Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Uomini e no

La biblioteca di Repubblica - Novecento, 56

By Elio Vittorini

(843)

| Hardcover | 9788496075900

Like Uomini e no ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nella Milano occupata dai nazisti, durante il mite inverno del '44, un giovane comandante partigiano, nome di battaglia Enne 2, si interroga fra un'azione e l'altra sul senso del suo stare al mondo, sulla natura dell'essere umano, sull'amore impossib Continue

Nella Milano occupata dai nazisti, durante il mite inverno del '44, un giovane comandante partigiano, nome di battaglia Enne 2, si interroga fra un'azione e l'altra sul senso del suo stare al mondo, sulla natura dell'essere umano, sull'amore impossibile che lo tormenta. La guerra, le bombe, gli attentati, i continui appuntamenti col destino non annullano la sua voglia di capire, di sentire, di amare: anzi, essa si insinua nella sua vita come una lama di doloroso rimpianto, come la testimonianza di una perdita che nell'inferno di quei tempi appare pressoché definitiva. La crisi di Enne 2 è una crisi silenziosa, quasi attonita; e se non arriva a impedirgli di agire, perché comunque le ragioni della guerra vincono su tutto, certo non gli consente di sentirsi un eroe, di credere fino in fondo in quello che fa, e di farlo credere a noi. Pubblicato nel 1945, scritto quasi in presa diretta con gli eventi che descrive, Uomini e no è uno dei migliori frutti letterati della stagione della Resistenza. Il dialogo battente e invasivo, i frequenti ricorsi al parlato anche nelle parti narrate, la terribile nonchalance con cui si descrivono sparatorie, uccisioni, atrocità, conferiscono al romanzo un'aura del tutto singolare e affascinante di testimonianza, e insieme esaltano, quasi fosse la risorsa estrema di un'umanità profondamente offesa, l'effusione discretamente lirica dell'io, di quella sua natura eterna che sopravvive comunque alle guerre, anche mentre le sta combattendo, anche mentre sta negando se stessa nell'uccidere un altro uomo. Dal buio del 1944, Vittorini ha saputo inviarci un messaggio di sofferta eticità, che continua a farci riflettere, e a farci sentire migliori.

0 Reviews

Loginor Sign Upto write a review

Book Details

  • Rating:
    (843)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Hardcover 221 Pages
  • ISBN-10: 8496075907
  • ISBN-13: 9788496075900
  • Publisher: Gruppo Editoriale L'Espresso
  • Publish date: 2003-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Others
Improve_data of this book

Margin notes of this book