Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Una madre lo sa

Tutte le ombre dell'amore perfetto

By Concita De Gregorio

(672)

| Others | 9788804560500

Like Una madre lo sa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La storia di Brooke Shields, una delle donne più belle del mondo, che partorisce a 38 anni la piccola Rowan e non smette di piangere dal primo istante in cui gliela mettono in braccio e scivola in una tremenda depressione da cui si riprenderà solo mo Continue

La storia di Brooke Shields, una delle donne più belle del mondo, che partorisce a 38 anni la piccola Rowan e non smette di piangere dal primo istante in cui gliela mettono in braccio e scivola in una tremenda depressione da cui si riprenderà solo molti mesi dopo, e quella di Valentina Vezzali, il "cobra", che dopo appena diciotto giorni dalla nascita del figlio Pietro riprende gli incontri di scherma e le bastano tre mesi di allenamento per vincere i campionati del mondo. La storia delle madri di Plaza de Mayo, a cui la dittatura argentina ha rubato i figli, capaci di un amore assoluto per le proprie creature scomparse, perché l'amore materno perfetto è solo quello per chi non c'è più, e quella di Mercè Anglada, ostetrica di 44 anni, che per aver dedicato l'intera vita a far nascere i figli degli altri non si è mai sposata e non ne ha mai avuti di propri. Storie di madri e di maternità, storie di amore e di paura, storie di gioia e di terribili depressioni. Concita De Gregorio compie un viaggio, attraverso venti racconti di maternità, in una realtà circondata da moltissimi luoghi comuni, per cercare di dare voce a una realtà silenziosa: la fatica di essere madri in un mondo in cui per le madri non c'è posto.

130 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    E' vero, una madre lo sa. Magari non ha il coraggio di ammetterlo nemmeno con sè stessa, ma una madre lo sa come si può arrivare a uccidere il proprio figlio.
    Comunque Concita da brava giornalista sa raccontare.

    Is this helpful?

    Quarzia - Marzia Steffani said on Oct 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sono belli tutti i racconti ma alcuni sono davvero belli e valgono le 5 stelle: Raccontami la notte in cui sono nato, Pippi la bambina senza mamma, Mi vuoi bene anche se sono cattivo, In ricordo di Greta, L uomo che non dorme, A scuola con Alice, ...(continue)

    Non sono belli tutti i racconti ma alcuni sono davvero belli e valgono le 5 stelle: Raccontami la notte in cui sono nato, Pippi la bambina senza mamma, Mi vuoi bene anche se sono cattivo, In ricordo di Greta, L uomo che non dorme, A scuola con Alice, Molly vita di una bambina, Una madre lo sa!

    Is this helpful?

    danita said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La scrittura di Concita è così piaciona che mentre leggi ti sembra di sentirla parlare e vederla mentre mordicchia con studiata indolenza la stanghetta degli occhiali.
    Ciononostante.
    È una lettura che vale la pena, perché è vero che una madre lo sa ...(continue)

    La scrittura di Concita è così piaciona che mentre leggi ti sembra di sentirla parlare e vederla mentre mordicchia con studiata indolenza la stanghetta degli occhiali.
    Ciononostante.
    È una lettura che vale la pena, perché è vero che una madre lo sa (e sa anche tante altre cose).
    E poi mi ha fatto scoprire che Jamie Lee Curtis (quella Jamie Lee Curtis) scrive bellissimi libri per l'infanzia.

    Is this helpful?

    Angeligna said on Mar 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello. Anche per me che non sono madre e non ho intenzione di diventarlo.

    Is this helpful?

    Amberle said on Feb 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Vorrei che tu fossi la madre dei miei figli. Non c’è niente di più grande che una persona possa dire a un’altra. Niente di più doloroso che sentirselo negare. Non c’è nulla di più difficile da sostenere e insieme niente di meglio da desiderare."

    "I ...(continue)

    "Vorrei che tu fossi la madre dei miei figli. Non c’è niente di più grande che una persona possa dire a un’altra. Niente di più doloroso che sentirselo negare. Non c’è nulla di più difficile da sostenere e insieme niente di meglio da desiderare."

    "Io ti conosco come nessun altro, dicono le madri ai figli, gli amanti agli amati. Intendono dire: io ti sento, io ti so. Io ti sono dentro."

    "Il segreto delle madri, anche quelle che non sanno o non
    vogliono esserlo: la capacità misteriosa di diventare un posto che accoglie tutto quello che succede nel cammino, tutto quello che viene e che c’è. La capacità di tenere insieme quel che insieme non sta. Di ricordare daccapo, ogni volta, da dove passa la
    vita e perché."

    Ho divorato questo libro.
    Poche pagine, dodici storie che prendono in esame una delle realtà più studiate e chiacchierate di sempre:l'essere mamma.
    Tutti abbiamo una mamma, o l'abbiamo avuta, almeno in un momento della nostra vita.
    Da sempre sulle mamme si dice tanto, si raccontano storie, si giudica e si critica tanto, ma chi ha in mano le chiavi della verità?
    Come in nessuna cosa relativa a questo mondo, nessuno.
    Nessuno può dire che un comportamento è giusto o sbagliato a priori, viviamo nella società che promuove l'ascesa professionale ma allo stesso tempo siamo bombardati dalla questione delle super-mamme:le mamme sono forti, devono essere sempre pronte a sopportare di tutto, devono fare da padre e da madre nel caso il padre non ci sia o sia scostante o non si prende cura dei figli, le madri devono mettere sempre in primo piano i figli, per forza.
    Le madri sono considerate in primis madri, poi donne.
    Ma quanto è sbagliato? E se lavori ti criticano perché trascuri i tuoi figli, se fai la mamma a tempo pieno ti criticano perché non fai nulla di diverso da quello che fanno le donne lavoratrici una volta che tornano a casa. Secondo me la verità sta nelle mille sfaccettature e ognuno sa cosa è meglio per la propria situazione.
    In questi dodici racconti, molto brevi, forse anche troppo, vengono presentate storie diverse:la mamma che pur avendo partorito da pochi mesi partecipa alle Olimpiadi, la mamma single che è stata accanto alla figlia mentre moriva, ma anche le madri che uccidono i figli e tante altre.
    Io che non sono madre ho apprezzato questo libro, mi è piaciuto abbastanza e ho trovato interessanti alcune parti, specialmente quella dedicata alle ninne nanne.
    Forse le storie sono un po' troppo corte e raccontate in modo sbrigativo...o forse è stata una scelta voluta, per fare in modo che non apparissero eccessivamente pesanti?
    Comunque bel libro!

    Is this helpful?

    *Mpina* said on Feb 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tanti modi diversi di essere madre in racconti brevissimi, commovente soprattutto nella prima parte. Consigliato.

    "Vorrei che tu fossi la madre dei miei figli. Non c'è niente di più grande che una persona possa dire a un'altra. Niente di più doloros ...(continue)

    Tanti modi diversi di essere madre in racconti brevissimi, commovente soprattutto nella prima parte. Consigliato.

    "Vorrei che tu fossi la madre dei miei figli. Non c'è niente di più grande che una persona possa dire a un'altra. Niente di più doloroso che sentirselo negare. Non c'è nulla di più difficile da sostenere e insieme niente di meglio da desiderare. Non serve nemmeno che succeda, poi, e spesso non servono le parole per dirlo."

    Is this helpful?

    streghettapaolina said on Sep 16, 2013 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (672)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 123 Pages
  • ISBN-10: 8804560509
  • ISBN-13: 9788804560500
  • Publisher: Mondadori (Strade blu)
  • Publish date: 2006-01-01
Improve_data of this book