Un uomo innamorato

La mia battaglia

Voto medio di 148
| 61 contributi totali di cui 34 recensioni , 26 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Nell’arco di pochi giorni Karl Ove Knausgård decide di dare un taglio netto alla propria vita in Norvegia e lascia il paese e la moglie Tonje per trasferirsi a Stoccolma. Lì stringe profonda amicizia con un altro esiliato norvegese, un intellettuale ...Continua
Dani Kina
Ha scritto il 05/01/18

Come per "La morte del padre", ogni pagina di questo enorme libro è un piacere e un viaggio nell'interiorità. Mi ha dato davvero molto da pensare e crescere.

Bella
Ha scritto il 09/12/17
Primo libro letto di questa immensa autobiografia in più volumi. Trasformare la quotidianità in letteratura è l'impresa riuscita di questo scrittore norvegese. Rendere romanzo ciò che ci sembra il banale, il già visto, il già letto, il già vissuto e...Continua
Barbara Setti
Ha scritto il 29/08/17

Splendida scrittura, che ti inchioda nonostante momenti di noia indicibile.

andrea
Ha scritto il 10/03/17
Non mi sembra questo capolavoro che pare ad alcuni ma devo ammettere che ha qualcosa di indefinibile che mi fa andare oltre le prolisse descrizioni delle sue giornate e mi fa arrivare fino alla fine. Riconosco che l'autore non ha paura di mostrare le...Continua
alloctona
Ha scritto il 03/03/17
Forse adesso hai bisogno di qualcuno, e sono arrivato io e hai creduto che potesse esserci qualcosa. Ma io non voglio essere uno che forse è solo un qualcuno, non è sufficiente per me, deve essere tutto o niente, tu devi ardere come ardo io. Volerlo...Continua

Roberta De Marchis
Ha scritto il Jan 03, 2016, 00:31
Questa era l'idea che ci aveva portati, per lo meno la mia generazione, ad aspettarsi delle cose dalla vita, a vivere nel credo di avere diritto a qualcosa, di averne seriamente diritto, e a dare la colpa a ogni possibile circostanza eccetto noi st...Continua
Occhi di velluto
Ha scritto il Jan 02, 2012, 14:56
Una vita è facile da comprendere, i fattori che la determinano sono pochi. Nella mia erano due: mio padre e il fatto che non fossi mai appartenuto a nessun luogo.
Pag. 553
Occhi di velluto
Ha scritto il Jan 02, 2012, 14:47
A volte pensavo che la nostalgia per il paesaggio in cui si è cresciuti fosse connaturata, come depositata dentro di noi. Che l'istinto che poteva portare un gatto a vagare per centinaia di chilometri a caccia del suo luogo di origine albergasse anch...Continua
Pag. 541
Occhi di velluto
Ha scritto il Jan 02, 2012, 14:43
Il paesaggio piatto, il sole che stava sorgendo, l'immobilità all'esterno, le persone che dormivano, quel guizzo di felicità così forte da ricordarlo venticinque anni dopo. Ma in quella felicità non c'era nessuna ombra, era pura, incontaminata, since...Continua
Pag. 538
Occhi di velluto
Ha scritto il Jan 01, 2012, 09:42
Tutto dipende da come guardi le cose. Visto in un modo, tutto dà felicità. Visto in un altro porta solo dolore e tristezza.
Pag. 491

Cristina
Ha scritto il Aug 30, 2016, 07:30
Uo uomo innamorato
Uo uomo innamorato

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi