Un paesaggio di ceneri

Voto medio di 14
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nella Francia occupata dai nazisti, un giorno del 1942 Léa Lévy, di 5 anni, separata dai genitori, ebrei russi, nella speranza che così le sia più facile sfuggire alla deportazione, viene accolta in un collegio religioso della regione di Bordeaux. Te ...Continua
cotoletta
Ha scritto il 26/12/14
Inizia con un "No" questo libro di 162 pagine che leggi tutte in una giornata. Lea ha cinque anni quando viene portata di notte in un collegio di suore che nel tempo diverranno la sua casa e la sua famiglia. Sì, perchè i genitori ebrei vengono deport...Continua
Giogio53
Ha scritto il 21/09/14
Donne, donne, donne - 21 set 14
Interessante romanzo della figlia minore di Irene Nemirovsky, scritto nell’anno della sua morte per cancro. Per la scrittura e per l’argomento. È una trasposizione, ovvio, delle sensazioni della piccola Elisabetta, nel periodo che le ha segnato la vi...Continua
Anina e...
Ha scritto il 05/08/14
✰✰✰✰ molto buono
A parte la famigerata Fanny/Anna, le donne della famiglia Nemirovsky/Epstein ebbero i loro doni della vita, tra i quali anche dolori e morte. Entrambe le figlie di Irene sono morte di cancro, scheletriche e rasate come dovette essere la madre ad Ausc...Continua
Cicely
Ha scritto il 15/07/14
Léa è una bambina figlia di ebrei benestanti: all'alba della seconda guerra mondiale viene affidata a un collegio di suore. L'autrice Elisabeth Gille, figlia di Irène Némirovsky, ebbe un destino simile. Forse per questo ha scelto di raccontare quanto...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi