Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Suchen Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Unter der Jaguar- Sonne. Drei Erzählungen

By

Verleger: Carl Hanser

3.9
(515)

Language:Deutsch | Number of Seiten: 101 | Format: Others | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Italian , Spanish

Isbn-10: 3446150102 | Isbn-13: 9783446150102 | Publish date: 

Category: Fiction & Literature , Travel

Do you like Unter der Jaguar- Sonne. Drei Erzählungen ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 5

    un gioco di sensi

    Belli tutti e tre i racconti, del primo mi piace il salto tra le epoche storiche, di tre tipi diversi d'uomo, accomunati e uguali nella stessa ricerca d'olfatto che si rivela più sorprendente di quanto immaginiamo all'inizio. In Sotto il sole giaguaro e un re in ascolto mi sembra un pò più forzat ...weiter

    Belli tutti e tre i racconti, del primo mi piace il salto tra le epoche storiche, di tre tipi diversi d'uomo, accomunati e uguali nella stessa ricerca d'olfatto che si rivela più sorprendente di quanto immaginiamo all'inizio. In Sotto il sole giaguaro e un re in ascolto mi sembra un pò più forzato il limite del senso scelto che però da il via a più ampi collegamenti

    gesagt am 

  • 4

    Calvino é un mastro di parole. I tre racconti del volume hanno stili diversi, ognuno probabilmente scelto per descrivere il senso protagonista. Il racconto che dá il non alla raccolta é un capolavoro di sapori. Ha saputo risvegliare in me l'interesse per la scoperta di gusti nuovi.

    gesagt am 

  • 4

    "Era appunto questo che io chiedevo alla precisa esperienza di madame Odile: di dare un nome a una commozione dell'olfatto che non riuscivo né a dimenticare mé a trattenere nella memoria senza che sbiadisse lentamente. Dovevo affrettarmi: anche i profumi della memoria evaporano: ogni nuovo aroma ...weiter

    "Era appunto questo che io chiedevo alla precisa esperienza di madame Odile: di dare un nome a una commozione dell'olfatto che non riuscivo né a dimenticare mé a trattenere nella memoria senza che sbiadisse lentamente. Dovevo affrettarmi: anche i profumi della memoria evaporano: ogni nuovo aroma che mi veniva fatto annusare, mentre mi s'imponeva come diverso, irriducibilmente lontano da quello, rendeva con la sua prepotente presenza più vago il ricordo di quel profumo assente, lo riduceva a un'ombra. "No, più acuto...voglio dire più fresco..no, più denso...". In questi andirivieni nella scala di odori mi perdevo, non sapevo più discernere la direzione in cui inseguire il mio ricordo, sapevo solo che in un punto della gamma s'apriva un vuoto, una piega nascosta dove s'annidava quel profumo, che era per me tutta una donna" ("Il nome, il naso")

    gesagt am 

  • 4

    Tre racconti che coinvolgono i sensi; nell’intento dello scrittore avrebbero dovuto essere cinque, ma la morte glielo ha impedito. Comunque i cinque sensi sono coinvolti ugualmente nella lettura, i due mancanti nei racconti, la vista e il tatto, li mettiamo in opera noi lettori mentre leggiamo il ...weiter

    Tre racconti che coinvolgono i sensi; nell’intento dello scrittore avrebbero dovuto essere cinque, ma la morte glielo ha impedito. Comunque i cinque sensi sono coinvolti ugualmente nella lettura, i due mancanti nei racconti, la vista e il tatto, li mettiamo in opera noi lettori mentre leggiamo il libro.
    Il mio preferito è stato il secondo, che dà il titolo all’opera, “Sotto il sole giaguaro”, il cui protagonista è il gusto. Siamo in Messico, con la sua cucina ricca di sapori forti e contrastanti, durante un viaggio in cui lui e lei, Olivia, sono due turisti curiosi e interessati. Il viaggio si svolge dentro di loro, con una guida turistica d’eccezione, il gusto, attraverso il quale si manifestano passioni, con le forme potenti che la terra scelta per viaggiare conosce bene: la storia del Messico è piena di guerre mortali tra uomo e natura, che si placavano solo con sacrifici agli dei, anche umani. Offrirsi come cibo all’altro, darsi in pasto ai denti digrignati dell’altro e infine congiungersi, divenire cibo l’uno per l’altro è un atto di cannibalismo emotivo, di forte sensualità, in cui sensi ed eros si mescolano indissolubilmente, in un racconto che è anche profumato di cibi e colorato degli ingredienti della straordinaria cucina messicana.
    Il primo racconto, “Il nome, il naso”, dedicato all’olfatto, mi è piaciuto meno perché mescola storie diverse, accomunate dal finale, l’ho trovato un po’ confusionario. L’Ultimo racconto, “Un re in ascolto”, è dedicato all’udito, è bello anch’esso perché tratta della forza e contemporaneamente della estrema debolezza del potere, che rende prigioniero colui che ce l’ha, prigioniero della paura di perderlo; l’unico difetto che vi ho trovato è che la storia è tirata troppo per le lunghe, mi sarebbe piaciuto più breve. In ogni caso la fantasia di Calvino mi lascia sempre ammirata.

    gesagt am 

  • 0

    Sapore / Sapere

    Se c’è una cosa che non mi è mai passata per la mente è quella di resistere. La resistenza è un bel termine per una guerra, un elettricista e, probabilmente, una stagione di Dawson’s creek. Tutte cose che nel 2013 mi sembrano superate. Resistere al cibo, poi, mi pare la più brutale che ci sia. No ...weiter

    Se c’è una cosa che non mi è mai passata per la mente è quella di resistere. La resistenza è un bel termine per una guerra, un elettricista e, probabilmente, una stagione di Dawson’s creek. Tutte cose che nel 2013 mi sembrano superate. Resistere al cibo, poi, mi pare la più brutale che ci sia. Non è solo una questione di gusto, ovvero il cibo non è solo buono, il cibo è tondo, è caratteristico, è sensuale, in poche parole il cibo è conoscenza...
    (CONTINUA SUL BLOG)

    http://bookskywalker.wordpress.com/2013/04/12/sapore-sapere/

    gesagt am 

  • 5

    Libro particolare che prende poco alla volta, inizialmente con qualche difficoltà, ma poi ti avvolge come un caldo abbraccio.
    Calvino analizza solo tre sensi, i meno considerati, ma attraverso essi, trasmette sensazioni particolari e "gustosi".
    Lo consiglio a lettori dai gusti raffina ...weiter

    Libro particolare che prende poco alla volta, inizialmente con qualche difficoltà, ma poi ti avvolge come un caldo abbraccio.
    Calvino analizza solo tre sensi, i meno considerati, ma attraverso essi, trasmette sensazioni particolari e "gustosi".
    Lo consiglio a lettori dai gusti raffinati.

    gesagt am 

Sorting by