mayol56
Ha scritto il 01/02/12
A una certa ora, monotona come il declino del corpo, vive in me uno sperduto sublime di cui non ho più sentire nè voce o presenza dolce di quando pareva cantare da un rudere. Una rara e confusa memoria di come chi firma con una croce, come un'incauta...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi