Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Uomini, boschi e api

Di

Editore: Einaudi

4.0
(220)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8806511440 | Isbn-13: 9788806511449 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Non rilegato , Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Science & Nature

Ti piace Uomini, boschi e api?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Sarà un mio limite, ma quando Rigoni Stern non parla di uomini e/o di guerra, mi piace meno. Questo libro è una raccolta di racconti dedicati alla natura dell'altipiano di Asiago, troppo distante dal mio mondo perché io possa capirlo. Ho posto la lettura in stand-by, ritornerò.

    ha scritto il 

  • 5

    Primo libro di Mario Rigoni Stern che leggo in vita mi... mi sono ritrovato a pensare che quest'uomo ha un dono. Io effettivamente vivo vicino ai monti, o meglio vivo in un paese in mezzo ai monti. Ma Mario mi fa pensare che forse dovrei viverli un po' di più quei monti e non solo viverci in mezz ...continua

    Primo libro di Mario Rigoni Stern che leggo in vita mi... mi sono ritrovato a pensare che quest'uomo ha un dono. Io effettivamente vivo vicino ai monti, o meglio vivo in un paese in mezzo ai monti. Ma Mario mi fa pensare che forse dovrei viverli un po' di più quei monti e non solo viverci in mezzo. Fa venire voglia di trasferirsi in qualche paesino in quota e restarsene lì a respirare la vita e il mondo che lui racconta.

    P.S: mi sono reso conto che lo ho chiamato per nome, di getto. Il fatto è che quando lo ho letto mi è sembrato di avere davanti uno di quei personaggi che ogni tanto i visitatori più fortunati trovano nei vari paesi, quelli che quando ti raccontano le storie del loro paese ti fanno pensare di avere davanti una sorta di genius loci, quasi l'anima stessa del luogo dove ti trovi...

    ha scritto il 

  • 2

    "Uomini, boschi e api" è una lettura che consiglio solo a chi è un vero amante della nataura. La dovizia di dettagli di Rigoni Stern è soporifera. Tra Urogalli e insetti sconosciuti, è difficile arrivare alla fine del libro.

    ha scritto il 

  • 5

    Racconti vari, storie di uomini ai tempi della guerra e spiegazioni "documentaristiche" molto accurate (e affascinanti) di animali, insetti e lavori nei boschi.

    Interessante quanto commovente.

    ha scritto il 

  • 3

    Una serie di racconti che narra dell'interazione dell'uomo con i vari aspetti della montagna, un legame che non è solo necessità ma amore e rispetto per la terra e le sue creature. A partire dalla caccia, agli animali, alla vita con le api e poi con i vari mestieri che una vita piuttosto isolata ...continua

    Una serie di racconti che narra dell'interazione dell'uomo con i vari aspetti della montagna, un legame che non è solo necessità ma amore e rispetto per la terra e le sue creature. A partire dalla caccia, agli animali, alla vita con le api e poi con i vari mestieri che una vita piuttosto isolata obbliga a intraprendere per rendere più confortevole gli inverni e l'isolamento. Un isolamento felice però, da quello che si evince dai racconti della comunità. La distanza da inutili lussi e l'obbligo di "procurarsi" il sostentamento avvicina l'uomo all'essenziale. Tutto è utile e tutto è stato disegnato per vivere in armonia, come ci insegna lo scrittore parlando delle api, ma anche degli altri insetti che popolano le montagne, il cui sterminio con l'avvento del ddt, ha sbilanciato fortemente la catena alimentare e quindi la presenza di altre specie di predatori, uteriormente accentuatasi quando gli insetti "dannosi", ormai immunizzati dai pesticidi, sono tornati in massa, senza però avere ostacoli alla loro proliferazione. Sembra quasi di essere lì ad assaporare profumi e silenzi della montagna grazie alle brevi ma chiare descrizioni dell'autore. Di sicuro non un libro che cambia l'esistenza ma comunque una lettura piacevole.

    ha scritto il 

  • 0

    quanto è bello Rigoni Stern, che ha lavorato al catasto tutta la vita quando pubblicare con Einaudi ( e ospitarlo ad Asiago a sciare!) voleva dire essere una star della letteratura. quanto è bello sentirlo parlare dei posti della mia infanzia, dei rumori, dei profumi (hmm... almeno in parte, vist ...continua

    quanto è bello Rigoni Stern, che ha lavorato al catasto tutta la vita quando pubblicare con Einaudi ( e ospitarlo ad Asiago a sciare!) voleva dire essere una star della letteratura. quanto è bello sentirlo parlare dei posti della mia infanzia, dei rumori, dei profumi (hmm... almeno in parte, visto che per i miei andare a funghi significava andare in macchina piano piano e guardare tutti per bene dal finestrino). quanto è bello, si, dopodiché io tra urogalli, mucche pezzate, trifogli e lunghe passeggiate più di 50 pagine non ce la posso proprio fare.

    ha scritto il