Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un peana per le zebre

Di

Editore: TEA

3.9
(493)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 207 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Svedese , Catalano , Spagnolo , Sloveno

Isbn-10: 8850210914 | Isbn-13: 9788850210916 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: S. Bertola

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Un peana per le zebre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Per Precious Ramotswe, titolare della Ladies' Detective Agency N.1 inBotswana, non c'è un attimo di pace. La nota investigatrice non solo deveriuscire a placare i sensi di colpa di un nuovo cliente, legati a sconvenienticomportamenti giovanili, ma è anche costretta a far fronte all'infelicità cheaffligge alcune persone a lei care e all'indecisione del signor JLB Matekoni,proprietario dell'officina Speedy Motors nonché suo fidanzato, il quale non sirisolve a fissare la data delle nozze. E, come se non bastasse, in città haaperto i battenti una nuova agenzia investigativa, gestita da un tipoterribilmente tronfio e maschilista. Ma la signora Ramotswe non cede ai colpidella sventura.
Ordina per
  • 3

    Perfettamente in linea con il consueto McCall Smith: l'ambientazione, i modi tranquilli, le riflessioni africane fanno rallentare un po' la vita per godersela di più. La storia è carina sebbene non eccezionale, acquistano un po' di spessore anche i personaggi "secondari", ma soprattutto si rimane ...continua

    Perfettamente in linea con il consueto McCall Smith: l'ambientazione, i modi tranquilli, le riflessioni africane fanno rallentare un po' la vita per godersela di più. La storia è carina sebbene non eccezionale, acquistano un po' di spessore anche i personaggi "secondari", ma soprattutto si rimane per un po' imbevuti della filosofia tranquilla della signora Ramotswe. Una lettura leggera e gradevole.

    ha scritto il 

  • 2

    ... e vissero tutti felici e contenti. (** e 1/2)

    Un’agenzia di investigazioni nella capitale del Botswana, un’officina di proprietà del fidanzato della titolare della “Ladies’ Detective Agency N.1”, un orfanotrofio, una nuova scuola per dattilografi e un piccolo villaggio a sud della capitale: questi sono i luoghi in cui agiscono i personaggi p ...continua

    Un’agenzia di investigazioni nella capitale del Botswana, un’officina di proprietà del fidanzato della titolare della “Ladies’ Detective Agency N.1”, un orfanotrofio, una nuova scuola per dattilografi e un piccolo villaggio a sud della capitale: questi sono i luoghi in cui agiscono i personaggi principali di questo libro.
    Una storia che sembra quasi una favola, dove la vita scorre tranquilla perché, alla fine, tutto si risolverà per il bene; con un po’ di buonsenso e di filosofia spicciola, una tazza di tè e le riflessioni della protagonista, Precious Ramotswe.

    Ambientazione originale, trama esile; nessun delitto, nessuna vera indagine, solo la ricerca di qualche persona da rintracciare; per me è solo un discreto libro per ragazzi.
    Sulla copertina è scritto: “La Miss Marple africana.” (The New York Times).
    E’ uno scherzo, vero?!?

    ha scritto il 

  • 3

    Il Botswana di Precious

    Se la Rai ne facesse uno sceneggiato a puntate, ne uscirebbe una serie sulla scia dei vari "Don Matteo" o "Medico in famiglia".


    La protagonista in questione è Precious Ramotswe: carattere bonaccione, un misto tra Miss Marple e una "Mama Africa" forte sostenitrice dei diritti dei deboli e d ...continua

    Se la Rai ne facesse uno sceneggiato a puntate, ne uscirebbe una serie sulla scia dei vari "Don Matteo" o "Medico in famiglia".

    La protagonista in questione è Precious Ramotswe: carattere bonaccione, un misto tra Miss Marple e una "Mama Africa" forte sostenitrice dei diritti dei deboli e delle donne, la quale cerca di mantenere i valori del "suo" Botswana, fatto di antichi gesti e tradizioni.

    Più che un mistery, ho trovato "Una Peana per le zebre" un omaggio alla mentalità e alle usanze di quei luoghi: la tacita solidarietà tra donne, il rispetto e la buona educazione verso gli anziani, i nomi degli esercizi commerciali in un inglese particolarmente eclatante... Peccato che l'autore si fermi solo alla superficie di questo mondo, limitandosi - per chiare ragioni narrative - a raccontare le vicende dei personaggi coinvolti.

    Per tanto ne esce un libro grazioso e senza tante pretese, ideale per una lettura leggera e senza pensieri.

    ha scritto il 

  • 4

    Simpatico

    come i due precedenti si lascia leggere velocemente. Adatto per tutte le situazioni in cui abbiate la necessità di qualcosa di allegro e che non vi faccia perdere il segno

    ha scritto il 

  • 3

    'Visitando' l'Africa

    Precious Ramotswe e la sua Ladies' Detective Agency N.1 ha un effetto calmante per la mia mente, gradevole, pacato, pregno del Botswana, questa romanzo come tutta la serie di racconti ambientati nel Botswana sono un richiamo alla semplicità e alla riscoperta delle piccole cose che possono farci s ...continua

    Precious Ramotswe e la sua Ladies' Detective Agency N.1 ha un effetto calmante per la mia mente, gradevole, pacato, pregno del Botswana, questa romanzo come tutta la serie di racconti ambientati nel Botswana sono un richiamo alla semplicità e alla riscoperta delle piccole cose che possono farci star tanto bene.
    E cresce la voglia di visitare questo magico mondo che deve essere l'Africa, madre di tutti noi.

    7+/10

    ha scritto il 

  • 4

    I casi della signora Ramotswe hanno in realtà ben poco di giallo. Certo, Precious indaga su un caso o due, ma non ci mette al corrente di tutto ciò di cui si occupa, con grande discrezione verso i suoi clienti. I suoi libri sono, invece, delle vere e proprie riflessioni sulla vita e sulle persone ...continua

    I casi della signora Ramotswe hanno in realtà ben poco di giallo. Certo, Precious indaga su un caso o due, ma non ci mette al corrente di tutto ciò di cui si occupa, con grande discrezione verso i suoi clienti. I suoi libri sono, invece, delle vere e proprie riflessioni sulla vita e sulle persone, ogni volta incentrate su un diverso tema. Nel caso di Un peana per le Zebre – titolo quanto mai poco azzeccato, rispetto all’originale – il tema verte sui differenti ruoli che uomini e donne rivestono nella società del Botswana e non solo. Ci sono lavori che vengono considerati tipicamente maschili? O tipicamente femminili? Come si sente un uomo che prova a svolgere un compito classicamente femminile, come battere a macchina? (Il titolo originale del libro è The Kalahari Typing School for Men – La scuola per dattilografi Kalahari). Gli uomini sono detective più affidabili, come sostiene il nuovo rivale della signora Ramotswe, Cephas Buthelezi, dell’Agenzia Investigativa Soddisfazione garantita, o le donne, grazie alla loro innata curiosità e sensibilità riescono a risolvere anche i casi più difficili? Esistono, al giorno d’oggi, ruoli prettamente maschili o prettamente femminili, a parte i ruoli incontrovertibili nella riproduzione?

    Perché ci sono sempre tante incomprensioni e tanti problemi fra uomini e donne? Sarebbe stato molto meglio se Dio avesse creato persone di un solo sesso, e i bambini fossero arrivati per un altro sistema, con la pioggia, per esempio.
    Pensava a queste cose, mentre metteva in moto il furgoncino e partiva. Ma se tutte le persone fossero state dello stesso sesso, sarebbero state più simili a un uomo o a una donna? La risposta era ovvia, pensò la signora Ramotswe. Non c’era neanche bisogno di pensarci.

    ha scritto il 

Ordina per