Una vita

Voto medio di 859
| 87 contributi totali di cui 77 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 26/07/17
Giovanna ha 17 anni, è appena uscita dal collegio, l'attende una estate di libertà e la promessa di una vita ancora tutta da vivere. E' felice, ottimista, ben presto si innamora e si sposa e tutte le promesse e i sogni del futuro sembrano sul ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/07/16
La tristezza edi un'esistenza amara, fatta di dolori e delusioni. La vita della semplice e mite Jeanne, convinta di aver sposato l'uomo che ama, finisce per conoscerlo veramente: un adultero seriale, che non esita a sbarazzarsi della serva che ha ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 25/02/16
Delicato questo racconto di una vita, con i suoi stupori ed emozioni, così come le sue sofferenze, delusioni e disillusioni, che potrebbero ritrovarsi nella vita di ognuno, in tempi diversi. Bella anche l’ambientazione, i luoghi, la natura ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 14/01/16
Splendida, la scrittura di Maupassant, per quanto talvolta "sensibile" fino all'eccesso: estenuata, ed estenuante. Ma splendida. - «C'erano tuttavia certi giorni in cui la penetrava un tal benessere vitale, che riprendeva a fantasticare, a sperare, ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/05/15
+
"La vita, vedete, non è mai così buona e così cattiva come si crede"E, nella frase conclusiva del romanzo, il significato di un’opera. Da tanto non leggevo qualcosa di Maupassant e questo libro mi ha attratto a sé da subito per ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 3 commenti
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 05, 2017, 16:22
La vita, vedete, non è né così bella né così brutta come si crede
Pag. 224
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 25, 2010, 13:46
Apparteneva alla razza dei vecchi filosofi adoratori della natura, si commoveva nel vedere due animali che s'accoppiavano, s'inchinava davanti a una specie di Dio panteista, mentre lo faceva irritare la concezione cattolica di un Dio di mentalità ... Continua...
Pag. 151
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 25, 2010, 13:46
Era offesa con Giuliano perché non capiva, non aveva delicati pudori, istintive gentilezze; e sentiva che tra loro due c'era come un velo, un ostacolo, accorgendosi per la prima volta che due persone non possono penetrarsi nell'anima, non possono ... Continua...
Pag. 56
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 25, 2010, 13:46
La giovane si riconosceva in quelle vecchie storie, meravigliandosi della somiglianza dei loro pensieri, dell'affinità dei loro desideri; poiché ogni anima si figura d'avere vibrato prima di qualunque altra, sotto l'impulso di tutte quelle ... Continua...
Pag. 19
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 25, 2010, 13:45
La sua gran forza e la sua gran debolezza era la bontà; una bontà che non possedeva abbastanza braccia per carezzare, per dare, per stringere, una bontà da creatore, diffusa, priva di resistenza, come l'intorpidimento d'un nervo della volontà, ... Continua...
Pag. 2
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Nov 03, 2016, 17:00
843.8
MAV 9116
Letteratura Francese
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi