Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Una indagine imperfetta

Di

Editore: Kowalski (Noir)

3.5
(19)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 458 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8874966784 | Isbn-13: 9788874966783 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Elena Cantoni

Disponibile anche come: Altri

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace Una indagine imperfetta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A Lafferton, le antiche tradizioni - il Coro della Cattedrale, il mercato del bestiame del mercoledì, le villette con giardino, le fattorie nei dintorni - si scontrano con una rinvigorita violenza che si accanisce su una giovane sposa e una dottoressa in servizio. La polizia adempie il proprio compito con rassegnazione e anche l'ispettore capo Simon Serrailler, neanche quarant'anni e un temperamento schivo, ha quasi dimenticato l'entusiasmo nel lavoro e sta valutando una carriera alternativa di artista. Tuttavia, anche durante il vernissage della sua mostra a Mayfair, Serrailler è ipnotizzato dai visi dei bambini scomparsi che da otto mesi guardano negli occhi l'intera squadra investigativa dello Yorkshire. Il pacifico David Angus, il discolo Scotty Merryman e molti altri innocenti fi ssano la lista vuota dei sospetti e ammoniscono che nessun bambino sarà al sicuro là fuori finché il rapitore è libero di colpire. In una cittadina del Nord un camioncino dei gelati sta per chiudere i battenti in fondo alla via, quando una bimba con i soldi contati si aggiudica l'ultimo cono. Un'auto accosta e la porta via con sé. La polizia riceve l'allarme e Simon Serrailler insegue la macchina grigia che corre in direzione di Scarborough, vicino alla scogliera, nelle cataratte di una tempesta torrenziale. Intanto la volenterosa reverenda Jane Fitzroy, appena trasferitasi a Lafferton, nel buio della notte non udirà soltanto il sommesso fruscio di un animale selvatico e lo stormire degli alberi, ma anche la voce di un uomo disperato che chiede risposte e vuole fare giustizia.
Ordina per
  • 3

    non c'è molta tensione visto che il colpevole viene casualmente individuato e catturato quasi subito, quindi non c'è una vera e propria indagine, c'è un romanzo, anche gradevole perché il libro è ben scritto e si legge volentieri, ma non spiega niente, ti dice solo che cos'è accaduto, ma come e p ...continua

    non c'è molta tensione visto che il colpevole viene casualmente individuato e catturato quasi subito, quindi non c'è una vera e propria indagine, c'è un romanzo, anche gradevole perché il libro è ben scritto e si legge volentieri, ma non spiega niente, ti dice solo che cos'è accaduto, ma come e per quali motivi l'assassino ha rapito e ucciso no, non ci racconta niente.Ma racconta come questi fatti coinvolgono e stravolgono la vita degli altri e non solo i parenti e i conoscenti delle vittime. Se ci rifletto continuo a pensare che non è un poliziesco ma non mi è poi dispiaciuto. Qualcosa in più delle sole tre stelle

    ha scritto il 

  • 0

    saga imperfetta

    un corposo romanzone a tratti interessante, ma dalla lunghezza scoraggiante. molti personaggi, molte tematiche, poco thriller.

    il tentativo di costruire una saga, ma che rischia di annoiare.

    ha scritto il 

  • 3

    Ottima l'ambientazione, gran ritmo, bei personaggi, tipico andamento a spirale dei mistery inglesi (con diversi fili narrativi che si intrecciano per unirsi alla fine); però le note positive sono tutte qui. La storia è debole: il colpevole viene scoperto e catturato verso pagina cento, e le riman ...continua

    Ottima l'ambientazione, gran ritmo, bei personaggi, tipico andamento a spirale dei mistery inglesi (con diversi fili narrativi che si intrecciano per unirsi alla fine); però le note positive sono tutte qui. La storia è debole: il colpevole viene scoperto e catturato verso pagina cento, e le rimanenti quasi 300 pagine sono manfrina. Mi aspettavo chissà che colpo di scena alla fine, e leggevo avidamente per arrivarci, ma niente, il romanzo si chiude linearmente senza un guizzo, un'idea, una trovata. L'argomento della pedofilia è trattato in maniera diversa, essendo il colpevole atipico, ma questo non basta a fare di questo libro un giallo (suspence pari a zero e colpevole subito individuato) né, a maggior ragione, un grande romanzo.

    ha scritto il 

  • 3

    Giallo dignitoso, bisogna leggere quello prima per entrare completamente nella storia (Nessuna pietà per i puri di cuore) che aveva un finale aperto. Piccolo paese in Inghilterra, come da tradizione, tante storie che si intrecciano, un investigatore incasinato, bambini rapiti... Si lascia leggere ...continua

    Giallo dignitoso, bisogna leggere quello prima per entrare completamente nella storia (Nessuna pietà per i puri di cuore) che aveva un finale aperto. Piccolo paese in Inghilterra, come da tradizione, tante storie che si intrecciano, un investigatore incasinato, bambini rapiti... Si lascia leggere volentieri, anche senza essere un capolavoro.

    ha scritto il