Una verità o l'altra

Di

Editore: Guanda

3.4
(36)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 204 | Formato: Altri

Isbn-10: 8882469301 | Isbn-13: 9788882469306 | Data di pubblicazione: 

Genere: Mistero & Gialli

Ti piace Una verità o l'altra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Non più "detective per caso" come in "Fuga di notizie", ma promossa ormaiagente operativo del Sisde a tutti gli effetti, Irene Bettini torna a indagaresu un nuovo caso, rischioso e ambiguo come il precedente. E attorno a leigravitano ancora gli stessi personaggi del primo libro: il padre,insostituibile figura di riferimento, l'affascinante Roberto Taddei, l'agentedel Sisde di cui è innamorata, e l'amico Tommaso, destinatario di confidenzeintime. E mentre l'indagine svela i suoi misteri, e ogni verità sembranascondere un doppio fondo di bugie, Irene si racconta nel suo vissuto piùquotidiano, lasciando che il suo personale universo sentimentale si incroci esi mescoli con la descrizione dei grandi mali dell'Italia contemporanea.
Ordina per
  • 3

    ambivalente

    non e' brutto affatto. ma l'ambientazione italiana al solito sembra togliere mordente. di solito nei libri scritti da stranieri e ambientati in italia ad ogni scena si e' tentati di dire si vabbe'. q ...continua

    non e' brutto affatto. ma l'ambientazione italiana al solito sembra togliere mordente. di solito nei libri scritti da stranieri e ambientati in italia ad ogni scena si e' tentati di dire si vabbe'. qui invece l'autrice e ' riuscita a contenere l'effetto. niente di troppo folcloristico, solo un po' di americanate ogni tanto.

    edit: dotata di un computer e libera dal giogo dello smartphone, mi sono andata a leggere la biografia dell'autrice, e ho capito che i pregiudizi sono una brutta bestia. alla scrittrice manca solo la città di nascita italiana, ma per il resto sicuramente conosce firenze e le procure mille volte meglio della sottoscritta, questo spiega meglio la bravura a contenere il lato folcloristico (e ricado di nuovo nel mio pregiudizio sugli stranieri che scrivono dell'italia, lo so!), ma mi puzza ancora in alcuni punti di americanata, inoltre adesso sono molto più preoccupata di prima su come siano messi i nostri servizi segreti..

    ha scritto il 

  • 4

    Non male, soprattutto la seconda parte più ricca di azione e colpi di scena. La protagonista è una donna, ex archivista del SISDE e oggi agente operativo, alle prese con i complotti e gli intrighi di ...continua

    Non male, soprattutto la seconda parte più ricca di azione e colpi di scena. La protagonista è una donna, ex archivista del SISDE e oggi agente operativo, alle prese con i complotti e gli intrighi di cui purtroppo i nostri servizi ci hanno dato conferma anche nella realtà. E, considerato che l'Autrice è un magistrato, non c'è neanche da rallegrarsi pensando che sia solo un romanzo di fantasia...

    ha scritto il