Una terra chiamata Alentejo

Voto medio di 473
| 63 contributi totali di cui 53 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Luigi Testa
Ha scritto il 05/04/18
Il compagno Saramago.

Un tenero e amorevole inno al marxismo intriso fino al midollo di umanità e poesia.

lunatica...
Ha scritto il 27/12/17
Da Frankenhausen al Chiapas
I contadini, all'apparenza i più immobili e tradizionalmente oppressi, capaci di lavorare oltre ogni resistenza fisica a volte si ribellano e sono agenti di cambiamenti epocali. Di solito non finisce bene ma qualche passo avanti si fa. Storia emozion...Continua
...
Ha scritto il 01/10/17
"Tutti i giorni hanno la loro storia, un solo minuto ci vorrebbero anni per raccontarlo, il più piccolo gesto, la lenta rivelazione di una parola, di una sillaba, di un suono, per non parlare poi dei pensieri, che sono così densi, pensare a ci￲ò che...Continua
utk91
Ha scritto il 05/05/15
Leggendo questo libro potrete capire come si viveva sotto il regime di Salazar, e come una famiglia doveva tirare avanti in quei tempi bui. Libro scritto molto bene (letto in lingua originale), con una scrittura inconfondibile. Una lettura consigliat...Continua
Daria49
Ha scritto il 25/04/15
Una terra chiamata Alentejo è un racconto sulle proprie origini, ma anche sulle origini del suo popolo, attraverso una saga di quattro generazioni contadine confinate nella provincia a sud del Tago. L'idea di "popolo" per Saramago presenta i connotat...Continua

Patrizia
Ha scritto il Apr 24, 2010, 09:49
Fine del libro: (...) nella colonna ci sono ormai più di cinquecento uomini e donne, seicento, fra poco saranno mille, è una peregrinazione, un pellegrinaggio che ripercorre le vie del martirio, i passi di questa croce.(...) La guardia non mette il...Continua
Pag. 306
Patrizia
Ha scritto il Apr 24, 2010, 09:38
“Gliene ho già riferita una, gliene ho già raccontate due, eccole adesso la terza, tre è stato il conto che ha fatto Dio, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo dell’orecchio per cui è stato preso il coniglio di questa storia straordinaria che sto...Continua
Pag. 239
Patrizia
Ha scritto il Apr 24, 2010, 09:36
“(...) si affatica di noia (...)” .
Pag. 233
Patrizia
Ha scritto il Apr 24, 2010, 09:35
“Talvolta ci si mette a leggere la storia di questa terra portoghese, e ci sono discordanze che ti fanno venire voglia di sorridere (...) e se è così bello e lodevole che donna Felipa de Vilhena abbia nominato i suoi figli cavalieri perché andassero...Continua
Pag. 227
Patrizia
Ha scritto il Apr 24, 2010, 09:27
“Beva un altro bicchiere, e forse è anche per questo, per quest’altro bicchiere di vino denso, che João Mau-Tempo sorride così, anche quando racconta quello che ha passato in prigione, e ormai è tardi quando arriva alla fine, morto di sonno, Ricardo...Continua
Pag. 222

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi