Una storia d'amore e tenebra

Voto medio di 1137
| 218 contributi totali di cui 203 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
calicanthus
Ha scritto il 11/07/18
Irrecensibile.
Il libro nuota nel magma storico della nascita dello Stato di Israele (non se ne può parlare), in quello generazionale di chi è figlio di sopravvissuti alla soluzione finale (non se ne può più parlare), in quello personale di chi è sempre in bilico t...Continua
Gabe57
Ha scritto il 27/06/18
Una famiglia nella storia di Israele
Dopo i quattro capitoli iniziali davvero bellissimi con i ricordi del bimbo Amos, il libro cambia registro e comprende le storie della sua famiglia e del suo ritorno in Palestina con la fondazione dello stato di Israele. Non tutto è di pari livello,...Continua
Mrs. Fraba
Ha scritto il 14/03/18
Una lunga noia
Condivido quanto già evidenziato da molti lettori: una storia lunghissima, troppe vite e troppi personaggi che si incontrano; troppi dettagli minuziosi al punto da diventare noiosi... Sono saltata, come un grillo , da un capitolo all'altro per allev...Continua
Stella
Ha scritto il 04/02/18
lo zio professore
Con enorme dispiacere dichiaro di aver abbandonato la lettura. Sono arrivata quasi a metà stordita dal numero di personaggi, dai dettagli remoti delle loro vite, dalle ripetizioni continue di scene e situazioni (perché?), dall’elencazione di vie (ma...Continua
Chris72
Ha scritto il 15/01/18
Storia PAZZESCA di amore e di tenebra, ma anche di lacrime, di traumi, di rivincite...
Non leggete Oz senza aver letto questa opera. Mastodontica, proprio come piacciono a me, ma dentro c'è tutto il percorso che ha portato Amos Oz a scrivere. Nel suo narrare il passato come il mare con la risacca, con fughe in avanti e ritorni all'indi...Continua

Lisa
Ha scritto il May 16, 2010, 17:19
Quanti anni sono che incalzo quel vecchio assassino, seduttore astuto e antico, vecchiaccio lurido e schifoso, deformato dall’età ma sempre travestito da baldo principe azzurro. Imbattibile cacciatore di cuori a pezzi, corteggiatore vampiresco della...Continua
Pag. 269
Lisa
Ha scritto il May 16, 2010, 17:18
L’unico viaggio da cui non si torna mai a mani vuote è quello dentro noi stessi. Dentro non ci sono confini, né dazi, si duo arrivare fino alle stelle più remote. O visitare posti che ormai non ci sono più, andare a trovare persone scomparse. Persin...Continua
Pag. 248
Lisa
Ha scritto il May 16, 2010, 17:17
“La paura che abitava in ogni casa ebraica, una paura di cui non si parlava mai, ce la iniettavano solo di striscio, come un veleno, una goccia ogni ora, era la paura terrificante che forse eravamo davvero delle persone non abbastanza monde, forse er...Continua
Pag. 238
Lisa
Ha scritto il May 16, 2010, 17:17
Adesso oramai il mondo è cambiato. Adesso forse le donne hanno il diritto di vivere un po’ la loro vita. O forse è solo apparenza? Forse anche in queste giovani generazioni la donna piange ancora tutte le notti sopra il lavandino dopo che suo marito...Continua
Pag. 226
Lisa
Ha scritto il May 16, 2010, 17:16
In fondo per lui tutti gli uomini erano bambini incoscienti che si procurano a vicenda, e anche a loro stessi un sacco di delusioni e sofferenze, tutti intrappolati dentro un’eterna commedia, una commedia impietosa, di quelle che di solito finiscono...Continua
Pag. 191

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

josef
Ha scritto il Jun 02, 2018, 14:36
Katia
Ha scritto il Oct 10, 2016, 23:34

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi