Un sospiro nel vento

Di

Editore: Nord Editore

3.5
(199)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 373 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese

Isbn-10: 8842919233 | Isbn-13: 9788842919230 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Gianluigi Zuddas

Disponibile anche come: Altri , eBook , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Un sospiro nel vento?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Da quando ha lasciato il mondo degli umani, la principessa Meredith Gentry è stata costantemente in pericolo di vita: prima a causa di suo cugino Cel, che voleva eliminarla per diventare l'unico erede della Corte Unseelie; poi per via di re Taranis, che ha cercato di uccidere lei e le sue guardie del corpo. Ecco perché, adesso che è incinta, ha deciso di rinunciare al trono per far ritorno a Los Angeles, dove spera di essere al sicuro. Ma non ha di certo voltato le spalle al suo popolo. Così, quando la Grey Detective Agency le chiede di tornare al lavoro per occuparsi di un caso, Meredith accetta senza esitare. Le vittime, infatti, sono dodici demi-fey, trovati con la gola squarciata su una collina fuori città. I detective sono convinti che sia opera di finti-elfi - uomini che si sono sottoposti a interventi chirurgici per somigliare alle creature magiche -, tuttavia Merry sospetta che la realtà sia ben diversa: sebbene siano alti poco più di un palmo, i demy-fey sono creature estremamente rapide e forti, ed è impossibile che un essere umano ne abbia uccisi così tanti. Quella è opera di un killer di Faerie. E ora la principessa teme che il prossimo obiettivo dell'assassino sia proprio lei...
Ordina per
  • 1

    Libro di una noia mortale. Procede dando eccessiva se non totale importanza al seguito di Merry, a battibecchi inutili, ai loro continui rapporti, che riescono a susseguirsi senza una valida motivazio ...continua

    Libro di una noia mortale. Procede dando eccessiva se non totale importanza al seguito di Merry, a battibecchi inutili, ai loro continui rapporti, che riescono a susseguirsi senza una valida motivazione. Non che la Hamilton non tenti di dare una spiegazione oltre quel sesso gratuito. Un tempo questa autrice scriveva libri intriganti. Ora, se devo essere sincera, li trovo insostenibili, privi di senso.

    ha scritto il 

  • 5

    Bello...ma sarà l'ultimo

    L'indagine che devono seguire i nostri protagonisti è avvincente, ma quello che mi domando sarà l'ultimo libro oppure ci saranno sorprese, facendo ricerche molti hanno decretato che la nostra amaa aut ...continua

    L'indagine che devono seguire i nostri protagonisti è avvincente, ma quello che mi domando sarà l'ultimo libro oppure ci saranno sorprese, facendo ricerche molti hanno decretato che la nostra amaa autrice ne sta scrivendo altri, perciò non ci dobbiamo preoccupare! ... Sono passati diversi anni e ancora nessun nuovo libro! Speriamo bene

    ha scritto il 

  • 2

    Sono d'accordo con chi sostiene che la serie di Merry Gentry poteva tranquillamente concludersi con il precedente volume. Un sospiro nel vento non aggiunge niente alla storia precedente e come al soli ...continua

    Sono d'accordo con chi sostiene che la serie di Merry Gentry poteva tranquillamente concludersi con il precedente volume. Un sospiro nel vento non aggiunge niente alla storia precedente e come al solito la Hamilton si diverte ad allungare il brodo, l'iniziale parte investigativa viene ben presto relegata in un angolo per lasciare spazio alla vita amorosa della principessa, mentre i pochi sviluppi della trama vengono solamente accennati costringendo i lettori ancora interessati alla lettura ad attendere il prossimo volume.

    ha scritto il 

  • 2

    Forse è tutto.... un po' troppo sopra le righe?

    Premetto che ho letto entrambe le serie (questa di Merry e quella di Anita) e forse dopo tanti libri, in realtà ci sono tante pagine in cui si dice poco....Troppo sesso e poca azione!

    ha scritto il 

  • 3

    A parte che la saga poteva benissimo finire col libro scorso... E invece ce ne sarà ancora uno dopo questo!
    Comunque... Caduta di merry.. Si ok le descrizioni sono una favola come sempre, si ok l'intr ...continua

    A parte che la saga poteva benissimo finire col libro scorso... E invece ce ne sarà ancora uno dopo questo!
    Comunque... Caduta di merry.. Si ok le descrizioni sono una favola come sempre, si ok l'introspezione dei personaggi è sempre molto curata.. Ma.. Scene inutili messe a caso per sbrodolare un po', l'assassino si era capito dopo mezza pagina e poi puoi in un libro di tot pagine raccontare quanto... 3 giorni al massimo? Tre stelline, perche sono buona

    ha scritto il 

  • 3

    Niente di speciale...aggiunge ben poco alla trama principale, essendo ambientato completamente al di fuori di Faerie.
    La parte "investigativa", che continuo comunque a pensare non sia il forte della H ...continua

    Niente di speciale...aggiunge ben poco alla trama principale, essendo ambientato completamente al di fuori di Faerie.
    La parte "investigativa", che continuo comunque a pensare non sia il forte della Hamilton, qui prevale, e anche se è probabilmente una delle migliori della seria, non mi ha conquistato più di tanto.

    ha scritto il 

  • 1

    Ho cominciato a leggerlo perchè la scena del crimine sembrava intrigante.
    Poi la storia si è spostata ... non lo so.. non sono più riuscita a seguirlo e aggiungerei che mi è passata la voglia di scopr ...continua

    Ho cominciato a leggerlo perchè la scena del crimine sembrava intrigante.
    Poi la storia si è spostata ... non lo so.. non sono più riuscita a seguirlo e aggiungerei che mi è passata la voglia di scoprire chi sia stato l'autore della strage delle creature fatate rinvenute nel bosco.
    Alla scrittrice prima o poi qualcuno le dirà che andare avanti così rischia di perdere un sacco di lettrici.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Merry e la sua Corte sono tornati a Los Angeles e si ritrovano ad aiutare la polizia con un caso inquietante: qualcuno sta uccidendo i demi-fey per poi mettere in scena illustrazioni di fiabe. Per la ...continua

    Merry e la sua Corte sono tornati a Los Angeles e si ritrovano ad aiutare la polizia con un caso inquietante: qualcuno sta uccidendo i demi-fey per poi mettere in scena illustrazioni di fiabe. Per la polizia il colpevole è un umano, ma Merry crede sia un membro di Faerie, visto che i demi-fey sembrano bambole, ma sono molto forti. Inoltre Barinthus fa i capricci...

    Un libro inutile. O la saga sarebbe dovuta finire con il libro precedente, o spostarsi più avanti nel tempo, a ridosso del parto. Qui Merry non ha nemmeno un accenno di pancia! E il caso? Una fatina serial killer psicotica con doppia personalità... Nonostante tutti i difetti, non vedo l'ora di leggere il prossimo... sempre che si decida a scriverlo!

    * «So cos'è il male, e so che non si presenta come un cattivo da cartone animato», risposi. «Il male si maschera con l'espressione di chi finge d'esserti amico. E quando ti colpisce la sua faccia è tranquilla, non irritata, non folle, perché prova piacere oppure è convinto di essere nel giusto.»
    * Mi piace vederti muovere per la cucina vestito soltanto del tuo sogghigno da ragazzino dispettoso.
    * Quando uno è bravo, a volte ci si dimentica quanto è bravo.
    * Probabilmente, dopo averne fatte o passate tante, non si ha più l'energia di emozionarsi troppo all'arrivo di un'emergenza.
    * Anche nel mezzo di tutta questa magia e tante benedizioni, il mondo ci fa sentire le sue necessità materiali, e credo che questo sia il messaggio che la Dea vuole farci capire. In Europa, i sidhe, furono costretti a diventare qualcosa di più di uno tra i vari gruppi etnici. Negli Stati Uniti, i sidhe sono rimasti nascosti sotto le loro colline cave appartandosi dagli umani. Credo che il nostro destino sia di essere parte del mondo, non separati da esso, nonostante il fatto che siamo sidhe. Noi siamo creature magiche, e forse abbiamo la possibilità di aiutare gli altri a capire che anche in loro c'è la magia; solo, un altro genere di magia.

    ha scritto il 

  • 2

    La mia impressione è che la saga abbia avuto la sua fine nel libro precedente… impressione probabilmente sentita anche dall'autrice se in un punto fa dire a Merry “in un certo senso il mio lieto fine ...continua

    La mia impressione è che la saga abbia avuto la sua fine nel libro precedente… impressione probabilmente sentita anche dall'autrice se in un punto fa dire a Merry “in un certo senso il mio lieto fine l’avevo già avuto ma, a differenza delle favole, nella realtà le cose non finiscono; la vita continua, felice o meno.” Questa giustificazione però per me non è abbastanza, il libro non aggiunge nulla alla storia, mette in luce carenze di idee e tante tante ripetizioni.

    ha scritto il 

Ordina per