Una mutevole verità

Voto medio di 887
| 190 contributi totali di cui 176 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Un buon investigatore deve essere capace di costruire una storia, immaginare che cosa è successo prima e dopo il crimine, come in un romanzo. Poi, costruita la storia, deve andare in cerca di ciò che la conferma e la contraddice. Così pensa il ...Continua
Ha scritto il 08/12/17
Un romanzo breve....ma posso dire solo questo: con Caro figlio mi sono affezionato a questo genere di romanzi...normali personaggi capaci nella loro normalità di gesti e pensieri straordinari. Ciauuuu
Ha scritto il 22/09/17
Giallicchio
Un fatto di sangue interrompe una routine, una routine fatta anche di non guardare chi hai accanto, di non far più caso a quell'automobile lì davanti al portone, di far passare in secondo piano quella solita porta che sbatte o quell'antifurto che ...Continua
Ha scritto il 22/07/17
Libro molto corto e scorrevole con protagonista un delitto fin troppo facile da risolvere ed un commissario eccentrico e tutto d'un pezzo. Una lettura piacevole sotto l'ombrellone ma sicuramente non al livello dei gialli di Camilleri. Nonostante ...Continua
Ha scritto il 08/07/17
Un racconto breve...un centinaio di pagine. Non riesco ad affezionarmi, in così breve tempo, ai personaggi...alle atmosfere.Il racconto è carino. Certo...è stato scritto per commemorare l'Arma in non so quale occasione...quindi non è nato da una ...Continua
Ha scritto il 12/05/17
Un bel giallo, ben scritto, bel personaggio Fenoglio. Unica pecca e non è da poco per un giallo, si capisce tutto subito... Peccato.

Ha scritto il Nov 09, 2016, 13:12
Alcune cose ci sfuggono perché sono così impercettibili che le trascuriamo. Ma altre non le vediamo proprio perché sono enormi. (Diciassettesimo, pos. 1126)
Ha scritto il Nov 09, 2016, 13:11
"Chi ha nominato come difensore? - Non ha fatto lui la nomina, sono stati i familiari. Un avvocato giovane, non l'avevo mai sentito. Guerrieri, mi pare che si chiami." (Diciassettesimo, pos. 1111)
Ha scritto il Nov 09, 2016, 13:10
La cosa peggiore che può fare un investigatore è innamorarsi della propria ipotesi, ignorandone le debolezze ed evitando deliberatamente di vedere gli elementi che la contraddicono. (Sedicesmo, pos. 1082)
Ha scritto il Nov 09, 2016, 13:08
Ma in effetti non è la ragione fonfamentale per cui siamo tornati qua. C'è qualcosa fuori posto, in questa faccenda. Forse proprio perché sembra tutto troppo a posto. (Nono, pos. 635)
Ha scritto il Nov 09, 2016, 13:07
Gli capitava di avere questo tipo di pensieri. Come delle impennate improvvise dell'immaginazione. Perlopiù non portavano a niente - se Fenoglio fosse stato uno scrittore avrebbe saputo che portavano a romanzi e racconti - ma a volte diventavano ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jan 04, 2017, 17:17
Einstein diceva che il segreto della creatività è nel saper tenere nascoste le proprie fonti.
Ha scritto il Apr 26, 2016, 08:43
853.92 CAR 17248 Letteratura Italiana
Ha scritto il Apr 05, 2016, 07:11
853.92 CAR 17248

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi