Una torma di donne dai cappelli enormi, in marcia - A Mighty Horde of Women in Very BigHats, Advancing

Short Stories 2008 n°12 - Testo inglese a fronte

Voto medio di 30
| 8 contributi totali di cui 5 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Cate
Ha scritto il 31/08/12

Piacevole lettura che mi ha fatto venire la curiosità di leggere qualcosa di Faber che sino ad oggi mi era assolutamente sconosciuto. Una scrittura vivace, ironica cinematografica che funziona.

  • 1 mi piace
Caligola
Ha scritto il 11/01/11
In verità non si merita cinque stelline. In verità ne merita quattro. La quinta la do per la sorpresa. Se dicessi che ho preso in mano questo libriccino di novantacinque pagine (ma in verità sono la metà, per via del testo a fronte)con trepidante asp...Continua
  • 6 mi piace
  • 3 commenti
m@ssimo
Ha scritto il 27/12/09

Scrittura piacevole, argomento interessante, ma nell'insieme risulta un po' sciapo.

  • 1 mi piace
Giogio53
Ha scritto il 01/03/09
Di quelli corti, but short… - 01 mar 09
Credo di aver letto anni fa “A voce nuda”, ma non mi fece una grande impressione (tant’è che lo ricordo a mala pena). Poi più niente del romanziere del nuovo secolo, dell’acclamato autore del Petalo Cremisi (che prima o poi affronterò nonostante le m...Continua
  • 2 mi piace
Serena
Ha scritto il 04/10/08
<<There is nothing so ruinous to a sense of historical occasion as a full bladder. Jesus Christ could be descending from the heavens arm-in-arm with Helen of Troy, and you'd still on the lookout for a loo.>> << Niente è deleterio al...Continua
  • 4 mi piace

Caligola
Ha scritto il Jan 11, 2011, 20:31
Sono tantissime le cose che un figlio non chiede, anche quando ha un legame straordinario con la madre. Nel corso della nostra vita insieme, avrò fatto centomila domande a mia madre: dove va la luna quando brilla il sole; se i ragni sognano; che cosa...Continua
Pag. 78
Caligola
Ha scritto il Jan 11, 2011, 20:22
E ora, come promesso, il giorno della marcia... Il giorno della marcia... Vi dirò, è un po' come per le Olimpiadi del 1948. Provi un enorme senso di responsabilità a ricordare tutto fin nei minimi particolari, perché eri presente, e quello era un mom...Continua
Pag. 64
Caligola
Ha scritto il Jan 11, 2011, 09:06
Le prime cose che notai furono quelle strettamente personali, com'è ovvio. Per qualche strano motivo che non ho mai capito, la mia famiglia aveva deciso di voler tornare "a casa". Casa per me era sempre stata l'Australia e perciò l'dea che, dopo esse...Continua
Pag. 12

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi