Un polpo alla gola

Voto medio di 2.766
| 281 contributi totali di cui 252 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Tre amici, un comprensorio scolastico, un segreto. E quindici anni dopo, scoprire che ciascuno di loro credeva che il segreto fosse uno solo, ma che ognuno aveva il suo. E che ce n'era uno, più grande, che nessuno di loro sapeva.Il secondo, ... Continua
Ha scritto il 20/08/17
Non il mio preferito di Zerocalcare ma come sempre una graphic novel degna di nota!
Ha scritto il 13/07/17
Recensione completa: https://feliceconunlibro.blogspot.it/2017/05/un-polpo-alla-gola-zerocalcare.htmlUn polpo alla gola di Zerocalcare è come acqua fresca in una giornata torrida: rinvigorente. Se avete bisogno di una pausa, di farvi due risate e ..." Continua...
Ha scritto il 25/06/17
Tutta la sensibilità, l'intelligenza e lo humor di Zerocalcare riversati in un racconto coeso e senza cadute di tono, a mio parere il meglio congegnato tra quelli che ci ha regalato finora, l'ideale per scoprire un autore troppo spesso stigmatizz
Ha scritto il 24/06/17
“Ricorda: nessuno guarisce dalla propria infanzia.”
Ha scritto il 11/06/17
Inizio esilarante, poi, come sempre con Zerocalcare, la storia si infittisce e diventa la storia di un passaggio, una crescita. Zc si conferma uno degli autori di graphic novel che più mi piacciono

Ha scritto il Oct 31, 2016, 13:38
Ciò che si ripete entra a far parte della massa di routine che non percepiamo e viene dimenticato. Chi mai si rende conto di respirare, battere le palpebre, pensare? Uno stupro reiterato un giorno dopo l’altro, un mese dopo l’altro, per tutta ... Continua...
Ha scritto il Oct 31, 2016, 13:38
Non c’è mezzo migliore della speranza e del fiabesco per incatenare i popoli alle loro credenze, poiché chi crede ha paura e chi ha paura crede ciecamente.
Ha scritto il Oct 31, 2016, 13:38
E, all’improvviso, ebbe la rivelazione della realtà profonda del condizionamento che faceva di lui, e di ognuno, una macchina ottusa e fiera di esserlo, un credente felice della propria cecità, uno zombie imbalsamato nella sottomissione e ... Continua...
Ha scritto il Oct 31, 2016, 13:38
Nessuno dirà loro che nell’equazione della vita il bene e il male sono stati invertiti e che alla fine il bene è stato sostituito da un male minore, essa non lascia loro altra via, stante che la società umana può essere governata solo dal ... Continua...
Ha scritto il Oct 31, 2016, 13:38
La dittatura non ha nessun bisogno di essere informata, sa per sua natura tutto ciò che deve sapere, e non ha nemmeno bisogno di un motivo per prendere seri provvedimenti, colpisce a caso, è questa la sua forza, in grado di massimizzare il terrore ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi