Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Una morte sospetta

Di

Editore: Guanda

3.5
(32)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 120 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8860885604 | Isbn-13: 9788860885609 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels , Mystery & Thrillers

Ti piace Una morte sospetta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Fernàndez Britten è un "consulente investigativo". Non un duro alla Sam Spade, non un uomo d'azione. Ma è abituato a consegnare la verità ai clienti con spietata franchezza. Per questo lo chiamano Spezzacuori, e per questo è un uomo tormentato dal rimorso per tutte le vite che ha rovinato con le ...continua

    Fernàndez Britten è un "consulente investigativo". Non un duro alla Sam Spade, non un uomo d'azione. Ma è abituato a consegnare la verità ai clienti con spietata franchezza. Per questo lo chiamano Spezzacuori, e per questo è un uomo tormentato dal rimorso per tutte le vite che ha rovinato con le sue indagini. Ora ha fra le mani un caso difficile e pericoloso. Dovrà districarsi fra ricatti, tradimenti e omicidi, in compagnia del più assurdo socio che un investigatore abbia mai avuto: una bustina di tè senziente. Un graphic novel in bilico fra le atmosfere dei noir anni Quaranta e la commedia dell'assurdo, scritto e disegnato da una stella nascente del fumetto inglese. (da IBS)

    ha scritto il 

  • 3

    Una città inglese non meglio identificata, forse la Brighton dell’autrice, venticinquenne al suo esordio. Anni Quaranta ma senza la guerra e sotto un cielo inclemente. La pioggia che fa tanto “Blade runner”, le atmosfere sature di squallore più o meno patinato, corruzione e torbidi segreti che fa ...continua

    Una città inglese non meglio identificata, forse la Brighton dell’autrice, venticinquenne al suo esordio. Anni Quaranta ma senza la guerra e sotto un cielo inclemente. La pioggia che fa tanto “Blade runner”, le atmosfere sature di squallore più o meno patinato, corruzione e torbidi segreti che fanno tanto “Il grande sonno” (quello di Chandler, ma più ancora il film di Howard Hawks sceneggiato da Faulkner) rimandano a Los Angeles e al noir degli anni di guerra.
    Stiamo parlando di una graphic novel cupa (colori freddi, quasi sempre virati al blu, inquadrature cinematografiche) e citazionista (i dialoghi e i “botta e risposta” assimilano con grande disinvoltura mimetica la Hollywood nera di quegli anni) con un detective singolare e uno strano suicidio.
    Il detective, meglio il “consulente investigativo”, è Fernandez Britten, oriundo ecuadoregno con un gran naso e un nomignolo ingombrante, Spezzacuori, perché ha indagato con successo soprattutto su casi di adulterio. Stavolta lo ingaggia Charlotte Maughton, figlia di un editore per l’infanzia e promessa sposa di Benni Kudos, braccio destro del padre che si è impiccato alla vigilia delle nozze. Le cose, ovviamente, non sono come appaiono e che io sia dannato se aggiungerò anche un solo dettaglio.
    Buon plot e gran disegno, lettering artsy. A proposito, il detective ha come socio e interlocutore una bustina da tè parlante. Una trovata carina, ma da qui a parlare di “commedia dell’assurdo”, come fa la quarta di copertina, ce ne corre.

    ha scritto il 

  • 4

    Ottima Graphic Novel d'esordio per questa autrice che confeziona un noir strano e malinconico. Vale la lettura solo per il compagno di investigazione del protagonista: una bustina di tè senziente(!)

    ha scritto il