Una pace perfetta

Voto medio di 202
| 50 contributi totali di cui 41 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il nuovo romanzo di Amos Oz evoca il divario tra il sogno socialista del movimento sionista e la realtà della vita israeliana. Secondo l’autore "è il racconto mistico della segreta unione di alcuni esseri umani molto diversi tra loro che
Ha scritto il 06/08/16
L'argomento mi interessa, ma, purtroppo, lo stile di scrittura di Oz non riesce a prendermi, confido in un prossimo futuro per terminarlo, al momento scelgo di " smettere di soffrire "
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 16/12/14
Uff, che delusione. Oz scrive da dio e questo lo salva, ma con questo romanzo è evidente che non sapesse nemmeno lui che pesci prendere. In fondo voleva solo parlare di un kibbutz, ma di quello che dice interessa pochino anche a lui. E la noia ...Continua
Ha scritto il 22/02/14
nell'ultimo mese, per un'oretta al giorno, Amos Oz mi ha fatto assaggiare la vita in un kibbutz, la suddivisione dei compiti e dei ruoli, un ventaglio di personaggi accomunati da una calma solo apparente, anime in cui le forti esperienze di vita, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 23/09/13
Il titolo è ironico, perchè nel Kirbutz, in cui è ambientata la storia, l'atmosfera è di tensione e di litigio. I personaggi parlano continuamente. a vanvera, e i loro caratteri e comportamenti sono improbabili. Decisamente brutto.
Ha scritto il 27/02/13
Un libro bello, ma di non semplice lettura: ho assegnato quattro stelle, nonostante abbia trovato il ritmo lento e il testo un po' ripetitivo. A pensarci, anche questi aspetti potrebbero essere espedienti per restituire al lettore la sensazione di ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Feb 27, 2013, 16:48
Cos’è stata la mia vita per tutti questi anni, fra l’agrumeto e il refettorio, fra quel letto matrimoniale morto e il comitato e le discussioni? Questa qui sì che è la mia casa. Qui, io non appartengo a loro. Grazie per questa bellezza. ...Continua
Pag. 261
Ha scritto il Feb 27, 2013, 16:44
Aveva le labbra screpolate, la gola secca. Gli occhi che lacrimavano. Ma si sentiva bene. Quando il sole cominciò a calare alle sue spalle, la pianura si crepò, il deserto cominciò a insinuarsi verso la grande spaccatura. Il grano si fece sempre ...Continua
Pag. 252
Ha scritto il Feb 27, 2013, 16:39
Tutto quello che Rimona aveva promesso a Yonatan s’era realizzato: già alle nove, quella mattina, il kibbutz aveva aperto le finestre e steso sui davanzali coperte e cuscini e piumoni a prendere aria; la luce dava spessore a tutti i colori, ...Continua
Pag. 116
Ha scritto il Feb 17, 2013, 16:51
Non temere. Nel frattempo tu sarai arrivato alla tua destinazione e lì vedrai quanto tutto sarà diverso, giusto, nuovo: niente più tristezza e abbattimento. Entusiasmo ed energia, invece. E se un giorno o l’altro ti capitasse di percepire un ...Continua
Pag. 21
Ha scritto il Feb 17, 2013, 16:51
Tu cambiati la vita da cima a fondo. Apri una pagina nuova. Sii libero. Tutto ciò che ti sarai lasciato alle spalle resterà solo, senza di te. Non potrà più farti nulla di male. Una quantità di oggetti personali non ti serviranno più, nel ...Continua
Pag. 20

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi