Una inquietante simetría

By

Publisher: Salamandra

3.1
(970)

Language: Español | Number of Pages: 411 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , German , Danish , Chi traditional , Portuguese , Dutch , Polish

Isbn-10: 8498383099 | Isbn-13: 9788498383096 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Gemma Rovira Ortega

Also available as: Others , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Una inquietante simetría ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
El misterio del amor... más allá de la muerte.
La prematura muerte de Elspeth Noblin, una excéntrica bibliófila londinense, transforma abruptamente la vida de sus sobrinas, las gemelas Julia y Valentina Poole. A pesar de que no conocían a su tía, ésta les ha dejado en herencia un magnífico piso con vistas al cementerio de Highgate, en Londres, con la condición de que jamás permitan a su madre cruzar el umbral del apartamento. Ansiosas por dejar atrás su aburrida rutina en un típico barrio residencial de Estados Unidos, las gemelas ignoran por completo lo que el destino les depara en Inglaterra. Por un lado, están sus nuevos vecinos: Martin Wells, un brillante y seductor erudito que vive atenazado por sus obsesiones, y el esquivo Robert Fanshaw, antiguo amante de Elspeth, un historiador que ha dedicado media vida a estudiar el famoso cementerio, visible desde su ventana. Y por otro, los secretos de su tía, que incluso después de muerta parece resistirse a abandonar su apartamento.
Con claros ecos de Wilkie Collins y el curioso protagonismo del cementerio de Highgate, la segunda novela de Audrey Niffenegger —autora de La mujer del viajero en el tiempo, un enorme éxito editorial con millones de ejemplares vendidos en todo el mundo— es una sugerente y apasionante novela gótica del siglo veintiuno que sin duda atrapará la imaginación del lector desde la primera página.
Sorting by
  • 5

    Appassionante, coinvolgente, emozionante

    Sono rimasta molto colpita da questo libro, insolito e per nulla scontato. Mi hanno colpito il modo in cui è stato trattatto il tema del rapporto fra le gemelle, così unico e complesso, e quello della ...continue

    Sono rimasta molto colpita da questo libro, insolito e per nulla scontato. Mi hanno colpito il modo in cui è stato trattatto il tema del rapporto fra le gemelle, così unico e complesso, e quello della morte. Per una volta, ho provato il piacere di leggere assaporando le vicende dei personaggi senza pensare a quanto mancasse al finale.

    said on 

  • 0

    come buttare via un libro per colpa della masturbazione

    oggettivamente è un libro brutto.

    mal concepiti sono i personaggi e pietoso è il prologo stile B-movie.

    ho smesso di leggerlo al capitolo in cui il vedovo si masturba davanti ai vestiti della moglie ...continue

    oggettivamente è un libro brutto.

    mal concepiti sono i personaggi e pietoso è il prologo stile B-movie.

    ho smesso di leggerlo al capitolo in cui il vedovo si masturba davanti ai vestiti della moglie morta.

    non solo

    dietro le spalle c'è il fantasma della moglie che fa il tifo affinchè goda della masturbazione per tutti e due.

    lei ovviamente non può aiutarlo perchè 1 - è morta 2 - il suo tocco è gelido e lo farebbe ammosciare!

    non si può leggere una simile porcheria!

    libro buttato nel cestino, per fortuna solo 2 euro dal mercatino dell'usato!
    bleah!

    said on 

  • 3

    L'incontro con Audrey Niffenegger è stato folgorante: il suo "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo" è uno dei più bei romanzi che abbia letto, di quelli che porterei con me sull'isola deserta. ...continue

    L'incontro con Audrey Niffenegger è stato folgorante: il suo "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo" è uno dei più bei romanzi che abbia letto, di quelli che porterei con me sull'isola deserta. Non così purtroppo "Un'inquietante simmetria" e non per via della scrittura, che resta al medesimo livello del libro precedente, ma per la difficoltà nel condurre una storia complessa di intrecci emotivi e non a un finale che appare un po' troppo frettoloso e che lascia perplessi soprattutto per alcune scelte, che più che coup de teatre paiono pretestuose incongruenze. In ogni caso, val la pena di leggerlo.

    said on 

  • 1

    Un'inquietante rottura...

    Partiamo da un dato di fatto: Per quasi tutto il libro non succede niente. Poi, quando succede qualcosa, si rimpiange la parte del libro in cui non succedeva niente.

    Le gemelle, Valentina e Julia, han ...continue

    Partiamo da un dato di fatto: Per quasi tutto il libro non succede niente. Poi, quando succede qualcosa, si rimpiange la parte del libro in cui non succedeva niente.

    Le gemelle, Valentina e Julia, hanno 20 anni, ma si comportano come due bambine di 13.
    Le ho trovate particolarmente insopportabili. Nessun personaggio di questo faticoso libro, (più di 400 pagine noiose e pesanti), ha brillato per simpatia. Nessun personaggio è parso credibile. L'unico ad aver destato leggermente il mio interesse è stato Martin, credo che paradossalmente sia stato il meno assurdo di tutti. Verso le pagine finali c'è un po' di confusione, il finale poi è stato solo la fine di un' agonia. E' stata una grande delusione. Ho sentito parlare molto bene de 'La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo', ma io e Audrey Niffenegger ci lasciamo qui, Non credo di riuscire a sopportare un altro suo libro subito dopo aver letto questo.

    said on 

  • 4

    Alla scoperta delle due metà dell'amore

    Dopo il bellissimo "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo" Audrey Niffenegger torna a parlarci - a modo suo - di amore. In questo libro sono declinate varie combinazioni possibili dell'amore che ...continue

    Dopo il bellissimo "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo" Audrey Niffenegger torna a parlarci - a modo suo - di amore. In questo libro sono declinate varie combinazioni possibili dell'amore che vanno dalla simbiosi soffocante nella quale vivono le due coppie di gemelle che animano queste pagine, all'amore disperato di chi ha visto morire la sua amata e la vede tornare come fantasma, all'amore complicato di un uomo che per riunirsi alla sua donna dovrà vincere la terribile serie di ossessioni e fobie che lo hanno reso prigioniero di se stesso etc etc. In modi diversi l'autrice esplora il funzionamento di uno dei soggetti più frequentati della letteratura di tutti i tempi: il rapporto amoroso. Forze, debolezze, stranezze, meraviglie dell'amore vengono raccontate come sempre all'ombra della Morte, tra cimiteri e fantasmi. Per la Niffenegger la mortalità è inestricabilmente legata all'amore e lo rende un oggetto così affascinante, oscuro, insidioso, disperante e unico. Sospesa tra romanticismo e immaginario gotico, l'autrice riesce nell'impresa di raccontarci qualcosa di nuovo, di inatteso a proposito di uno dei soggetti più consunti della letteratura. Chapeau.
    Da leggere

    said on 

  • 1

    Trama: Le due gemelle Julia e Valentina conducono l'esistenza protetta eppure piena di interrogativi tipica degli adolescenti americani. Un giorno ricevono una misteriosa missiva indirizzata loro dall ...continue

    Trama: Le due gemelle Julia e Valentina conducono l'esistenza protetta eppure piena di interrogativi tipica degli adolescenti americani. Un giorno ricevono una misteriosa missiva indirizzata loro dalla zia materna Elspeth. gemella a sua volta della loro madre e mai conosciuta. Dalla lettera apprendono della morte della misteriosa zia e di avere ereditato il SUO appartamento londinese, a una condizione però: che accettino di viverci per un anno, dandosi il tempo e il modo di conoscere finalmente una parente così prossima eppure mai incontrata prima. Dopo mille tentennamenti i genitori delle due ragazze danno il loro assenso. Quello che Julia e Valentina troveranno ad attenderli è un bizzarro e affascinante appartamento prospiciente il suggestivo cimitero di Highgate, in un palazzo abitato da curiosi personaggi che conoscevano assai bene la zia. Elspeth da: canto suo è tutt'altro che scomparsa, e ben presto comincia a dare inquietanti segnali della sua presenza all'interno della casa, segnali a cui Valentina è particolarmente sensibile.

    Per approcciarsi a questo libro bisogna scordarsi completamente “La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo” che pur non mi aveva entusiasmato moltissimo per gli eccessivi viaggi nel tempo, ma che nel complesso era risultato abbastanza carino. Ora parliamo di questo, dove la realtà si confonde con il fantastico, sfociando – quasi – in un fantasy. Una storia che non regge, troppo ingarbugliata, e che non è neanche entusiasmante. Decisamente in questo libro, l’autrice ha voluto strafare inserendo troppi elementi fantastici nel reale, se già nel primo si ravvisano questi elementi, in questo secondo si esagera proprio (ma si può mai leggere di una scena di sesso con lo zombie? No, dai, è veramente troppo!).

    said on 

  • 4

    Marijke

    "La cercò ripetutamente su Google, ma Marijke era una delle rare, delicate creature che riuscivano a esistere solamente nel mondo reale. Non aveva mai firmato un articolo né vinto un premio; il suo nu ...continue

    "La cercò ripetutamente su Google, ma Marijke era una delle rare, delicate creature che riuscivano a esistere solamente nel mondo reale. Non aveva mai firmato un articolo né vinto un premio; il suo numero di telefono non era sull’elenco e non faceva parte di nessuna chat room o listserv."

    said on 

Sorting by