Una stanza tutta per sé

Ediz. integrale

Voto medio di 3227
| 534 contributi totali di cui 404 recensioni , 129 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Illustre capostipite dei manifesti femminili del Novecento europeo, e primo brillante intervento della Woolf sul tema «donne e scrittura» (allora oggetto di un dibattito oggi banalizzato più che superato), Una stanza tutta per sé è un piccolo ... Continua
Ha scritto il 04/08/17
dove l"essere" trova afferma se stesso...
  • Rispondi
Ha scritto il 12/07/17
Molto interessante, ma anche noioso e ripetitivo
Indubbiamente una grande la Woolf, nulla da dire... Ma ho trovato il suo libro piuttosto pesante, noioso e anche ripetitivo nei suoi concetti. Non sono riuscita neppure ad apprezzarne lo stile: periodi molto lunghi e con troppi incisi ne ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/07/17
Un libro necessario. Quasi 90 anni e non sentirli...
  • Rispondi
Ha scritto il 04/06/17
«Perché i libri si continuano l’un l’altro, a dispetto della nostra abitudine di giudicarli separatamente.»
«A dire il vero, se la donna non esistesse al di fuori dei romanzi scritti dagli uomini, la si potrebbe immaginare una persona della massima importanza; multiforme; eroica e meschina, splendida e sordida; infinitamente bella ed estremamente ripugnante; ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 01/05/17
Un piccolo capolavoro di stile e modernità
Virginia Woolf dice cose che sembrano di un'apertura mentale gigantesca ma che non sono ancora il bagaglio culturale e sociale di tutti noi nemmeno oggi. Pensiamo a quanto questa donna era saggia e grande se si considera che sono cose scritte negli ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 26, 2017, 17:35
"I find myself saying briefly and prosaically that it is much more important to be oneself than anything else. Do not dream of influencing other people, I would say if I knew how to make it sound exalted. Think of things themselves".
  • Rispondi
Ha scritto il May 15, 2017, 12:50
[...] se la donna non avesse altra esistenza che quella assegnatale nella letteratura maschile, la si potrebbe supporre una persona di estrema importanza; molto varia; eroica e meschina, splendida e sordida; infinitamente bella ed estremamente odiosa; ... Continua...
Pag. 77
  • Rispondi
Ha scritto il May 14, 2017, 18:28
La domestica che ha allevato otto bambini vale meno per il mondo che non l'avvocato il quale è riuscito a mettere insieme centomila sterline? Inutile farsi queste domande; perché ad esse non c'è risposta.
Pag. 72
  • Rispondi
Ha scritto il May 14, 2017, 18:27
Senza fiducia in noi stessi siamo come i bambini nella culla. E come possiamo generare in noi, nel modo più sbrigativo possibile, questa imponderabile eppure inapprezzabile qualità? Pensando che gli altri sono inferiori a noi. Pensando che ... Continua...
Pag. 67
  • Rispondi
Ha scritto il May 14, 2017, 18:24
in Inghilterra vige un regime patriarcale. Nessuno potrebbe non accorgersi del predominio del professore. Il potere e il denaro e l'influenza son suoi. [...] Tranne il tempo, sembra controllare tutto.
Pag. 65
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi