Uomini e topi

Voto medio di 5682
| 678 contributi totali di cui 627 recensioni , 48 citazioni , 1 immagine , 2 note , 0 video
Pensato per un pubblico - i braccianti della California - che non sapeva né leggere né scrivere, Uomini e topi (1937) è un breve romanzo, ricco di dialoghi, che, nelle intenzioni di Steinbeck, avrebbe dovuto essere in seguito adattato, come ... Continua
Ha scritto il 26/07/17
4-*
Parere a breve.
  • Rispondi
Ha scritto il 11/07/17
Splendido lungo racconto di Steinbeck. Le vicende di Lennie e George sono quelle di migliaia di contadini dell'America dei primi del novecento, costretti a passare da un ranch all'altro in cerca di lavoro, sognando la libertà e un proprio pezzo ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 10/07/17
Personaggi scolpiti con l'accetta, di un'efficacia dirompente. Uomini che conducono una vita durissima, la quale non lascia spazio ad ipocrite sovrastrutture.La prosa asciutta e diretta di Steinbeck e la forza dei suoi contenuti risucchiano ..." Continua...
  • 6 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 19/06/17
Vivera del grasso della terra
Una storia difficile, con due protagonisti molto diversi e quindi complementari: uno basso, magro e astuto, l'altro grosso, alto e tonto. Di sfondo l’America dei ranch, i campi e il lavoro, la fatica e la voglia di elevare la propria condizione, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 18/06/17
Grazie al gruppo di lettura che frequento ho valorizzato molto questo libro che potrebbe sembrare banale ma che segna un nuovo genere letterario per la lingua inglese statunitense. Il libro parla e descrive la vita in California prima che diventi lo ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Dec 14, 2016, 19:40
Non c’è bisogno di troppo cervello per essere un bravo ragazzo, qualche volta mi pare anzi che il cervello faccia l’effetto opposto. Prendete uno che sia davvero in gamba, è difficile che sia una brava persona
  • Rispondi
Ha scritto il Oct 13, 2016, 02:57
Come talvolta avviene, un attimo discese e si librò e durò molto più che un attimo. E il suono tacque e il movimento tacque, per molto molto più che un attimo.
Pag. 105
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 24, 2016, 07:11
A un uomo occorre qualcuno… che gli stia accanto.» Gemette: «Un uomo ammattisce se non ha qualcuno. Non importa chi è con lui, purché ci sia. Vi so dire,» esclamò, «vi so dire che si sta così soli che ci si ammala.»
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 11, 2016, 21:59
"Gente come noi, che lavora nei ranches, è la gente più abbandonata del mondo. Non hanno famiglia. Non sono di nessun paese. Arrivano nel ranch e raccolgono una paga, poi vanno in città e gettano via la paga, e l'indomani sono già in cammino ... Continua...
Pag. 18
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 31, 2015, 08:50
I libri non servono a niente. A un uomo occorre qualcuno... che gli stia accanto. Un uomo ammattisce se non ha qualcuno.
Non importa chi è con lui, purchè ci sia.
Vi so dire che si sta così soli che ci si ammala.
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 05, 2015, 11:07
Front Cover
Front Cover
  • Rispondi

Ha scritto il May 26, 2017, 14:14
813.52 STE
INTRA
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi