Uomini che odiano le donne 1

Di

Editore: Marsilio - RCS (GialloSvezia)

4.2
(518)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 318 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Giapponese

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Carmen Giorgetti Cima

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Uomini che odiano le donne 1?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Allegato al "Corriere della Sera"

Millennium Trilogy n.1

Ordina per
  • 3

    Primi 2/3 del libro troppo lenti

    Sembra una storia che non decolla mai. All'inizi troppi inutili dettagli, più che un giallo sembra Harmony.
    Troppo lento, mai un colpo di scena per i primi due terzi del libro. Poi tutto d'un tratto l ...continua

    Sembra una storia che non decolla mai. All'inizi troppi inutili dettagli, più che un giallo sembra Harmony.
    Troppo lento, mai un colpo di scena per i primi due terzi del libro. Poi tutto d'un tratto la storia si fa interessante, il rutmo piu calzante anche se si capisce già tutto dopo l'80% del libro. Lo stile a volte risulta ingarbugliato e non fluido.
    C'è da dire che personaggi come Lisbhe Salander affascinano e ti portano a leggere il secondo capitolo della trilogia anche se non capisco cosa ci sia di aperto...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Romanzo catalizzante

    Dopo aver visto il film (sia nella versione originale, trilogia, che nel remake americano di David Fincher per quanto riguarda il primo capitolo ovvero "millennium-uomini che odiano le donne), ormai a ...continua

    Dopo aver visto il film (sia nella versione originale, trilogia, che nel remake americano di David Fincher per quanto riguarda il primo capitolo ovvero "millennium-uomini che odiano le donne), ormai anni fà, mi è sempre rimasto il desiderio di poter leggere anche il romanzo, almeno il primo, come capita a vote in cui si desidera avvivinarsi maggiormente alla storia narrata e a volte ai sorprendenti personaggi che s'incontrano, come a mio avviso si tratta di Lisbeth Salander, per cercare di conoscerli meglio e vedere se le trasposizioni cinematografiche sono state fedeli al romanzo. Sicuramente questo romanzo offre una storia molto forte ed una trama avvincente che si articola nel tempo e nella vita dei vari personaggi. Posso solamente dire che il finale mi ha lasciato un senso di tristezza in quanto speravo forse in qualcosa di diverso anche se forse così è più vicino a quella che puo' essere la realtà. Ora spero di riuscire a continuare con la lettura della trilogia e magari la storia avrà risvolti differenti alla fine. Le stelline sono solamente 3 in quanto il romanzo è veramente un po' troppo prolisso in alcune parti anche se complessivamente molto bello.

    ha scritto il 

  • 4

    3 stelle e mezzo

    Ben delineati i personaggi...Alcune parti si potevano assolutamente evitare. Quasi deludente, viste le aspettative create su questo libro....
    Non male, ma non irresistibile.

    ha scritto il 

  • 4

    Uomini che odiano le donne

    Dopo aver sentito i giudizi assolutamente positivi di molte persone ho deciso anche io di intraprendere la lettura di questo romanzo. La prima metà l'ho trovata estremamente pesante, dal punto di vist ...continua

    Dopo aver sentito i giudizi assolutamente positivi di molte persone ho deciso anche io di intraprendere la lettura di questo romanzo. La prima metà l'ho trovata estremamente pesante, dal punto di vista stilistico e contenutistico, quasi pedante, con un accumulo di dettagli inutili ai fini della comprensione di quella che sarà poi la vicenda principale del racconto. Superata la metà il ritmo si fa più incalzante e la vicenda più avvincente, e a quel punto diventa difficile scollarsi dalle pagine! Complessivamente l'ho trovata una storia inquietante, con punte di sadismo da far accapponare la pelle, una storia che dice e insegna molto su una realtà, la violenza sulle donne, che ancora rappresenta un cancro della nostra società.

    ha scritto il 

  • 3

    Ottima storia, troppo prolissa

    L'ho letto perché consigliato,e mi sono ritrovato di fronte ad un libro, seppur scritto bene, molto pesante.
    Non parlo, per esempio, di descrizioni che si dilungano su determinati eventi importanti, ...continua

    L'ho letto perché consigliato,e mi sono ritrovato di fronte ad un libro, seppur scritto bene, molto pesante.
    Non parlo, per esempio, di descrizioni che si dilungano su determinati eventi importanti, ma proprio di intere pagine dedicate a cose completamente inutili alla narrazione.
    Purtroppo è un vero peccato, perché la storia è interessante, e in alcuni punti non riesci a scollarti, ma questi pezzi riescono a farti quasi perdere interesse.

    ha scritto il 

  • 4

    Storia intrigante e intrigata

    Storia ben articolata, con tanti intrighi e incastri di una vita familiare attraverso molte generazioni...con un risvolto un pò drammatico, ma anche sorprendente!
    Mi è piaciuto e non vedo l'ora di leg ...continua

    Storia ben articolata, con tanti intrighi e incastri di una vita familiare attraverso molte generazioni...con un risvolto un pò drammatico, ma anche sorprendente!
    Mi è piaciuto e non vedo l'ora di leggere il seguito!!

    ha scritto il 

  • 4

    Storia intrigante anche se troppo lunga

    Posso affermare che l'autore è stato in grado di scrivere una storia cruenta e affascinante allo stesso tempo. Il libro scorre che una meraviglia, ma ho trovato molti periodi e dettagli che francament ...continua

    Posso affermare che l'autore è stato in grado di scrivere una storia cruenta e affascinante allo stesso tempo. Il libro scorre che una meraviglia, ma ho trovato molti periodi e dettagli che francamente potevano essere tranquillamente omessi. La storia è bellissima ed è scritta egregiamente, ma si ha l'impressione che questa sia stata diluita con troppi dettagli irrilevanti; prova di ciò sta nei film prodotti dove abbiamo moltissimi tagli e al contempo non compromettono la comprensione della storia.

    ha scritto il 

  • 3

    Prendete questo libro, andate a pagina 300 circa e cominciate a leggere. Non vi siete lasciati alle spalle niente di imperdibile, la storia comincia a metà del "mattone".

    ha scritto il