Una parete sottile

Voto medio di 37
| 26 contributi totali di cui 10 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 7 note , 0 video
Per anni... ho vissuto con l'orecchio destro schiacciato contro una parete sottile". Fin dall'età di tre anni, il giovane protagonista di queste pagine abita con la madre in un bilocale del centro storico di una città di provincia nel nord Italia. Un ...Continua
Alisea
Ha scritto il 15/11/16
Racconto intenso che mi ha subito conquistata. Il protagonista della storia, adolescente, vive un dolore immaturo e inconsapevole, la Pianista, nonché vicina di casa, a dividerli solo una sottile parete, vive un dolore maturo, consapevole, un dolo...Continua
Rete...
Ha scritto il 12/11/16
"Per anni... ho vissuto con l'orecchio destro schiacciato contro una parete sottile". Fin dall'età di tre anni, il giovane protagonista di queste pagine abita con la madre in un bilocale del centro storico di una città di provincia nel nord Italia. U...Continua
Skimble
Ha scritto il 01/07/16
Corso avanzato di educazione musicale
Un libro che è immediatamente entrato tra i miei preferiti per il modo meraviglioso in cui parla della musica e dei profondi effetti che può avere sulla vita delle persone, non solo su chi la pratica, ma anche su chi viene a trovarsi, senza volere, s...Continua
Amita
Ha scritto il 24/02/16

un libro credo unico nel suo genere. Scoprire ogni giorno la vita attraverso la dolce melodia di un pianoforte che attraversa l'anima ora con il dolore ora con la rinascita. Pensieri profondi e poetici, ogni pagine merita una riflessione

AdrianaT.
Ha scritto il 02/11/15
Proprietà transitiva della differenza
Intimo. Così intimo da farti entrare completamente nella vita del protagonista di cui non condividi né sesso né età né indole né vissuto. Profondo. Così profondo da suscitare empatia pur nella diversità delle situazioni. Ma certe emozioni sono univer...Continua

Mille Soli
Ha scritto il Jan 18, 2015, 12:32
…Quando il mio amico taceva mi sdraiavo sul prato e ascoltavo i suoni della natura, grilli, foglie, picchi, cicale, prove d’eternità. La completa assenza di nuvole rendeva impercettibile lo spostamento del sole lungo il suo arco, il battito del mio c...Continua
Pag. 70
Sidner
Ha scritto il Dec 28, 2014, 16:05
Perché chi è inerte non è necessariamente un nichilista, uno che crede che non si vinca mai, anzi, si può essere inerti per eccesso di buon carattere, perché le cose vanno bene comunque, che si vinca o si perda.
Pag. 166
Sidner
Ha scritto il Dec 28, 2014, 16:04
Il più delle volte un legame sentimentale esprime un bisogno di rassicurazione ed è normale che si finisca per vivere accanto a una persona in cui ci sembra di ritrovare noi stessi, come uno specchio che ci fa apparire migliori. Però esistono animi,...Continua
Pag. 163
Sidner
Ha scritto il Dec 28, 2014, 15:56
Dannata faccia, sempre fra i piedi. E' la compagna più infida della nostra esistenza e non riusciamo a disfarcene. Per quelle rare volte che ci dà una mano, garantendo la nostra buona fede, ci sono un'infinità di volte in cui ci condanna senz'appello...Continua
Pag. 115
Sidner
Ha scritto il Dec 28, 2014, 15:52
Ogni ascolto, avvertivo confusamente, è prima di tutto ascolto di sé. Chi si mette in ascolto si mette in attesa, e nessuna attesa è neutra: non si riesce ad aspettare senza fare i conti con ciò che noi ci aspettiamo, che vuol dire senza passare in r...Continua
Pag. 82

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:39
Dannata faccia, sempre fra i piedi. E' la compagna più infida della nostra esistenza e non riusciamo a disfarcene. Per quelle rare volte che ci dà una mano, garantendo la nostra buona fede, ci sono un'infinità di volte in cui ci condanna senz'appello...Continua
Pag. 115
† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:37
Per quanto è dato di sapere a un vivo, quella tomba sarà lì per sempre: e uno va a visitare una lapide non per onorare la memoria di un defunto, cosa che può fare anche guidando l'automobile; no va lì per dare un minuto di tempo reale a una lastra di...Continua
Pag. 77
† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:35
Forse scopriremmo che per la stragrande maggioranza l'ottimismo non è fratello della volontà ma dell'accettazione, che per chi non dispone di una notevole dose di autostima è più rasserenante adattarsi alla propria condizione che proporsi di cambiarl...Continua
Pag. 64
† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:33
[...] perché ciò che rende il male più digeribile è l'incredulità di fronte a esso, e questa incredulità è tanto più forte quanto più è difficile collocare quel male dentro la nostra storia, trovargli una qualche naturalezza che consenta a ciò che re...Continua
Pag. 55
† Morgana †...
Ha scritto il Apr 08, 2015, 20:32
Mentre la commozione ci appartiene - e dunque è privata, intima, individuale - la grande tristezza è qualcosa cui noi apperteniamo, proprio come si appartiene alla pioggia o a una terra ventosa. Di fronte a essa, e alla forza con la quale da millenni...Continua
Pag. 50

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi