Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Un soffio di gelo

Di ,

Editore: Nord

4.1
(299)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 372 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842917001 | Isbn-13: 9788842917007 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Romance , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Un soffio di gelo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Meredith NicEssuss vol.6 È da molto tempo che Meredith Gentry, principessa della corte Unseelie, non torna a Los Angeles. Ora però è costretta a recarsi in città, dove lavorava come detective privata, per difendere le sue guardie del corpo – Rhys, Galen e Abeloec –, che sono state accusate di stupro da Lady Caitrin, una nobildonna della corte Seelie. Se i tre fossero giudicati colpevoli, Faerie ne chiederebbe l’estradizione e li condannerebbe alla tortura eterna. Convinta dell’innocenza dei suoi uomini, Merry sospetta che in realtà il processo sia una trappola ordita da suo zio Taranis, sovrano della Luce e delle Illusioni, per arrivare a lei. Infatti, da quando è venuto a sapere degli straordinari poteri che Merry ha risvegliato nella corte Unseelie, Taranis ha un unico obiettivo: rapire la nipote per poi costringerla a sposarlo. Tuttavia, oltre che su alcuni fedelissimi guerrieri, la principessa può contare anche su un potente alleato: sir Hugh, il capo di un gruppo di nobili Seelie che, disgustato dai folli piani di Taranis, sta tramando per far incoronare Merry unica regina dell’intero mondo di Faerie...
Ordina per
  • 3

    Un po' meglio rispetto al precedente ma non ancora allo stesso livello dei primi capitoli. Pensavo accadesse qualcosa in, soprattutto verso la fine, che la storia si sviluppasse maggiormente... e invece come nel precedente mi ha lasciato con nulla di fatto.

    ha scritto il 

  • 4

    Yeehhh!!

    Non ci credo!!! Pochissime pagine di free sex! Qualche critica su scene infinite che necessitano toccaggi da tutte le parti ma la storia è stata più scorrevole del precedente! Sviluppi che non spoilero!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Questo sesto episodio su Meredith Gentry è stato una piacevole sorpresa

    Il motivo per cui l’ho apprezzato più di tutti è stato perché per più della metà del libro il racconto
    si è sviluppato senza scene gratuite di sesso inutile e ripetitivo.
    Questo non significa che l’autrice ci abbia risparmiato questa parentesi ma almeno l’ha limitata ed è
    stata apprezzata almen ...continua

    Il motivo per cui l’ho apprezzato più di tutti è stato perché per più della metà del libro il racconto si è sviluppato senza scene gratuite di sesso inutile e ripetitivo. Questo non significa che l’autrice ci abbia risparmiato questa parentesi ma almeno l’ha limitata ed è stata apprezzata almeno da me. Ebbene per la prima volta Meredith mette in evidenza le sue preferenze verso una o più guardie del corpo, ha spostato il suo interesse a quelli più problematici, ma per quanto riguarda il sesso gli va bene tutto… La prima parte è stata interessante, la reazione degli avvocati umani alle varie risposte senza veli della principessa, la presentazione di Taranis , che è stato talmente tanto decantato e ‘TEMUTO’ nei precedenti episodi, mi ha un po’ delusa, qui lo presentano come una persona con dei problemi psicologici, ma come fanno a stupirsene vista la famiglia reale, anche la sorella Andais non è tanto messa bene come ‘testa’. Poi la sconvolgente notizia dei ‘padri’ dei ‘figli’ della principessa …. L’autrice ha fatto in modo che la principessa non si potesse separare dai suoi preferiti. La cosa ancora più assurda è stata però il sequestro (lampo) di Meredith da parte dello zio Taranis, un pugno l’ha messa KO e Si è risvegliata nel letto dello zio psicopatico e il suo annuncio a tutti, dalla corte Seliee a quella Unseelie e addirittura ai giornalisti umani della sua particolarissima gravidanza… il libro finisce senza che ci abbiamo fatto vedere la reazione di Andais che si stava dilettando a torturare le sue guardie del corpo che avevano scelto di andare con la principessa (e chi non li potrebbe capire conoscendo la vita che fanno le altre guardie con la principessa) e che lei non lo ha permesso. Un vera psicopatica che mette sempre alla prova chiunque e poi la sua interpretazione personale (sempre al peggio) delle reazioni dei suoi sudditi. Sono curiosa di vedere questa meraviglia di gemelli con più padri, sicuramente saranno bellissimi e perfetti. La reazione del cugino Cel (che ha preso tutto dallo zio e dalla mamma, quando si dice il sangue non mente),e ho delle riserve anche su Meredith visto che anche lei fa parte della famiglia reale.

    ha scritto il 

  • 3

    Per gran parte il libro mi è sembrato ridondante e ripetitivo, troppo prolisso e pieno di lungaggini eccessive. Poi la storia si è evoluta molto in fretta e mi ha lasciata molto colpita per l'umanità dei sentimenti dei protagonisti. Nonostante le magie abbondino nei vari capitoli questa è la meno ...continua

    Per gran parte il libro mi è sembrato ridondante e ripetitivo, troppo prolisso e pieno di lungaggini eccessive. Poi la storia si è evoluta molto in fretta e mi ha lasciata molto colpita per l'umanità dei sentimenti dei protagonisti. Nonostante le magie abbondino nei vari capitoli questa è la meno magica e la più umana e vera. Certo, di cose assurde ne succedono e mi chiedo perchè se proprio la Dea usa Merry, non la fa diventare immortale... Se da un lato mi sono piaciuti Rhys e Doyle perchè amano Merry oltre ogni immaginazione, non ho amato particolarmente nè Frost, nè Merry. In queste pagine ho capito nuovamente il perchè io preferisca Anita e non è solo una questione di forza fisica o di ironia del persinaggio. Merry è scostante, indecisa, non sa farsi rispettare...è troppo buona insomma. Mi è spiaciuto per Frost, ma non più di tanto, sono più sconvolta per il ruolo che assumerà Sholto che è il personaggio che amo meno in questa saga, forse a parimerito con Taranis. Ho trovato simpatica e utile tutta la storia dei cani, dai levrieri ai segugi infernali (che ricorrono spesso nel mondo magico, da Supernatural a Percy Jackson), perchè indica tanto una rinascita quanto una difesa, il potere tangibile della magia che "sceglie" chi ha il potere. Chissà come finirà coi Goblin! Non vedo l'ora di leggere il prossimo che spero, visto il titolo, sia dedicato al mio amato Doyle.

    ha scritto il 

  • 5

    È da molto tempo che Meredith Gentry, principessa della corte Unseelie, non torna a Los Angeles. Ora però è costretta a recarsi in città, dove lavorava come detective privata, per difendere le sue guardie del corpo – Rhys, Galen e Abeloec –, che sono state accusate di stupro da Lady Caitrin, una ...continua

    È da molto tempo che Meredith Gentry, principessa della corte Unseelie, non torna a Los Angeles. Ora però è costretta a recarsi in città, dove lavorava come detective privata, per difendere le sue guardie del corpo – Rhys, Galen e Abeloec –, che sono state accusate di stupro da Lady Caitrin, una nobildonna della corte Seelie. Se i tre fossero giudicati colpevoli, Faerie ne chiederebbe l’estradizione e li condannerebbe alla tortura eterna. Convinta dell’innocenza dei suoi uomini, Merry sospetta che in realtà il processo sia una trappola ordita da suo zio Taranis, sovrano della Luce e delle Illusioni, per arrivare a lei. Infatti, da quando è venuto a sapere degli straordinari poteri che Merry ha risvegliato nella corte Unseelie, Taranis ha un unico obiettivo: rapire la nipote per poi costringerla a sposarlo. Tuttavia, oltre che su alcuni fedelissimi guerrieri, la principessa può contare anche su un potente alleato: sir Hugh, il capo di un gruppo di nobili Seelie che, disgustato dai folli piani di Taranis, sta tramando per far incoronare Merry unica regina dell’intero mondo di Faerie...

    ha scritto il 

  • 4

    Rhys, Galen e Abe sono accusati di aver struprato Lady Caitrin della Corte Seelie, perciò Merry e le sue guardie devono tornare a Los Angeles per la deposizione. In realtà è una trappola di Taranis, che vuole rapire la nipote e costringerla a sposarlo. Ma le sue guardie sono disposte a tutto pur ...continua

    Rhys, Galen e Abe sono accusati di aver struprato Lady Caitrin della Corte Seelie, perciò Merry e le sue guardie devono tornare a Los Angeles per la deposizione. In realtà è una trappola di Taranis, che vuole rapire la nipote e costringerla a sposarlo. Ma le sue guardie sono disposte a tutto pur di difendere la principessa...

    Questa volta c'è molta più azione rispetto agli ultimi libri! E una piacevole sorpresa...

    * «Lei dubita della parola di una nobile della Corte Seelie?» Non credo che stavolta il suo tono oltraggiato fosse una finzione. «Io sono un avvocato, altezza. Dubito di tutto.» * Quelli della sicurezza erano arrivati, ma cosa potevano fare le loro pistole contro chi poteva trasformare la stessa luce in un'arma? * Nei suoi occhi grigi vidi quella che sembrava l'immagine di un albero spoglio sullo sfondo di un panorama invernale, una distesa di neve da cui spuntavano solo cose congelate. Sapevo che era la sua magia a creare quegli strani effetti, nei momenti d'ansia. Già altre volte ero rimasta sbalordita scoprendo che gli occhi di Frost potevano riempirsi d'immagini di posti lontani. Quel giorno c'era un'immagine immobile, fredda. Quel giorno lui aveva il gelo dell'inverno dentro di sé. Un gelo che lo proteggeva, che impediva alle sue emozioni di sopraffarlo. Solo allora compresi cosa l'aveva aiutato a superare i secoli di meschini tormenti della regina. Lui era in grado di rifugiarsi nel freddo che aveva dentro. Gli toccai un braccio, e il mondo diventò un po' più accettabile. Anche il panorama invernale nell'interno dei suoi occhi prese vita; qualcosa si mosse, bianco e cornuto. Feci in tempo a vedere un cervo candido, prima che Frost si chinasse a baciarmi. Fu un bacio casto, gentile, e mi disse che lui capiva ciò che mi costava mantenere la calma. Mi disse che sapeva quanto era importante Doyle per me, forse più importante di lui. * Avremmo potuto finire per trovarci presi tra un governante di Faerie pazzo furioso e una regina semplicemente crudele. E ormai da anni sapevo che la differenza tra la pazzia e la crudeltà non importa molto a chi ne resta vittima. * Io ti amerò sempre. Quando i tuoi capelli rossi saranno bianchi, ti amerò. Quando la tua pelle liscia sarà sciupata dall'età, io vorrò ancora accarezzarla. Quando la tua faccia sarà piena delle rughe di tutti i sorrisi che hai sorriso, e di tutte le sorprese che ti ho visto negli occhi, e scavata da tutte le lacrime che hai pianto, mi sarai ancora più preziosa, perché io avrò vissuto con te ognuna di quelle cose. Condividerò la vita con te, Meredith, e ti amerò finché l'ultimo respiro non lascerà il tuo corpo o il mio. * «Hai freddo?» si preoccupò Doyle. «Non il genere di freddo per cui basta una coperta.» «Io lo ucciderò per te.» «No, no, tu devi vivere per me. La vendetta è un freddo conforto nelle notti d'inverno. Io ti voglio caldo e vivo accanto a me, più di quanto voglia che il mio onore sia vendicato.» * «Più della vita, più del mio onore, io ti amo», mormorò. Cosa si può dire a un uomo per cui l'onore è stato tutto, quando vi offre anche quello? Gli risposi con le sole parole che potevano essere dette: «Più delle corone e dei troni, più di ogni potere di Faerie, io amo te».

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    OMG! *-* Parte la campagna: Rivogliamo Frost!!!! ç_ç

    Magnifico!
    Non ho altre parole per descrivere un libro che ho divorato in meno di due giorni e che mi ha fatta commuovere per tutti i capitoli finali come una bambinetta.
    Bello, bello e ancora bello. Il punto di svolta.
    Perchè se finora avevamo visto Merry in lizza per il Trono Oscuro con i suoi ...continua

    Magnifico! Non ho altre parole per descrivere un libro che ho divorato in meno di due giorni e che mi ha fatta commuovere per tutti i capitoli finali come una bambinetta. Bello, bello e ancora bello. Il punto di svolta. Perchè se finora avevamo visto Merry in lizza per il Trono Oscuro con i suoi modi politicanti e un pò costruiti dalle necessità, qui tutto cambia. Qui si vede la vera Merry, una donna fragile che porta sulle spalle l'odio di una zia psicopatica che si vendica torturando le persone a cui vuole bene, la follia di uno zio folle e malato che la violenta (forse, non si è del tutto certi) mentre è svenuta e le responsabilità che si fanno via via più grandi. Talmente grandi che non può permettersi di avere dei favoriti. Del resto come diceva anche Cersei Lannister "Più persone ami e più sei debole". In effetti è proprio così in questo libro: Merry ama Doyle; Doyle ama Merry. Merry ama anche Frost; Frost ama Merry. E infatti tutto gira intorno a questi due uomini. Gli scacchi dati a loro sono i dolori di lei, le ferite inferte a loro sono le ferite di Merry. Ho apprezzato molto che sia stato lasciato emergere il lato umano di Merry in questo libro, il suo lato più femminile di donna innamorata. Mi sono commossa alla dichiarazione di Frost, mi sono commossa al disperato ed egoistico desiderio di Rhys, mi sono commossa nel vedere che Jonty le vuole bene a sta poverina che è sola con i suoi uomini. Ma più di tutti mi ha commosso Frost ç_ç Io lo rivoglio! Oddio non può finire così! Non può non sapere che sarà padre! RIDATEMI FROST! Colui che è nato per sacrificarsi per amore! ç_ç Argh, che tristezza! Rivoglio Frost! Come se non bastasse i padri dei due pargoli sono 6 e l'unica cosa che si pensa alla fine è solo una: Frost non è lì con Merry a godersi la notizia ç_ç Anche se da godere c'è poco perchè il libro finisce con un gusto dolce e amaro. Merry ha vinto. Ma a che prezzo?

    "Avevo vinto la gara per il trono Unseelie, e sulla mia lingua c'era solo un amaro sapore di cenere" pag 368. ç_ç

    ha scritto il 

Ordina per