Uno studio in rosso

Voto medio di 5044
| 480 contributi totali di cui 453 recensioni , 25 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Nel 1887 Arthur Conan Doyle, uno sconosciuto medico di periferia, dava allestampe "Uno studio in rosso", il romanzo che vedeva l'esordio di duefamosissimi personaggi letterari: il dottor Watson, sotto le cui modestespoglie si celava l'alter ego ... Continua
Ha scritto il 11/08/17
Un classicissimo che non avevo mai letto; piacevolmente sorpreso nello scoprire che ben metà del libro è in realtà un'avventura western! A quanto pare Doyle - anche solo considerando le indagini di Holmes - non rimaneva ingabbiato dentro la ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 29/07/17
Non lo so, non mi ha preso molto. La serie tv mi entusiasma molto di più, ahimè.
  • Rispondi
Ha scritto il 03/07/17
Nonostante sia stata un po' avara di stelline, questo libro fondamentalmente mi è piaciuto, del resto è la prima avventura di Sherlock Holmes e anche solo per la fama che si è guadagnato è chiaro che si va sul sicuro.Quindi, per farla breve: la ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/04/17
Divorato, peccato la seconda parte!
3 stelle e mezzoPrima parte SPETTACOLARE! Sono stata subito coinvolta dal POV di Watson che con precisione ed ironia descrive la sua prima avventura con l’incredibile Sherlock Holmes. Non c’è bisogno che vi dica quanto sia, io stessa, rimasta ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 19/02/17
Un ottimo esordio!
Terminato in poche ore, non riuscivo a staccarmene :) dopo aver letto il primo capitolo avevo già dichiarato il mio amore a Watson e Sherlock. Forse mi aspettavo qualcosina in più dai momenti dell'investigazione, sarebbe stato bello entrare nei ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Jul 28, 2017, 09:42
Dove non c'è immaginazione non c'è orrore.
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 28, 2017, 09:42
Sono l'essere più incurabilmente pigro della terra.
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 25, 2017, 18:22
questo è un mistero che stimola l'immaginazione, e se non c'è immaginazione non c'è orrore.
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 21, 2017, 16:02
A questo mondo, non conta quello che uno ha fatto conta piuttosto quel che è riuscito a far credere alla gente di aver fatto.
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 21, 2017, 13:27
Non vi è gioia nella vendetta, se il nemico non ha il tempo di capire chi lo colpisce e perché è scoccata la sua ultima ora.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jul 13, 2016, 15:25
823.8
DOY 9836
Letteratura inglese
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 25, 2016, 13:44
Collocazione: MIST 11
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi