Un viaggio che non promettiamo breve

Venticinque anni di lotte No Tav

Voto medio di 99
| 29 contributi totali di cui 23 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In Italia molti comitati e gruppi di cittadini resistono a grandi opere dannose, inutili, imposte dall’alto. Tra questi, il movimento piú grande, radicale e radicato è senz’altroquello No Tav in Val di Susa, all’estremo occidente del Paese, ...Continua
Ha scritto il 02/10/17
Storia di una protesta estremamente longeva. Un saggio davvero interessante.
Ha scritto il 19/09/17
Dall'altra parte della barricata.
Tutte le volte che mi appresto a commentare uno degli "oggetti letterari non identificati" di Wu ming sono in difficoltà e quasi intimidito, principalmente perchè l'opera del quintetto bolognese va a colpire al cuore la contraddizione del mio ...Continua
  • 4 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 25/06/17
La Storia delle piccole grandi cose, persone, accadimenti, fatti
Il problema è che cose, persone, accadimenti e fatti qui ci sono (quasi) tutti. Il risultato è un libro interessantissimo e noioso oltre ogni dire, che riepiloga minuzie e le porta a valori, che svuota le roboanti dichiarazioni del potere, che ...Continua
Ha scritto il 16/05/17
Il viaggio decisamente non è breve, ma il libro è assolutamente necessario.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/05/17
Una recensione che prometto breve.
Non vorrei dilungarmi troppo nella mia recensione. Pertanto dirò solamente che l'ho trovato piacevole, interessante, necessario ed anche, in alcune sue parti, anomalo. In puro stile non-narrativo questo libro ti catapulta all'interno della lotta ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Oct 02, 2017, 22:37
Tanto su internet, su facebook, ti annegano di cazzate, puoi dire qualunque cosa, anche smontare tutta l'ideologia su cui si fonda lo Stato italiano, ma chi cazzo se ne frega? Non c'è passaggio all'atto, non c'è nulla di concreto. Il problema ...Continua
Pag. 515
Ha scritto il Oct 02, 2017, 22:30
Chi fosse interessato ad approfondirlo è invitato ad affrontare con noi un viaggio che non promettiamo breve, ma che potrebbe rivelarsi istruttivo.
Pag. 245
Ha scritto il Oct 02, 2017, 22:28
Cospirare significa respirare insieme, e i due adolescenti avevano subito co-spirato a favore del pensiero critico, del sapere, delle nuove energie che pervadevano Torino dopo la Grande Guerra e il Biennio rosso.
Pag. 196
Ha scritto il Oct 02, 2017, 22:26
Sapevo già chi comandava le forze di polizia quel giorno a Coldimosso. Sapevo del suo cursus honorum. Eppure, ogni volta che ritrovavo quel nome, una grandinata di ricordi si abbatteva sulle pagine, ferendomi le dita.Il vicequestore Spartaco ...Continua
Pag. 131
Ha scritto il Oct 02, 2017, 22:20
L'Italia era [...] un paese di sì detti con noncuranza, di opposizioni postume, lamentele tardive, indignazioni a scempi ormai compiuti.
Pag. 8

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi