Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Utente sconosciuto

Di

Editore: Piemme

3.5
(983)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 365 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Svedese , Francese , Olandese , Polacco , Tedesco , Ceco

Isbn-10: 8838433321 | Isbn-13: 9788838433320 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Lonza

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Utente sconosciuto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Henry Pierce è un giovane scienziato, partner di una società all'avanguardiache si occupa di biotecnologie. Ha alle spalle una storia d'amore fallimentaree si è appena trasferito in una nuova casa. Casa nuova, telefono nuovo. Ma laprima volta che ascolta la segreteria telefonica si accorge della presenza dimessaggi che non sono diretti a lui. Tutte le chiamate sono per una certaLilly che, è evidente, è nei guai fino al collo. Henry si lascia catturare dalmondo di Lilly, un mondo notturno a luci rosse, fatto di sesso via Internet edi identità segrete. Travolto da una sorta di attrazione fatale Henry si gettain una sua indagine personale sulle tracce della donna misteriosa,precipitando in una rete inestricabile e pericolosa.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    un classico da ombrellone

    Nell'hotel dove mi trovavo in Grecia quest'estate ho apprezzato la molto civile usanza di lasciare i libri a disposizione degli altri ospiti, direi molto nord-europea deduco... visto che la maggior pa ...continua

    Nell'hotel dove mi trovavo in Grecia quest'estate ho apprezzato la molto civile usanza di lasciare i libri a disposizione degli altri ospiti, direi molto nord-europea deduco... visto che la maggior parte dei titoli era in lingua tedesca olandese o scandinava, due soli i titoli in italiano per cui ringrazio l'ignoto compatriota che mi ha dato l'occasione di leggere questo libro.
    Parto con il dire che il titolo "Utente Sconosciuto" non rende giustizia all'originale inglese "chasing the dime" dove il dime rimanda sia all'attività lavorativa del protagonista (che vuole progettare computer piccoli come una moneta) e alla ricerca telefonica - il dime è la moneta che serve per telefonare.
    La trama mi è piaciuta nel suo insieme, alcune cose non mi hanno particolarmente convito e mi riferisco all'intervento risolutore del detective Brenner (un po' troppo deus ex-machina) che fino a quel momento era risultato ostile al protagonista: colpo di scena riuscito in quanto inaspettato, ma poco credibile.
    Inoltre sul finale quando Pierce inizia a "capire" sbaglia due volte clamorosamente pista (prima accusando la ex e poi la collega della vittima) prima di imboccare la strada giusta - aveva proprio capito tutto allora!
    E' il primo libro di Micahel Connelly che leggo... mi è sembrato il classico giallo da leggere con leggerezza in vacanza.

    ha scritto il 

  • 3

    Utente sconosciuto ha la fama di essere il romanzo più scarso di Michael Connelly e può darsi che ci sia qualcosa di vero in questa affermazione; l’ho letto, a una dozzina di anni dalla sua uscita, so ...continua

    Utente sconosciuto ha la fama di essere il romanzo più scarso di Michael Connelly e può darsi che ci sia qualcosa di vero in questa affermazione; l’ho letto, a una dozzina di anni dalla sua uscita, solo perché mi era rimasto lì, unico Connelly mai sfogliato, nella mia libreria.

    Tuttavia, il fatto che un romanzetto come questo venga giudicato il peggio che l’autore californiano sappia offrire al suo pubblico (anche se per questo primato poco lusinghiero avrei in mente qualche opera recente di un Connelly ormai un po’ esaurito), testimonia comunque l’alto livello medio della sua produzione nell’ambito della fiction poliziesca.

    La trama è abbastanza ben congegnata, il ritmo assicurato, i personaggi credibili sebbene il finale, come accade sempre alle opere affrettate (già allora Connelly scriveva due/tre thriller all’anno…), lasci a desiderare e trasmetta una certa delusione.

    Va però detto che fino al 90% la storia aveva divertito e mai aveva indotto la tentazione di piantarla lì, cosa che non si può dire altrettanto di svariati autori (italiani e stranieri) che hanno in più l’aggravante di annacquare il brodo e riempirlo di soli luoghi comuni, mentre Connelly va dritto allo scopo, infila colpi di sceneggiatura più o meno azzeccati e si guadagna il prezzo di un tascabile (meglio se superscontato…).

    ha scritto il 

  • 3

    Dal mio punto di vista, è il classico libro da leggere sotto l'ombrellone in quanto si tratta di un classico ed abbastanza gradevole "giallo", che scorre in maniera alquanto veloce. Molto carina l ...continua

    Dal mio punto di vista, è il classico libro da leggere sotto l'ombrellone in quanto si tratta di un classico ed abbastanza gradevole "giallo", che scorre in maniera alquanto veloce. Molto carina la teoria "chimico/fisica/informatica" su cui è imperniata la storia, ossia la costruzione di computer molecolari (teoria che, da quanto scritto a fine libro, non è affatto astratta). Un genio della chimica e proprietario di una azienda in corsa per la realizzazione dei computer molecolari, cambia casa in seguito alla rottura con la fidanzata e gli viene assegnato un numero di telefono che, però, risulta essere il numero che era utilizzato in passato da una prostituta e, pertanto, riceve numerosissime chiamate di "clienti" dell' intrattenitrice. Incuriosito dal conoscere la sorte della ragazza, con cui tenta di mettersi in contatto, si ritrova in un grosso intrigo connesso anche al suo lavoro. In sintesi, niente di sconvolgente ma molto indicato per una lettura non impegnativa.

    ha scritto il 

  • 3

    Un buon poliziesco

    Si legge con facilità e si fa seguire. Affascinante il mondo della ricerca molecolare, pur con spiegazioni un po' troppo tecniche.La storia si svolge, inizialmente con non molto ritmo, attorno alla mi ...continua

    Si legge con facilità e si fa seguire. Affascinante il mondo della ricerca molecolare, pur con spiegazioni un po' troppo tecniche.La storia si svolge, inizialmente con non molto ritmo, attorno alla misteriosa scomparsa di Lilly, un’accompagnatrice della quale Henry Pierce eredita senza volerlo il vecchio numero di telefono: è proprio quest’ultimo a innescare il meccanismo a spirale che porta il giovane scienziato sempre più vicino al baratro.
    Tutto sommato è un buon libro nel suo specifico genere.

    ha scritto il 

Ordina per