Una corsa nel vento

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 57
| 18 contributi totali di cui 14 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Londra. Henri Lachapelle sta insegnando alla giovane nipote Sarah a cavalcare. Ma quando la tragedia irrompe, Sarah è lasciata sola a fronteggiare le terribili conseguenze. In un altro angolo della città l'avvocato Natasha Macauley è costretta a ... Continua
Ha scritto il 14/03/17
Molto bello anche se...
Molto bello anche se la partenza è stata molto lenta ed in alcuni tratti faticoso da leggere.Il finale vale tutte le pagine più pesanti.Sarah e Boo sono meravigliosi, avevo già capito il finale di Papa, Mac e Tash...forse abbastanza ...Continua
Ha scritto il 24/02/17
Leggo i libri di Moyes perché sono attirata dalla sua modalità di scrittura. Non è particolarmente brava ma riesce comunque ad attirare il lettore, incatenato alla lettura e non mollarlo. Ci sono numerosi punti però che non rendono i suoi libri ...Continua
Ha scritto il 24/01/17
Anche se penso che la Moyes abbia scritto di meglio, questo libro non mi è dispiaciuto. La difficile storia fra Natasha e Mac mi ha coinvolta molto e l'ho trovata molto realistica. Succede che un matrimonio sembri naufragare per le diverse ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 16/12/16
l'amicizia tra una ragazzina e un cavallo , un sogno da realizzare.bello e commovente
Ha scritto il 08/10/16
Storia di una ragazza sola e del suo cavallo. Anche storia di un matrimonio difficile. Temi un po' triti, svolti in maniera originale. Una pecca? Davvero davvero noioso.

Ha scritto il Sep 18, 2016, 13:34
Quante persone avevano la possibilità di inseguire un sogno? Quante persone sapevano esattamente che cosa volevano?... Thom aveva capito quanto era facile lasciarsi imprigionare, seppellire nella routine e nelle preoccupazioni di ogni giorno..
Pag. 378
Ha scritto il Sep 18, 2016, 13:31
"...se Lucy avesse subìto traumi anche + gravi del divorzio dei suoi genitori, pensa che lei (come sua insegnante) se ne accorgerebbe?" "Non lo so. Io so solo che quando un bambino è silenzioso, in genere soffre. Ma non so esattamente per cosa ...Continua
Pag. 315
Ha scritto il Sep 18, 2016, 13:20
Ecco il rovescio della medaglia quando si diventa genitori: la responsabilità assoluta della felicità di un altro essere umano.
Pag. 231
Ha scritto il Sep 18, 2016, 13:19
Quante volte aveva sentito gli amici lamentarsi della presunta ingratitudine dei figli?
Pag. 177

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi