Una principessa in fuga

Voto medio di 109
| 28 contributi totali di cui 21 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La giovane principessa Priscilla è stanca, stanca morta della vita di corte, del protocollo, delle dame di compagnia e di tutti gli obblighi cui deve sottostare per il solo fatto di essere figlia del granduca di Lothen-Kunitiz. Così progetta la fuga ...Continua
Cri
Ha scritto il 06/01/17

Per carita', ho faticaro a finirlo. La protagonista e' un'idiota totale, la storia sensa senso non decolla mai.
Noioso

Romina Angelici
Ha scritto il 26/11/16
Una fiaba moderna

Sembra proprio una fiaba moderna che però ha un morale come le favole: che la felicità spesso non va cercata tanto lontano perché è più vicina di quanto pensiamo e a portato di mano. Molto ironico anche se fondamentalmente triste.

Cinciully
Ha scritto il 05/09/16
Notevole lo stile
Peccato!l'incipit, lo stile, il registro promettono qualcosa che mai arriverà. questo libro è pervaso da un senso di irrisolutezza. Si attende la "svolta", "il finale" all'altezza della vivacità intellettuale promessa o delle riflessioni nascoste ed...Continua
Miss Sprick
Ha scritto il 20/05/16
Stavolta la von Arnim mi ha sorpreso, con questa fiaba dolceamara, che comincia con un sorriso e termina come tutte le fiabe, ma dove il lieto fine ha tutto il sapore di una sconfitta. Lo stile è sempre sorridente, gradevolmente ironico, ma si sente...Continua
LaCitty (per...
Ha scritto il 04/11/15
E' un libro che non mi aspettavo: è una specie di fiaba in cui una principessa decide di fuggire all'ambiente ingessato della corte per poter vivere una vita autentica, dedicata alle opere di bene. E' carino vedere come il suo background le renda dif...Continua

Camelia
Ha scritto il Feb 08, 2014, 11:00
L'ora più buia è quella prima dell'alba.
Pag. 230
Camelia
Ha scritto il Feb 08, 2014, 00:42
Che meraviglia avere chiuso con tutto quanto, lasciarsi tutto alle spalle, tutto già sistemato, vissuto, sopportato. Le gioie travolgenti, così come le sofferenze, tutte finite; i dolori brucianti e le felicità, tutte vissute; ora, finalmente, la ser...Continua
Pag. 203
Camelia
Ha scritto il Feb 07, 2014, 23:44
Al mondo non c'è niente di più divertente della saggezza di cui fanno mostra le persone che parlano di cose di cui non sanno nulla. Si sentono sagge in misura proporzionale alla loro ignoranza.
Pag. 174
Camelia
Ha scritto il Feb 07, 2014, 19:44
Non è forse vero che tanto meno una persona ha dentro di sé in quanto a cultura e immaginazione, tanto più vuole vedersi circondata dalle tappezzerie della vita?
Pag. 143
Camelia
Ha scritto il Feb 07, 2014, 18:27
Credo che nulla sia più triste dello spreco, e niente sia più sprecato di un amore non corrisposto.
Pag. 113

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi