Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Vado a fare due passi

Di

Editore: Corbaccio

3.7
(101)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8879729403 | Isbn-13: 9788879729406 | Data di pubblicazione: 

Genere: Religion & Spirituality , Sports, Outdoors & Adventure , Travel

Ti piace Vado a fare due passi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Divertente

    Un libro-guida umoristico e divertente forse nello stile dell'attività dell'autore stesso. C'è poco di spirituale, ma molto legato agl'incontri ed alle sensazioni avute dall'autore,
    durante il "cammino". Stona il fatto che la maggior parte dei soggiorni, l'autore li abbia fatti press ...continua

    Un libro-guida umoristico e divertente forse nello stile dell'attività dell'autore stesso. C'è poco di spirituale, ma molto legato agl'incontri ed alle sensazioni avute dall'autore,
    durante il "cammino". Stona il fatto che la maggior parte dei soggiorni, l'autore li abbia fatti presso comodi alberghi invece che nei "refuges", come un classico pellegrinos. Così come saltuariamente si concedeva anche autostop, autobus, o treni!! Ha del mistico, il fatto raccontato che al di fuori del normale sentiero, non siano presenti farfalle o uccelli canori...

    ha scritto il 

  • 2

    boh...
    gli fan male i piedi e va in autobus...
    gli fan schifo gli auberges e dorme in hotel...
    rimpiange la puliza della Germania...
    i pellegrini gli sembran tutti degli esaurtiti...
    cosa c'è andato a fare, sul Cammino? poteva andarsene alle Baleari con un volo AirBe ...continua

    boh...
    gli fan male i piedi e va in autobus...
    gli fan schifo gli auberges e dorme in hotel...
    rimpiange la puliza della Germania...
    i pellegrini gli sembran tutti degli esaurtiti...
    cosa c'è andato a fare, sul Cammino? poteva andarsene alle Baleari con un volo AirBerlin insieme a miGlioni di suoi connazionali e far risparmiare a me 8.90€ e un tot di nervoso

    ha scritto il 

  • 3

    Questo è il secondo libro che leggo sul Cammino di Santiago, ma il libro di Hape l'ho trovato un po' più mio. Forse perché anche io sono un "couch potato".
    "Vado a fare due passi" è un libro troppo personale per riuscire a scriverci sopra una recensione. E' bello? E' brutto? Certo, si può d ...continua

    Questo è il secondo libro che leggo sul Cammino di Santiago, ma il libro di Hape l'ho trovato un po' più mio. Forse perché anche io sono un "couch potato".
    "Vado a fare due passi" è un libro troppo personale per riuscire a scriverci sopra una recensione. E' bello? E' brutto? Certo, si può dire che è scritto bene, ma non si può intervenire direttamente sui contenuti, perché quello che descrive lo scrittore è la sua esperienza, sono i suoi pensieri su quel cammino. Mi ha fatto venire voglia di provarci, di prendere uno zaino, un paio di scarpe comode e di mettermi in cammino e forse è questo ciò che conta.

    ha scritto il 

  • 4

    Difficile dare una valutazione. Alcune pagine fanno letteralmente imbufalire, altre sono stupende. A volte sembra solo un'operazione commerciale, altre invece sembrano estremamente sincere.
    Un libro che spiazza, ma in fondo rimane anche un po' nel cuore e nella mente.

    ha scritto il 

  • 4

    "Vado a fare due passi" è ciò che ha detto ai suoi amici il comico tedesco, autore di questo libro, prima di cominciare il pellegrinaggio a Santiago di Compostela. È il racconto di un viaggio importante vissuto con umiltà, semplicità e autoironia.

    ha scritto il 

Ordina per