Uscita per l'inferno

Voto medio di 1345
| 43 contributi totali di cui 28 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un uomo come tanti. Una vita regolare, un buon impiego, una moglie affettuosa e una tragedia con cui convivere, da quando l'unico figlio non c'è più. Da allora George e Mary hanno cercato di riprendere un'esistenza normale, ma in realtà niente è più ...Continua
Samantha
Ha scritto il 30/07/18
Il titolo originale del romanzo è Roadwork e sinceramente è molto più appropriato del titolo scelto per l'edizione italiana che trovo fuorviante. Un romanzo che mi è piaciuto molto. George Dawes è un uomo la cui vita è stato segnata da un evento mol...Continua
zombie49
Ha scritto il 09/07/18
La follia di un uomo tranquillo
E’ il 1973, la guerra in Vietnam continua e la crisi energetica ha messo in difficoltà l’Occidente, portando a restrizioni dei consumi imposte dal governo. Bart George Dawes è impiegato in una lavanderia industriale, la Blue Ribbon, in cui lavora da...Continua
Best In The World
Ha scritto il 24/12/17
Un uomo come tanti. Una vita regolare, un buon impiego, una moglie affettuosa e una tragedia alle spalle che è rimasta una ferita aperta: la morte del figlio Charles, ancora bambino, per un tumore al cervello. Da allora George e sua moglie hanno cerc...Continua
Mirca
Ha scritto il 05/10/17
Angosciante
Cosa dire, la discesa all'inferno di un uomo normale che davanti all'ennesimo colpo, e non il più grave, infertogli dalla vita, si lascia andare alla pazzia. La particolarità sta nella lucidità con cui cede il passo alla follia, assecondandola, rende...Continua
Jess
Ha scritto il 01/10/16
Giusto Fred? Giusto George!
Avvincente dalla prima all'ultima pagina, anche se la trama è scontata ed il finale è preannunciato. Tragicamente divertente il dualismo Fred/George che accompagna il lettore nei meandri della storia. Un libro che tiene compagnia faccendo conoscere l...Continua

Ale
Ha scritto il Jun 17, 2016, 09:45
Non ho mai ucciso nessuno che non se lo meritasse. E da come la vedo io, uno che muore prima di quel che Dio ha stabilito per lui è in una botte di ferro. I peccati che ha commesso non contano più. Dio glieli deve abbuonare perché non ha avuto per pe...Continua
Pag. 239
Giuly82
Ha scritto il Mar 10, 2013, 13:59
"Chiuse gli occhi e il suo ultimo pensiero fu che il mondo non esplodeva intorno a lui ma dentro di lui e sebbene l'esplosione fosse cataclismatica,non fu più vasta di, come dire, una noce di media grandezza. Poi il bianco".
Pag. 324
Giuly82
Ha scritto il Mar 10, 2013, 13:57
"...ma ti prego george non ammazzare nessuno no non di proposito fred ma vedi anche tu la posizione in cui mi trovo si lo vedo e lo capisco ma george adesso ho paura sono così spaventato no non devi aver paura ho il controllo totale della situazione...Continua
Pag. 310
Giuly82
Ha scritto il Mar 10, 2013, 13:55
"Dall'automobile bianca e nera scesero due poliziotti che si appoggiarono alla fiancata. era evidente dal loro atteggiamento che non si aspettavano difficoltà di alcun genere; conversavano, mentre si appoggiavano alla vettura, e le parole uscivano lo...Continua
Pag. 308
Giuly82
Ha scritto il Mar 10, 2013, 13:53
"Ma si, pensò mentre rideva, sono proprio andato. Però ci sono anche dei vantaggi. Rifletté che uno dei segnali più accertati di squilibrio mentale era la risata di un uomo assolutamente solo, avvolto nel silenzio di una strada vuota piena di case ab...Continua
Pag. 301

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi