Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Uno strano scherzo del destino

Di

Editore: Newton Compton (Anagramma)

2.6
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 384 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854115150 | Isbn-13: 9788854115156 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: S. Demi

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature

Ti piace Uno strano scherzo del destino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una notte d'inverno, in una sala affollata, un uomo e una donna incrociano i loro sguardi. Pochi istanti, solo il tempo per conoscere il nome dell'altro. Poi un addio fugace, che lascia senza fiato. Cinque anni dopo, l'uomo e la donna stanno ancora pensando a quella notte. Se si incontrassero di nuovo, non si perderebbero mai più. Può il ricordo di un nome e di un volto cambiare il corso di un'intera esistenza? Può la vita concedere un'altra possibilità?
Ordina per
  • 2

    Vertiginoso!

    Questa scrittrice è riuscita a spazientirmi..ma la colpa non è solo sua, credo sia anche della collana Anagramma della Newton Compton che, come la Leggereditore, utilizza sempre delle belle copertine, delle buone premesse correlate da presentazioni intriganti e poi...?!
    Io non amo le eccessive de ...continua

    Questa scrittrice è riuscita a spazientirmi..ma la colpa non è solo sua, credo sia anche della collana Anagramma della Newton Compton che, come la Leggereditore, utilizza sempre delle belle copertine, delle buone premesse correlate da presentazioni intriganti e poi...?! Io non amo le eccessive descrizioni nei romanzi, le lungaggini superflue, soprattutto quando non aggiungono nulla di più alla sostanza..e qui si va avanti a leggere per arrivare ad un quid che di fatto non arriva mai..in mezzo ci sono capitoli in prima persona, capitoli in terza persona, dissertazioni su "contorni"..ecc. ecc. Alla fine, non si riesce ad evitare proprio l'effetto vertigini!Davvero, uno strano scherzo!

    ha scritto il 

  • 0

    Non so perchè ma non riesco ad andare avanti!La trama m'intriga, sono a pag.60 ma vado a rilento, forse sono partita subito col piede sbagliato perchè il romanzo si apre con una lunghissima descrizione di paesaggio (odio le descrizioni) e poi i protagonisti mi sembrano così stereotipati e spesso ...continua

    Non so perchè ma non riesco ad andare avanti!La trama m'intriga, sono a pag.60 ma vado a rilento, forse sono partita subito col piede sbagliato perchè il romanzo si apre con una lunghissima descrizione di paesaggio (odio le descrizioni) e poi i protagonisti mi sembrano così stereotipati e spesso si comportano in modo lontano da quello che farei io. Mi sa che lo lascerò da parte...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    martedì ventidue settembre


    iniziato a leggere " uno strano scherzo del destino" di raffaella baker...ho notato che x ora i capitoli alternano il modo di scrivere ..un capitolo viene raccontato in prima persona dalla protagonista grace..pòi quello dopo narra in terza persona di ryder..e cos ...continua

    martedì ventidue settembre

    iniziato a leggere " uno strano scherzo del destino" di raffaella baker...ho notato che x ora i capitoli alternano il modo di scrivere ..un capitolo viene raccontato in prima persona dalla protagonista grace..pòi quello dopo narra in terza persona di ryder..e così via ..uno racconta in prima persona e uno raccontato in terza persona ..uno racconta di grace in prima persona e uno in terza persona racconta di ryder...Ogni capitolo si alterna nel modo in cui viene scritto..in pratica..Grace e Ryder riusciranno a incontrarsi di nuovo dopo quell'ultima unica volta..quel loro breve incontro o x tutta la vita "si rincorreranno" ?? uno stile frizzante ma al tempo stesso anche romantico !

    ha scritto il 

  • 2

    Devo essermi fatta un po' troppe aspettative, viste le recensioni nel retrocopertina ....In alcuni punti l'ho trovato noioso al limite del soporifero. Una minestra allungata per arrivare al finale parecchio scontato.....Ottimo come fermacarte

    ha scritto il