddha a Gesù, ma anche Shakespeare e i Rolling Stones. Il suo messaggio è semplice e rivoluzionario: basta spegnere il rumore di fondo che affolla di pensieri la nostra mente per abbracciare il presente liberi dell'ingombro del nostro ego. E proprio il modello egocentrico di pensiero, l'eccessiva importanza data al nostro io, uno dei maggiori nemici. Da lì deriva quel senso costante di insufficienza, di mancanza che deve essere in qualche modo colmata. Se invece si vive nel momento, ci si accorge che le cose positive iniziano ad accadere da sole, e se tutti lasciano da parte il proprio ego e si risvegliano verso una nuova consapevolezza, ecco che un nuovo mondo, davvero migliore e pieno di amore, diventa magicamente possibile.
Ordina per
  • 5

    "...essere spirituali non ha niente a che fare con ciò in cui si crede,ma ha tutto a che fare con lo stato di coscienza. Questo stato a sua volta determina come voi vivete nel mondo e come interagite con gli altri. ...l'ego vuole più volere di quanto vuole avere. "

    ha scritto il 

  • 3

    Premetto che non sono un fanatico New Age, non mi interessa molto la "spiritualità" né moderna né antica e sono un po' allergico ai sincretismi e alla religiosità pret a porter centrata su un'idea di individuo limitata al suo "profondo sentire".
    Tuttavia questo libro di Tolle è molto interessante ...continua

    Premetto che non sono un fanatico New Age, non mi interessa molto la "spiritualità" né moderna né antica e sono un po' allergico ai sincretismi e alla religiosità pret a porter centrata su un'idea di individuo limitata al suo "profondo sentire". Tuttavia questo libro di Tolle è molto interessante e coinvolgente e credo dia ottimi strumenti per superare i propri momenti di disagio e di senso di inadeguatezza. Tolle non è un santone - anche se molti lo trattano come guru - è piuttosto un conoscitore esperto della psicologia umana. Si avvertono studi solidi dietro le sue parole, non si ha l'impressione delle teorie raccogliticce o dell'ultima versione del neoplatonismo. C'è riflessione, pensiero e intento di essere d'aiuto. Non l'avrei mai detto e, nonostante la smorfia che feci quando me lo regalarono, è un buon libro. Utile. Soprattutto se depurato da un po' troppa spiritualità e da quello che chiamerei l'"amormaiuscolismo", la retorica dell'Amore, panacea di tutti i mali. Da non snobbare.

    ha scritto il 

  • 4

    La prima parte di questo libro, essendo "nuova" di questo scrittore, l'ho trovata difficile però non mi sono persa d'animo! Ho portato a termine la lettura e sono stata ripagata dalla chiarezza del linguaggio e la profondità degli scritto di questo autore appena scoperto .

    ha scritto il 

  • 0

    Unendo filosofia-psicologia è insegnamenti spirituali, tolle traccia il profilo dei meccanismi del pensiero dell'uomo e del controllo dell'ego sulla mente. E' un libro molto bello, altrattanto interessante: in tutte le idee espresse ho ritrovato le mie idee. Tolle riesce a metterle per iscritto c ...continua

    Unendo filosofia-psicologia è insegnamenti spirituali, tolle traccia il profilo dei meccanismi del pensiero dell'uomo e del controllo dell'ego sulla mente. E' un libro molto bello, altrattanto interessante: in tutte le idee espresse ho ritrovato le mie idee. Tolle riesce a metterle per iscritto con grande chiarezza e ad adattare il pensiero al comportamento dell'uomo moderno.

    ha scritto il 

  • 4

    Leggendo questo libro si resta un po' interdetti. Sembra tutto molto chiaro e facile. Basta seguire gli insegnamenti e la vita sarà bella e ricca di sentimenti positivi. Sembra quasi impossibile non averlo capito da noi. Mi piacerebbe confrontarmi con qualcuno che l'ha letto...

    ha scritto il 

  • 4

    "A differenza della bramosia dell'ego, che crea opposizioni proporzionalmente alla sua intensità, l'entusiasmo non si oppone mai. Non si confronta. La sua attività non crea vincitori e perdenti. E' basata sull'inclusione, non sull'esclusione, degli altri. Non ha bisogno di usare e manipolare le p ...continua

    "A differenza della bramosia dell'ego, che crea opposizioni proporzionalmente alla sua intensità, l'entusiasmo non si oppone mai. Non si confronta. La sua attività non crea vincitori e perdenti. E' basata sull'inclusione, non sull'esclusione, degli altri. Non ha bisogno di usare e manipolare le persone perché è il potere della creazione stessa e così non ha bisogno di prendere energia da qualche fonte secondaria. La bramosia dell'ego tenta sempre di prendere da qualcosa o da qualcuno; l'entusiasmo al contrario dà dalla sua abbondanza. Quando l'entusiasmo incontra degli ostacoli in forma di situazioni avverse o di persone che non cooperano, non attacca mai ma ci gira intorno e, grazie alla flessibilità o con l'apertura, trasforma l'energia di opposizione in qualcosa di utile. L'entusiasmo e l'ego non possono coesistere. Uno implica l'assenza dell'altro. L'entusiasmo sa dove sta andando ma allo stesso tempo è profondamente in unione con il momento presente: la fonte dell sua vitalità, la sua gioia e il suo potere. L'entusiasmo non vuole nulla perché non gli manca nniente. E' una sola cosa con la vita e per quanto siano dinamiche le attività ispirate dall'entusiasmo, noi non perderete voi stessi in esse. E rimane sempre uno spazio quieto ma intensamente vivo al centro della ruota, un nucleo di pace nel mezzo dell'attività che comprende sia la fonte di tutto sia il tutto da cui la fonte non è toccata". (pag. 251)

    "Ciò che comunemente viene definito come 'innamorarsi' è in molti casi un'intensificazione del desiderio e dell'aver bisogno dell'ego. Diventate dipendenti da un'altra persona, o piuttosto dall'immagine che avete dell'altra persona. Non ha niente a che vedere con il vero amore che non contiene nessun tipo di bramosia." (Pag 81)

    "L'emozione in se stessa non è infelicità. Infelicità è solo l'emozione insieme a una storia infelice." (pag. 141)

    "Non resistere, non giudicare, non avere attaccamento sono i tre aspetti della vera libertà e di un vivere illuminato." (pag. 188)

    Ecco questo libro me lo ha passato per caso da un' amica, un giorno prima che finissero le vacanze. Delle vacanze trascorse benissimo, tra l'altro. Mi interessai subito tuttavia quando me lo dette, e sfogliai distrattamente le prime pagine, fui tentata di restituirglielo senza leggerlo. Tra me e me dissi il classico libro di self-help. Amore. Spirito. Luce. Zen. Bla bla bla. Due palle finché non arrivai al capitolo dove l'autore introduce l'ego, lo definisce, lo racconta. Ne svela struttura e contenuto. Cristo: quella ero io. Quello eravamo tutti noi.

    Tolle, senza tanti rigiri di parole, va dritto al punto e spiega chiaramente chi è un tipo egoico, come l'ego si manifesta, si alimenta, vive per noi; racconta di come crediamo di conoscerci, di come l'ego si/ci identifica con i pensieri e le emozioni, con le esperienze e il tempo, con il nostro corpo di dolore facendoci pensare costantemente al passato (facendolo rivivere) ma anche al futuro (rendendoci così ansiosi) obbligandoci a fare e correre e dire e ottenere tralasciando il presente, che è il tempo giusto dove si crea un passato e modella un futuro; Tolle con tutto questo e oltre dà una guida vera e sincera per lo Spirito.

    C'è chi, come me, ci trova chiaramente definito cosa sia il risveglio interiorie, chi comprende per la prima volta di non vivere bene. Chi ci trova ciò che già conosce, chi forse non ci troverà niente e addirittura alcune considerazioni le troverà banali... eppure è un libro da sfogliare, perché banale non è.

    Nella mia personale esperienza quindi mi sono sentita veramente trasportata dal potere di Adesso e ho vissuto intensamente il momento presente, tanto da sentirmi totalmente a mio agio ieri pomeriggio; perfettamente allineata col mio Essere e in pace col Cosmo che manco i Greci, per dire. Ero così rilassata così zen da chiedere se il ghiacciolo che avevo appena comprato potevo ciucciarlo sulla sedia lì, che poi era quella del responsabile del bar. Ho proprio detto ciucciare sì perché mi è uscito pensando a niente, concentrata forse proprio su quel momento presente che diceva Tolle in cui per l'appunto avevo tanta voglia di succhiare (o ciucciare) un ghiacciolo al limone, e poi sì, lui era proprio il responsabile del bar, molto carino e anche single, e pure lui allineato col momento presente senza tanti corpi di dolore che lo tormentassero perché mi ha sorriso, e ripetuto ciucciare? e da lì non so più come sia successo ma lui è stato davvero un tipo gioioso, di un entusiasmo positivo e aggiungerei creativo e fantasioso. Infatti farlo nel magazzino di un bar mi mancava. Ecco grazie al potere dell'Adesso, c'ho avuto un culo che non vi dico: rotto.

    ha scritto il 

  • 4

    Tanti "Maestri spirituali" dicono le stesse cose, ma Tolle ha il pregio di essere semplice e molto chiaro. Ovviamente non è un libro da leggere e basta, è un espediente per meditare e cercare di prender coscienza di chi siamo veamente.

    ha scritto il