Un posto nel mondo

Di

Editore: Mondadori

3.6
(6758)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 270 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804568976 | Isbn-13: 9788804568971 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Viaggi

Ti piace Un posto nel mondo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    "La gente pensa che la cosa peggiore sia perdere una persona a cui si vuole bene. Si sbaglia.
    La cosa peggiore è perdere se stessi mentre si vuole troppo bene a qualcuno, dimenticarsi che anche noi si ...continua

    "La gente pensa che la cosa peggiore sia perdere una persona a cui si vuole bene. Si sbaglia.
    La cosa peggiore è perdere se stessi mentre si vuole troppo bene a qualcuno, dimenticarsi che anche noi siamo importanti."

    ha scritto il 

  • 1

    letto per fare un piacere e sfatare un mito

    perchè un paio di mie amiche insistevano che i libri di fabio volo sono "carini" riposanti e simpatici. In realtà mi sono rotta clamorosamente le palle. E' pieno di clichè, di cazzate spacciate per co ...continua

    perchè un paio di mie amiche insistevano che i libri di fabio volo sono "carini" riposanti e simpatici. In realtà mi sono rotta clamorosamente le palle. E' pieno di clichè, di cazzate spacciate per cose intelligenti e frasi fatte studiate per.... per... non lo so sono abituata ad altra letteratura. L'insieme di banalità che ci sono in libri come questo danno la dimensione del cervello della gente che lo legge. Ok che è riposante, ma posso riposarmi con cose molto più belle e letterariamente valide. Sono cattiva lo so. Ma mi ha fatto girare le palle perdere tempo su questo libro.

    ha scritto il 

  • 2

    Michele ha un amico fraterno Federico con il quale divide tutto, anche le donne; un giorno Federico decide di mollare tutto e partire alla ricerca dell'altra metà di sé. Michele invece resta. Quando t ...continua

    Michele ha un amico fraterno Federico con il quale divide tutto, anche le donne; un giorno Federico decide di mollare tutto e partire alla ricerca dell'altra metà di sé. Michele invece resta. Quando torna, dopo cinque anni, Federico è sereno ed innamorato di una donna e della vita. Sembra una storia a lieto fine, ma non e così. Federico all'improvviso riparte, stavolta per un viaggio molto più lungo. Ritornerà nascosto dietro gli occhi di una bambina, Angelica.

    ha scritto il 

  • 1

    nammerda

    è fabio volo, si commenta da solo.
    me l'ha regalato mia nonna (quella brava) e odio avere i pregiudizi e sì, mangerei anche la merda pur di accertarmi che faccia schifo.

    ha scritto il 

  • 1

    «Il vero motivo per cui si sono estinti i dinosauri è perché nessuno li accarezzava» (F. Volo, op. cit., p. 214)

    Immaginate un grosso cumulo di sterco (banalità, frasi fatte, paccottiglia e saggezza p ...continua

    «Il vero motivo per cui si sono estinti i dinosauri è perché nessuno li accarezzava» (F. Volo, op. cit., p. 214)

    Immaginate un grosso cumulo di sterco (banalità, frasi fatte, paccottiglia e saggezza precotta, errori ortografici... di tutto un po'). Ecco che un illusionista si avvicina e, con abile trucco, lo tramuta in un libro. Questo è quel libro. Ed è vera cacca.

    ha scritto il 

  • 4

    da leggere e rileggere

    con questo libro Volo si è guadagnato il suo posto di scrittore. nessuna perla di saggezza; quello che fa è esplorare la sua vita e metterla al servizio: sapere è un conto, leggerlo, anche a se stessi ...continua

    con questo libro Volo si è guadagnato il suo posto di scrittore. nessuna perla di saggezza; quello che fa è esplorare la sua vita e metterla al servizio: sapere è un conto, leggerlo, anche a se stessi, è un altro.

    si può invidiare Volo per la sua furbizia da quattro soldi, oppure utilizzare le sue parole per capirsi meglio.
    intenso, utile. più mangia Prega Ama di Mangia Prega Ama.

    ha scritto il 

  • 3

    Non sarà un capolavoro letterario ma ciò che mi è piaciuto di questo romanzo è la capacità di trasmettere emozioni infatti mi ha fatto ridere e mi ha fatto piangere con la stessa intensità. Nel suo al ...continua

    Non sarà un capolavoro letterario ma ciò che mi è piaciuto di questo romanzo è la capacità di trasmettere emozioni infatti mi ha fatto ridere e mi ha fatto piangere con la stessa intensità. Nel suo alternarsi di romanticismo e materialismo è un libro capace di rendere profonde anche le situazioni più scontate e apparentemente banali: non a caso quelle di Michele, Federico, Francesca e Sophie sono riflessioni in cui la maggior parte di noi può rispecchiarsi. Praticamente Fabio Volo guida il lettore, passo passo, attraverso la maturazione e la trasformazione di questi protagonisti parlando di un a miriade di temi complessi quali l'amore, l'amicizia, il lavoro, la famiglia, la felicità, la vita, .... Con la semplicità più estrema vengono rappresentate le inquietudini e le aspettative di chi si trova sull'orlo di un burrone e non sa se saltare o rimanere lì immobile dov'è. Le parole dell'autore, le sue piccole "perle di filosofia" sono in grado di rassicurare e far sognare un domani migliore: tutti possiamo trovare il nostro "posto nel mondo".

    ha scritto il 

  • 2

    curiositá

    A volte i libri si leggono per curiositá. Non mi piace il taglio di Fabio Volo lo trovo gretto e insensibile, oltretutto leggermente naif. Sono contento di averlo letto per il valore affettivo di chi ...continua

    A volte i libri si leggono per curiositá. Non mi piace il taglio di Fabio Volo lo trovo gretto e insensibile, oltretutto leggermente naif. Sono contento di averlo letto per il valore affettivo di chi me lo ha regalato e del significato che ha rappresentato tra noi. Per il resto bocciato in pieno!

    ha scritto il 

Ordina per